SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Concorso ostetricia, quattro assoluzioni dopo le denunce del 2013 a Senigallia

Al tribunale di Ancona i giudici hanno assolto quattro donne della commissione esaminatrice: non vi furono favoritismi

2.116 Letture
commenti
Scorcelletti - Laboratorio analisi, ambulatori specialistici, a Senigallia dal 1977

Assolte le quattro infermiere accusate di aver truccato l’esito del concorso per ostetricia del 2011 presso l’ospedale di Senigallia. L’ipotesi era quella dell’abuso d’ufficio: le quattro indagate erano la presidente, due membri e la segretaria della commissione esaminatrice ed erano finite al centro dell’indagine dei Carabinieri del NAS di Ancona e denunciate nel 2013 per presunte irregolarità nella valutazione delle prove d’esame.

Le indagini furono coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale del capoluogo marchigiano: presso lo stesso tribunale si è svolta mercoledì 20 luglio l’udienza al termine della quale le quattro sono state assolte perché il fatto non sussiste. I giudici hanno infatti ritenuto che non vi fu alcuna irregolarità.

L’esposto era partito a seguito della segnalazione di una delle candidate respinte che segnalò sia la modalità di svolgimento delle prove, sia la tempistica: vennero svolte nello stesso giorno, con domande confuse per quanto riguarda il test scritto e a porte chiuse per la selezione orale. Modalità che secondo l’accusa erano volte a favorire alcune candidate che per lo stesso ospedale avevano già prestato collaborazioni lavorative nel reparto di ostetricia e che, in questo modo, sarebbero state “stabilizzate”.
La difesa (legali Franco Argentati e Valeria Mancinelli) ha sostenuto però che in realtà non si svolse a porte chiuse e che la modalità utilizzata per il concorso era ben nota a tutti gli operatori del settore. Solo una delle quattro infermiere che si presupponeva fossero state favorite vinse poi il concorso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!