SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Teologo arrestato per abusi su minorenne, Diocesi di Senigallia: “sconcertati”

Solideo Paolini in carcere "con l’accusa dell’ignobile e umiliante reato di abuso su minore"

10.277 Letture
commenti
Pinacoteca Diocesana di Senigallia

Violenza sessuale aggravata: con queste accuse il teologo Solideo Paolini, 45 anni, di Monte San Vito, padre di tre figli, è stato arrestato nei giorni scorsi dai Carabinieri.


Dopo l’interrogatorio di garanzia di martedì 25 agosto, l’uomo – che si è dichiarato innocente – è ancora agli arresti nel carcere di Montacuto.

Il quarantacinquenne – presidente del Circolo “Cattolici per tradizione” – avrebbe abusato sessualmente di una minorenne appartenente ad una famiglia ad egli vicina.

Solideo PaoliniLa Diocesi di Senigallia – che comprende anche le parrocchie di Monte San Vito – è intervenuta sull’episodio con un comunicato stampa, nel quale si legge: “La Curia Vescovile di Senigallia apprende con sconcerto e rammarico la notizia dell’arresto del Sig. Solideo Paolini, un esponente dei cattolici cosiddetti tradizionalisti, arrestato con l’accusa dell’ignobile e umiliante reato di abuso su minore.
Manifestando piena fiducia nella Magistratura in ordine all’accertamento dei fatti, la Diocesi esprime vicinanza e solidarietà alla minore e alle famiglie coinvolte in questa triste vicenda.
La Chiesa locale invita tutti i fedeli a impegnarsi sempre in difesa dei più piccoli e dei più deboli, offrendo una chiara testimonianza di vita in coerenza con il Vangelo”.

Commenti
Ci sono 9 commenti
Gnagnolo
Gnagnolo 2015-08-26 17:46:58
Poi parlano di teoria gender.
Giovanni Gregoretti
Giovanni Gregoretti 2015-08-26 23:49:55
...meglio che non esprimo ciò che penso... potrei offendere.
romolo
romolo 2015-08-27 09:29:02
Certo..... con una lettera di scuse per la curia è tutto a posto. Tra qualche anno verrà spostato in altro luogo così da poter essere protagonista di altri fatti di simile gravità!!!!.
Film già visto, purtroppo.
Franco Giannini
Franco Giannini 2015-08-27 10:14:35
"...apprende con sconcerto e rammarico ..." Il significato di sconcerto dovrebbe essere questo : turbato e disorientato, sorpreso, sbigottito. Ed allora va bene essere cristiani e pronti a volgere l'altra guancia ed assolvere tutti pensando al "chi sono io per giudicare...", ma veramente solo "sconcertati!" e niente di più? Io invece (va bene che non faccio testo, io sono un mangiapreti!) come persona normale e come tale anche peccatrice, oltre che nauseato, anche un po' preoccupato (e non sono al vostro posto !!), vista la frequenza con cui si ripetono questi casi in "stanze" che dovrebbero essere assolutamente asettiche da certi comportamenti. Non dovreste chiedervi il perchè avviene e come cacciarli indietro, invece di restare solo turbati?
romolo
romolo 2015-08-27 14:08:09
A quando il prossimo caso? La curia puo' cavarsela con una semplice lettera? Verrà spostato in altra sede il protagonista di questa squallida vicenda?

Nb. Per la redazione, la curia è criticabile? Grazie per la risposta.
Harrylacarogna
Harrylacarogna 2015-08-27 17:30:38
La Chiesa locale invita tutti i fedeli a impegnarsi sempre in difesa dei più piccoli e dei più deboli, offrendo una chiara testimonianza di vita in coerenza con il Vangelo”.
Non ci crede più nessuno a ste menate,sarebbe ora che la chiesa si facesse un bell'esame di coscienza,in primis sulla pedofilia che,per anni è stata sempre impunita se non avvallata,domani grideranno anche allo scandalo,visto che la redazione ha messo FINALMENTE nome e cognome del personaggio"cattolico per tradizione"
Rimango sempre di sinistra,anticlericale e libertario.
Sauti
Antonio 2015-08-27 18:06:40
Sconcertati di cosa? I (...omissis...) sono proprio i preti e chi gira nei loro ambienti! Vi dovreste solo che vergognare! E lo sapete benissimo di quello che accade a casa vostra! Ci vorrebbe che ritornasse Savonarola, ma solo per voi!!
rocks 2015-08-28 11:30:29
Fai cio che ti dico ma non fare cio che faccio io......
Così ragionano o sbaglio?
O. Manni
O. Manni 2015-08-28 20:50:33
Quello che lascia sconvolti e perplessi, non é tanto l'ennesimo cattotalebano integralista tradizionalista fondamelista, beccato con le mani nelle mutandine di minorenni. Uno in più o uno in meno, ormai non fa testo e con un po di utili idioti e un po di nebbia da far alzare sullo scandalo, le pecorelle dimenticano presto. No...Quello che lascia basiti sono invece le raccomandazioni della madre della ragazza, che scoperto uno dei due diari della minore, con i dettagli degli abusi ad opera del teologo "esperto nei segreti di Fatima" (ci mancavano pure i fatimologi), si é limitata a raccomandare alla ragazza di interrompere i contatti con il tizio, NON DENUNCIANDO NULLA. Siamo ornai alla sindrome di Stoccolma (sulla quale ripongono fiducia tutti i pedofili), non più da parte della vittima, ma da parte di chi sa e per paura di scandali, ritorsioni o emarginazione dalla tribù di stregoni di cui fa parte, non parla...E tutta questa "bella gente" che orbita intorno se non dentro la Chiesa, avrebbe pure la sfrontatezza di ergersi quotidianamente ad esempio di rettitudine, etica e morale, dettando (anche e soprattutto alla politica), cosa è come GLI ALTRI debbano vivere la propria vita. Spero vivamente che vi rendiate presto conto, con che gentaglia avete a che fare...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione