SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Estate intensa per il Consiglio delle donne di Senigallia

La presidente Gambelli e la vice Pasquali hanno incontrato la sen. Amati: tante proposte ma prima c'è il regolamento da rinnovare

2.150 Letture
commenti
Bonvini - Arredamenti parrucchieri
a sinistra la presidente del consiglio delle donne Michela Gambelli, la senatrice Amati e la vice presidente Patrizia Pasquali

Lavori serrati anche in estate per il consiglio delle donne. Il neo eletto comitato esecutivo ha aperto infatti numerosi tavoli di confronto per arricchire le competenze e allargare le adesioni.

La presidente Michela Gambelli e la vice presidente Patrizia Pasquali hanno incontrato la senatrice Silvana Amati per avviare una collaborazione in virtù delle attività consiliari.

“Il Consiglio delle Donne rappresenta la partecipazione femminile, il contributo e il sostegno della senatrice Amati arricchiscono questa istituzione e lo spirito di democrazia che essa esprime” dice la presidente Michela Gambelli.

La Amati ha sottolineato come le donne che svolgono ruoli nelle istituzioni, siano testimoni dell’impegno della donna e modello di crescita civile e ha apprezzato l’approccio istituzionale che conferisce spessore all’organismo. La senatrice ha fornito preziosi consigli per attuare un proficuo lavoro d’insieme suggerendo un impegno sul versante della proposta di legge sui figli delle vittime del femminicidio e sulla legge contro il bullismo, quest’ultima anche con la promozione all’interno delle scuole affinché ci sia la massima condivisione e trasversalità.

Importante impegno per il nuovo comitato e’ la redazione del nuovo regolamento che sarà in vigore per gli anni futuri oltre che calendarizzare gli impegni istituzionali.
Il vecchio statuto è ormai molto datato, essendo stato redatto nel 2001, pertanto il primo compito del comitato e’ proprio quello di regolamentare questa istituzione di donne per i prossimi anni. Lavoro che richiederà una lunga analisi e confronto.

La Amati, senatrice della Repubblica, vanta il primato di prima donna a presiedere il Consiglio regionale delle Marche. Da poco insediatosi il nuovo comitato esecutivo è già al lavoro con tavoli di confronto e sensibilizzazione sul tema delle ragazze più giovani coinvolgendole nelle attività dell’organo istituzionale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione