SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Non mi preoccupa andare a Ancona, Pesaro o Jesi, basta che siano organizzati”

Perini sullo smantellamento dell'Utic di Cardiologia: "Siamo ancorati alle logiche che hanno generato sprechi nella sanità"

Eurostok - La qualità al giusto prezzo - Senigallia
Cuore, cardiologia, elettrocardiogramma

Siccome un pacemaker si spera di metterlo una volta nella vita o di non metterlo mai, se dovesse fermarsi il mio cuore non sarebbe di certo la mia prima preoccupazione il dover andare in Ancona o a Jesi o a Pesaro a metterlo. La mia preoccupazione sarebbe esclusivamente quella di venire operato in una struttura organizzata con la migliore casistica. Punto.

Un po’ come i parti. Se dovessi mai avere un figlio preferirei che il parto avvenisse in una struttura che ne fa 300 in un anno piuttosto che in una che ne fa 100.

La questione è delicata e complessa. La necessità di razionalizzare le risorse dedicate alla sanità stante la recente crisi economica globale e il progressivo invecchiamento della popolazione è una vera e propria necessità da affrontare politicamente facendo un passo indietro e lasciando ai decisori tecnici la migliore riorganizzazione delle nostre strutture ospedaliere.
Tutto il resto è figlio di ragionamenti anacronistici.

Maurizio PeriniCi lamentiamo degli sprechi e abbiamo vissuto l’età dei reparti di chirurgia, ginecologia e medicina nei piccoli paesini come Ostra Vetere. Rimaniamo ancorati alle logiche che hanno generato sprechi e hanno messo in crisi la sostenibilità del sistema sanitario.

Se si ha a cuore la salute delle persone, intanto partiamo con il dare un’informazione corretta senza fare allarmismo. Certo monitorando ciò che accade, e indirizzando le scelte secondo quelli che sono i nostri reali bisogni, ovvero quelli di una città che ha un periodo, quello estivo in cui la popolazione si quadruplica, e una residenzialità, la cui età media si sta innalzando.

Lì occorre avere reparti di eccellenza ed essere – come già si è nel caso delle strutture protette come l’Opera Pia o l’ex Irab – dei punti di riferimento regionale e non solo.

Massima attenzione al lavoro del Pronto Soccorso e alle Unità di Emergenza che hanno notevoli carichi di lavoro e vanno sostenute in maniera forte, con personale e mezzi.
Maurizio Perini
Progetto In Comune

Commenti
Ci sono 11 commenti
Cristian 2017-07-11 10:48:21
Abbiamo sostenuto perini credendo fosse un alternativa al sindaco. O quanto meno una pedina importante dell opposizione. DI fatto ne occupa solamente la poltrona. #mai piúperini#.
leofax 2017-07-11 11:33:46
Signor Perini, il Suo ragionamento è giusto fino ad un certo punto. In ambito cardiologico, il più delle volte per salvare una vita umana è il fattore tempo e struttura specializzata vicina.
Cinque anni fa, ho avuto un infarto e se ancora la racconto, debbo ringraziare prima il Pronto Soccorso senigalliese e poi l'UTC che mi hanno preso per i capelli. Se come dice la delibera regionale che il tutto viene spostato ad Jesi e Fabriano o Torrette di Ancona, a quel tempo ero in vacanza sulla collina delle Grazie. Ai nostri cari politici locali, vorrei ricordare che esiste in maniera virtuale, un bel cartello, sotto quello stradale che indica i cimiteri locali che dice:
C'e ancora posto. Ti aspetto.
Leonardo Maria Conti
octagon 2017-07-11 11:35:08
1)progressivo invecchiamento della popolazione: vieni a dirglielo tu ad anziani con la 600 di andare in Ancona o Jesi per un pit stop al defibrillatore o pace m. oppure per consulenza otorino, li dovresti vedere quelli che già sono costretti ad andare ad Jesi per controllare un catetere! 2) Lì occorre avere reparti di eccellenza ed essere – come già si è nel caso delle strutture protette come l’Opera Pia o l’ex Irab – dei punti di riferimento regionale e non solo : Adesso capite perchè Senigallia viene depotenziata?
BlackCat
BlackCat 2017-07-11 12:10:25
Il camaleontico Perini. Tra selfie, inaugurazioni e spirito santo, dici tranquillamente agli anziani di 70/80 anni di andare a Jesi, a Fabriano o in Ancona a curarsi. Per tutto il resto, caro cittadino, PREGA di star sempre bene.
Glauco G. 2017-07-11 13:09:25
Forse non ho capito quanto scritto dal Sig. Perini. Non mi preoccupo di dove andare se mi sta prendendo un infarto? Davvero? Mai avuto un infarto? Ma lo si conosce il cuore? Quando il cuore soffre di patologie serie anche solo 3 min fanno la differenza. Avere una struttura pronta vicino casa oppure averla a 30 o 40 min di sistanza..cambia parecchio altro che...io ci penso eccome!! Trasscurando questa cosa, veniamo alle cose più oggetive. Senigallia 44.796 abitanti (fonte wikipedia). JESI 40.232 Abitanti (fonte wikipedia). Fabriano 31.255 abitanti (fonte wikipedia). Indotto turistio di Senigallia – 1.094.711 presenze annuali (fonte turismo marche 2015). Jesi 61.443 presenze annuali annuali (fonte turismo marche 2015). Fabriano - 64.351 presenze annuali (fonte turismo marche 2015). Interland di Senigallia, Jesi e abriano mi sfugge ma non credo cambino le cose. Ora, secondo quanto da me visto in internet, un infarto colpisce in media l’ 1,8% della popolazione delle Marche (fonte del 2008 preso da un articolo di medicina in internet) quindi potenzialmente parlando parliamo di 20.511 potenziali infartuati annui a Senigallia, 1.830 potenziali infartuati annui a JESI e 1.720 potenziali infartuati annui a Fabriano. Ora, la mia è una statistica spicciola che però prendo come base al mio ragionamento...secondo me, potenziare Jesi e Fabriano a discapito di Senigallia mi sembra una mossa tipo...depotenziamo Milano per ptenziare Lodi (scusate il paragone azzardato ma spero che così si capisca il mio concetto). Concordo...lo spreco va risolto e secondo me questo metodo di pensiero porta solo a tanto spreco (20.511 dovranno essere portati a jesi con mezzi statali e quindi soldi della sanità pubblica e quindi soldi nostri...parliamo di 20 mila potenziali viaggi verso Jesi contro i quasi 2mila verso Senigallia..secondo voi dove si preca di più?)... Ovviamente il mio è un pensiero molto “terra terra” ma io la penso così.
A_M_A_ 2017-07-11 23:27:05
Perché questo Sig. Perini scrive o parla? E' medico forse? Che ruolo ha, quello del difensore ad oltranza di tutte le cose orrende che il nostro governo locale ci impone? Ricordo il suo appoggio all'aumento della Tari. Ma veramente... ha preso voti per cambiare , sì ma solo in peggio!
octagon 2017-07-12 06:46:11
Quelli che vengono trasportati a Senigallia e necessitano il trasferimento urgente, dobbiamo contiare l'ambulanza, infermiere, autista e medico cardiologo tutti in reperibilità in orario straordinario, naturalmente se tutto viene in tempi stabiliti, altrimenti......ma l'assessore lo sa meglio di noi, è dottore...lo spreco in sanità è stato creato da voi, informatevi quanto costa solo avere radiologia, tac ed ecografia lontano da ortopedia, rianimazione, utic, sala operatoria, chirurgia e pronto soccorso, il nuovo monoblocco ricordiamoci perchè è stato inaugurato in fretta e furia! E adesso scaricate il disagio sui cittadini! Passeranno sti do anni!
fra77 2017-07-12 09:27:39
@tutti i commentatori. Concordo con tutti i commenti sopra.
pablo 2017-07-12 09:44:49
Abbiate pietà: le sue parole servono a dargli un po' di visibilità. Tutto il resto è il niente.
Franco Giannini
Franco Giannini 2017-07-12 20:36:53
Spera solo di arrivarci e poter constatare così se sono validi o meno. Intanto ti informo che quando dovrò cambiare nuovamente il Pace Maker, verrò a chiederti di darmi un passaggio, in andata e nel ritorno, nella località che decideranno di mandarmi a fare la sostituzione. Sono solo in città e mia moglie non guida più da tempo e i quattrini per il Taxi non li ho. A presto!! (se non muoio prima!!)
octagon 2017-07-13 14:28:17
Non si preoccupi Sig. Giannini, visto mai che l'ex irab con i contributi che riceve (nostri) non istituisca viaggi a costi ragionevoli!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura