SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Sci Club Senigallia

Amianto alla Cannella di Senigallia, nuova denuncia dell’ALA

Rinvenuti due bancali e un sacco di lastre in cemento amianto mal ridotte. Montanari: "sopralluogo e rimozione urgenti"

2.184 Letture
commenti
Bancali e sacco contenenti amianto trovati abbandonati alla Cannella di Senigallia

E’ ancora l’Associazione Lotta all’Amianto a denunciare un nuovo rinvenimento di amianto questa volta avvenuto allla Cannella, frazione di Senigallia. Le fotografie scattate da Carlo Montanari, presidente dell’ALA, evidenziano la presenza di due bancali di lastre in cemento amianto mal ridotte e di un sacco per contenitori di amianto rotto chiuso, lasciati in stato di abbandono, lungo la strada provinciale Cannella.

Da parte di alcuni cittadini vi è stata la segnalazione all’ALA del ritrovamento di amianto abbandonato all’aperto nei pressi dell’ex supermercato InGrande, con modalità discutibili in merito alla “protezione” dalla dispersione di fibre nell’aria.
Bancali e sacco contenenti amianto trovati abbandonati alla Cannella di SenigalliaA ciò ha fatto seguito un sopralluogo e poi la richiesta di rimozione urgente dei rifiuti pericolosi, attraverso una lettera indirizzata agli enti preposti e in particolare al direttore del servizio igiene e sanità pubblica dell’Asur Giovanni Fiorenzuolo, al sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, all’assessore all’ambiente Ilaria Ramazzotti e al comando del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Ancona.

Evidentemente – sostiene il presidente ALA – il materiale lasciato in questo luogo non proviene da privati, ma da una ditta autorizzata allo smaltimento. L'ex supermercato alla Cannella di SenigalliaLa zona del ritrovamento è un luogo poco frequentato e dunque ideale per chi, come in questo caso, doveva sbarazzarsi dei pericolosissimi contenitori“.

La situazione non può assolutamente essere trascurata – conclude Montanari – perché la dispersione di fibre di amianto provoca danni irreparabili alla salute della gente. Per tale ragione chiedo un sopralluogo in tempi rapidi per constatare la gravità della presenza di amianto e, altrettanto velocemente, di provvedere alla rimozione attraverso una bonifica a norma di legge“.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura