SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
La Città Futura in Festa 2015

Mobilità, turismo, ambiente e rinnovabili, progettazione comune con le città gemellate

Il sindaco di Senigallia: "Con Lorrach, Chester e Sens rafforziamo sempre più la dimensione europea"

2.073 Letture
commenti
Progettazione europea al centro del confronto tra Senigallia e le città gemellate

Un incontro proficuo in cui si sono poste tutte le condizioni per arrivare già entro la fine dell’anno a una progettazione europea comune sui temi della sostenibilità, della cultura e del turismo, in particolare per ciò che concerne la mobilità e le energie rinnovabili. E’ questo il risultato raggiunto dalla riunione delle commissioni delle città gemellate di Senigallia, Lorrach, Chester e Sens svoltasi il 18 e il 19 settembre.

Insieme al sindaco Maurizio Mangialardi, hanno partecipato ai lavori il vicesindaco Maurizio Memè, gli assessori Ilaria Ramazzotti e Chantal Bomprezzi, il presidente del consiglio comunale Dario Romano, la consigliera Luana Pedroni e i dipendenti comunali Sabrina Tesei, Stefano Verri e Veronica Mattiello.

Il rafforzamento della dimensione europea – ha affermato il sindaco Maurizio Mangialardi – è fondamentale non solo per accedere a nuovi canali di finanziamento, ma anche per confrontarsi e contaminarsi con le buone pratiche europee, sperimentando nuove progettualità. Aver definito una strategia comune con i nostri gemellati nei campi della sostenibilità ambientale e del turismo, strategia che dovrà essere sviluppata nei prossimi mesi, rappresenta una grande occasione per tutto il nostro territorio“.

Sul tema è intervenuto anche il presidente del consiglio comunale Dario Romano: “L’importanza di questi meeting sta, oltre che nella fratellanza e nell’unione di popoli con culture eterogenee, in un’attenzione particolare alla progettazione europea. E’ attraverso azioni concrete, infatti, che i gemellaggi assumono un significato ancora più forte: ecco allora che si possono concretizzare progetti su efficienza energetica, mobilità sostenibile, politiche giovanili e cultura. Bisogna allora spingere forte su questi temi e non permettere che la demagogia e il populismo possano rovinare il sogno di un’identità europea che in questi terribili giorni si è rafforzata enormemente. Auspico inoltre che un domani si possano intrecciare ulteriori gemellaggi tematici con altre municipalità europee, magari guardando a quei comuni in Europa che hanno le nostre stesse necessità e peculiarità“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura