SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Senigallia per il ponte del 25 aprile, ma la casa non c’è

Turisti umbri truffati per un'abitazione sul lungomare Mameli che non esiste

1.902 Letture
commenti
SenigalliaNotizie.it - Vetrina Aziende
Polizia Municipale

Pagano la caparra per il ponte del 25 aprile, ma non trovano poi la casa perché truffati. Si sono rivolte alla Polizia Municipale le vittime di una truffa per l’ennesima casa fantasma a Senigallia. Il copione è sempre lo stesso.

Le persone provenienti dalla vicina regione Umbria, avevano scelto una casa sul lungomare Mameli, approfittando del weekend e del ponte della Liberazione, per passare qualche giorno sulla spiaggia di velluto. Ma quando si sono presentati all’appuntamento per il saldo della quota – dopo aver versato oltre 200 euro di caparra -e per la consegna delle chiavi, non s’è visto alcun proprietario. Allora hanno cercato l’abitazione e il numero civico passando in rassegna tutto il lungomare di ponente, senza però trovarlo.

Così si sono rivolti alla polizia municipale che ha consigliato loro di denunciare l’accaduto per far sì che truffatori disposti ad approfittare della buona fede della gente vengano rintracciati e denunciati.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura