SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Liverani: “Il disegno di Legge dell’on Fiano è demenziale”

"L'obiettivo è quello di distogliere l’opinione pubblica dai veri problemi che attanagliano il Paese"

1.940 Letture
commenti
Assicurazioni Generali - Polizza vita, lavora con noi - Agenzia di Senigallia
Marcello Liverani

Il disegno di Legge dell’on Fiano è “demenziale”, come demenziale è lo stesso Fiano a proporlo e il Presidente Laura Boldrini che ogni giorno ci delizia con le sue esternazioni che rasentano la follia.

Il disegno di Legge si trovava in un “cassetto” da diversi anni, ma oggi riemerge perché i fidi scudieri di Matteo Renzi, sempre di meno, lo hanno ritirato fuori per tentare di distogliere l’opinione pubblica dai veri problemi che attanagliano il Paese: crisi economica, disoccupazione, sanità al tracollo, Isis, scuola e università allo sbando, i terremotati, le banche e tanto altro. Per lor signori bisognava trovare un qualche cosa che se ne parlasse molto ovunque, stampa, tv e nei bar, per far appunto scordare le vere problematiche dell’Italia.

Demenziale, ma anche ridicolo questo ddl che scorda, e rischia di essere incostituzionale, che già esiste la Legge Scelba e la Legge Mancino in marito. L’obiettivo è quello di introdurre nel codice penale una nuova fattispecie relativa al reato di propaganda del regime fascista e nazifascista, andando anche a colpire il mondo internettiano e chi posta immagini o foto che a lor signori sono poco gradite. Se mai dovesse venire approvato verrebbero colpite condotte individuali coma la produzione e la vendita di gadget sul Duce.

E la città di Predappio la mandiamo a morire visto che il 100% del suo turismo e dell’indotto lo deve proprio al fatto che l’economia si regge sui gadget del Duce e sulla Cripta dove riposa Benito Mussolini? Follia pura. Una prospettiva che se non ci fosse da piangere, farebbe ridere. Ve le immaginate le Forse dell’Ordine e la magistratura impegnate a scandagliare milioni di profili Facebook alla ricerca di accendini con la testa di Benito Mussolini, o busti del Duce, o bottiglie di vino con etichette mussoliniane? Oppure a mettere sotto inchieste che scrive “molti amici molto onore”. Follia pura!

E del Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini che dichiara: “Partigiani a disagio se vedono i simboli del ventennio quando passeggiando ci passano sotto” ne vogliamo parlare? Si certo, rispondendo “E chi se ne frega! Andassero a passeggiare altrove se si sentono turbati”! Follia su follia! Discorsi veramente assurdi. Strano che questo disagio si manifesta dopo 70 anni. Perché a suo tempo non hanno fatto terra bruciata di monumenti e obelischi con la scritta Dux? Non l’hanno fatto allora e lo vogliono fare oggi? Ridicoli!

Più passa il tempo che ci separa da quegli anni, più cresce l’insofferenza da parte dei goffi e zelanti eredi che si sono proclamati antifascisti e pensano di essere i depositari della verità. La loro “ruspa democratica” vorrebbe far crollare i palazzi, sfasciare i monumenti, abiurare chi ha un accendino con l’effige del Duce, questa è la loro democrazia. Un democrazia particolare dove solamente quello che loro pensano e dicono è giusto, tutto il resto no.

Poco importa a questi signori della storia, perché bene o male, che piaccia o meno, il ventennio fascista è stato un pezzo di storia importante per il nostro Paese, con pregi e difetti. Quel ventennio ha contribuito a formare la Nazione in cui oggi viviamo. Sanità pubblica, pensioni, ferie, case popolari, bonifiche, Inps, diritti e doveri, sono tantissime le questioni che ancora oggi permettono a questo Paese di camminare.

Forse che una bottiglia di Lambrusco con l’effige del Duce possa scatenare un effetto alcolico da far rinascere una “Marcia su Roma”? Ridicoli e demenziali! I comunisti veri, quelli di 70 anni fa, erano persone con materia grigia a sufficienza, e non distrussero niente e nulla. Vietarono, questo si, ma il passato, che è la nostra storia, non lo hanno toccato. I loro eredi oggi sono delle “comiche ambulanti”. Che senso avrebbe vietare la paccottiglia mussoliniana sulle bancarelle, lasciando libera vendita nei mercatini dei berretti dell’Armata Rossa, dei cimeli del comunismo e delle magliette del Che?

L’irrealismo della Legge Fianoè la cartina tornasole del PD e dei loro adepti. Fu proprio Togliatti, comunista doc, a battersi nei lavori della Costituente nel non esagerare in divieti anti democratici contro chi era affezionato al passato regime. I fatti si possono punire quando sono reati, non le opinioni. La ricostruzione del Partito Fascista è già vietata dalla Legge Scelba, a che pro andare a colpire le opinioni che tanto chi le ha se le tiene e di sicuro non le cambia?

La bulimia legislativa è uno dei caratteri nazionali. A cosa serve una norma in più quando già abbiamo quelle della legge Scelba e di Mancino? Qualcuno spieghi a queste “cime” che ogni volta che si vieta un qualche cosa, questa diventa più attraente.

Parafrasando una frase del mitico Fantozzi, oggi potremmo dire che: La Legge Fiano è una cagata pazzesca”!

da Marcello Liverani
Coordinatore Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Senigallia

Commenti
Ci sono 3 commenti
baccola 2017-07-12 13:03:40
hai pienamente ragione è come la cannabis più la vieti e più è attraente - tutto il resto non so proprio cosa l'hai scritto a fare - non è meglio che vai a rilassarti in spiaggia durante il la giornata - buona giornata a tutti.
ilbianconiglio 2017-07-12 19:19:41
certo però liverani che se gli amichetti tuoi non facevano la spiaggia fascista sul demanio pubblico magari non c'era tutto sto casino.
E spero che si beccano il massimo possibile che dice la legge Scelba che ti piace tanto, solo per il fatto che sono dei pirla
leofax 2017-07-12 20:21:51
Mi viene da ridere pensando, che quando hanno ristrutturato la Rotonda, vi hanno trovato sulla parete un fascio littorio. E' andata bene che non l'hanno demolita. E' come se demolissero la facciata della Stazione Centrale di Milano, perchè costruita durante il ventennio!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura