SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Possibile Senigallia sul presidio di Forza Nuova all’ospedale cittadino

"Il disprezzo di stampo profondamente razzista che traspare dal comunicato di Forza Nuova è assolutamente irricevibile"

Frantoio Le Cune - Olio extravergine biologico - Palazzo di Arcevia
Il presidio di Forza Nuova al parcheggio di Senigallia

Il rischio è quello di dare spazio a chi non ha altri argomenti all’infuori della rozza, inutile e patetica propaganda sulla pelle dei più deboli ma come Possibile Senigallia non possiamo fare a meno di replicare al comunicato che il responsabile provinciale di Forza Nuova Luciano Astolfi ha inoltrato alla stampa a seguito del presidio Forzanovista presso il parcheggio dell’ospedale di Senigallia nella giornata di Sabato mattina.

La storia ha dimostrato che affrontare i problemi in maniera rozza e volgare, fornendo soluzioni facili e occasionali, erigendo muri o proponendo soluzioni definitive si è sempre dimostrato tanto inutile quanto dannoso.

E’ facile ridurre il tema ad un problema di sicurezza e questo porterà sicuramente una certa dose di consensi come, ad esempio, fece la famosa legge Bossi-Fini introducendo il reato di clandestinità.

Legge inutile e reato inapplicabile, come i fatti hanno dimostrato negli anni. Non è di certo assimilando i disperati che stanno ai parcheggi a estorsori mafiosi, usando parole come “pizzo“, o umiliandoli con termini di un indicibile volgarità come “accattoni“, che la situazione migliorerà.
La rozzezza e il disprezzo di stampo profondamente razzista che traspaiono dal comunicato di Forza Nuova sono assolutamente irricevibili.

Ricordiamo a tutti che parliamo di persone e che il “fastidio” che ci danno quando ci avvicinano chiedendo di comprare un paio di calzini o di dar loro qualche spicciolo è notevolmente inferiore alla ingiustizia di un destino che li ha fatti nascere dalla parte sbagliata del mondo.

La questione dell’immigrazione coinvolge ogni anno milioni di disperati in fuga da fame, carestia e guerre. Questi uomini, donne e bambini rischiano e spesso perdono la vita in viaggi della speranza organizzati da mercanti di uomini senza scrupoli pur di migliorare le loro condizioni di vita.

Qualora ci fosse un problema di sicurezza, crediamo che un paio di telecamere possano tranquillamente risolverlo. Manifestazioni come quella di sabato, che non esitiamo a definire folkloristiche e da film americano di quart’ordine non hanno nè la dignità della protesta civica, nè tantomeno lo spessore dell’azione politica.

Sono soltanto una piccola operazione di squadrismo occasionale, fine a se stesso e autoreferenziale, con l’aggiunta di un insopportabile e peloso nazionalismo.

Commenti
Solo un commento
Mario2 2016-01-13 08:25:42
Premetto che non sono un simpatizzante di queste associazioni e che queste sia di destra che di sinistra secondo me andrebbero eliminate. Detto questo trovo il comunicato ridicolo, a cosa servirebbero le telecamere? I parcheggiatori abusivi sono lì da mattina a sera pensate che una telecamera li faccia desistere? Sono solo altri soldi dei cittadini sprecati o usati per far guadagna i qualcuno, inoltre basta di difendere i criminali e i comportamenti scorretti giustificandolo con il razzismo. Sarebbe razzismo se qualcuno se la prendesse solo con i parcheggiatori stranieri e non con quelli Italiani, in questo caso parliamo di comportamento illecito giustificato da un buonismo bigotto che ammanta purtroppo questo paese di capre.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura