SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: “Alla ricerca di Dory” proiettato al cinema Gabbiano di Senigallia

Sabato 29 ottobre iniziativa legata all'approfondimento della malattia di Alzheimer

Onoranze Funebri F.lli Costantini
Alla ricerca di Dory

La Fondazione ‘Gabbiano’, grazie al supporto della Fondazione ‘Cariverona’ e con la collaborazione della cooperativa sociale ‘Progetto Solidarietà’ di Senigallia propone la proiezione del cartone Disney ‘Alla ricerca di Dory’.

Ultimo appuntamento del ciclo ‘dissolvenze’, iniziativa culturale di approfondimento della malattia di Alzheimer attraverso il cinema, sabato 29 ottobre prossimo, alle 17.00, proporrà al cinema ‘Gabbiano’ un appuntamento dedicato alle famiglie ed ai più piccoli.

Dory, pesciolina chirurgo amnesica, nuota una vita tranquilla in compagnia di Marlin e Nemo, perduto e ritrovato un anno prima. Una circostanza casuale riemerge improvvisamente nella mente di Dory il ricordo di un’infanzia e una famiglia perdute. Determinata a ritrovarsi e a ritrovare il suo passato, Dory infila la corrente con Marlin e Nemo e si lancia alla ricerca dei suoi genitori. Inseparabili e solidali, i tre amici attraversano l’oceano e approdano in California. Ma all’arrivo le cose si complicano….

Tutto il mondo si ricorda di Dory, personaggio irresistibile alla ricerca di Nemo. Tutti tranne Dory, amabile pesciolina blu che soffre di un disturbo della memoria breve. Sorgente inesauribile di gag nel Pixar oceanico del 2003, la sua amnesia diventa il centro di una favola sulla disabilità e la maniera di convivere coi limiti che impone. Ma Dory coltiva la reciprocità, l’esperienza di scambio vicendevole con un beluga colpito da un blocco psicosomatico, uno squalo balena affetto da miopia e un uccello di mare vagamente grullo, che mettono le proprie risorse a servizio della loro piccola comunità di “pesci fuori” (d’acqua). Le scene sono disconnesse le une dalle altre, isolate dentro la loro bolla temporale. Ed è proprio questa memoria instabile e altalenante come la marea a fare del film di Andrew Stanton un nuovo (e grande) Pixar concettuale.

Eroina senza memoria, immersa in un parco acquatico e dentro una storia concepita come un percorso ad ostacoli, Dory rivela una formidabile attitudine al presente, all’intraprendenza e al lavoro di squadra, aggirando la sua diversità e trovando un modo altro di nuotare nell’oceano della vita.Nel bestiario bizzarro e travolgente messo ‘in acqua’ dalla Pixar peschiamo su tutti Hank, l’octopus camaleonte, Gerard, l’otaria allocca, Becky, il volatile spiumato e bislacco e un’anonima ostrica sentimentale con un surplus di memoria, lacrime e parole che non ha mai dimenticato la sua Capasanta. Accanto alla banda accreditata di Nemo, le creature marine della Pixar seguono le correnti marine e ci conducono al largo ‘abbordando’ la nozione di solidarietà e accettazione e toccando il fondo. Del cuore.

L’ingresso è libero.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS