SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dentro o fuori, il PalaPanzini per spingere la Goldengas Senigallia verso la gara 3

Giovedì 3 alle 21 arriva il Salerno, da battere per proseguire i play-off per la A2. Foglietti: "tosta, ma si può fare con aiuto tifosi"

1.506 Letture
commenti
Eurostok - La qualità al giusto prezzo - Senigallia
Goldengas-Salerno

Dentro o fuori. Sfida senza alternative per la Goldengas Senigallia che ospita giovedì 3 maggio alle ore 21 il Salerno nella gara 2 dei quarti di finale del play-off per la serie A2.

I biancorossi devono vincere per allungare la serie e portare la Virtus Arechi alla bella, in programma domenica 6 maggio in Campania.

Gara 1 ha avuto storia solo per metà (37-34 all’intervallo ma 80-56 il finale) e Salerno ha impressionato per intensità e qualità, ma la Goldengas ci crede, ed è convinta che al PalaPanzini, tradizionale fortino, possa essere un’altra partita.

“Salerno si è dimostrata molto tosta, d’altronde ha l’intero quintetto che ha giocato in A2 – sottolinea coach Foglietti intervenendo alla trasmissione sportiva di Radio Velluto Bar Sport – ma noi sappiamo che il nostro pubblico può essere il 6° uomo in campo. Col suo aiuto sì, si può fare”.

Gli fa eco la società, che chiama ulteriormente a raccolta i tifosi “per rimanere in vita nella serie e giocarsi tutto alla bella, scrivendo un’altra pagina di una stagione memorabile. Il sostegno del tifo biancorosso (che durante l’anno non è mai mancato né in casa né in trasferta) potrà e dovrà essere ancora una volta quella spinta in più per permettere alla truppa di Foglietti di arrivare a gara 3. Invitiamo i tifosi a presentarsi alla partita vestiti di biancorosso”.

Supporters che, presenti in un gruppetto anche nella lunga trasferta salernitana, dalle frasi espresse sui social dimostrano nel credere nella possibilità di impattare la serie.

La squadra si è allenata pure il 1° maggio: ci sarà sarà anche Tortù, che a Salerno ha rimediato una forte botta all’anca ma comunque regolarmente sul parquet giovedì 3.

Squadre dunque al completo con il coach della Virtus Arechi Menduto che deve decidere chi mandare in tribuna nella rotazione degli over: domenica scorsa è toccato al lungo fabrianese Bartolozzi.

Come arbitri designati Calella di Bologna e Bergami di San Pietro in Casale (Bo), che curiosamente aveva già arbitrato la Goldengas nella gara 2 dei quarti dei play-off dello scorso anno, quando Napoli passò al PalaPanzini eliminando il quintetto allora allenato da Valli.

Intanto l’Under 18, che disputa come Pallacanestro Senigallia Giovani il torneo senior di Promozione, ha compiuto un’impresa accedendo alle semifinali per la D dopo aver ribaltato, da settima, il fattore campo con la Vadese, seconda: se si tratti di un buon auspicio per la prima squadra, lo sapremo giovedì sera: intanto, i baby di coach Paialunga, un applauso se lo meritano.

Biglietti

Biglietto intero (adulti): 8 euro
Ridotto (dai 14 ai 17 anni): 5 euro
Fino a 13 anni: gratis
Accompagnatori tesserati minibasket: 5 euro
Abbonamenti non validi.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno