SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, arrestato 36enne: aveva in casa un arsenale

L'uomo aveva modificato armi a piombini in modo da essere letali

5.976 Letture
commenti
Netservice - Web design, costruzione siti internet
Armi sequestrate

Teneva in casa un arsenale: armi a piombini modificate in modo da essere letali. A finire in manette un 36enne di Senigallia, M.M., le sue iniziali. L’accusa per l’uomo è di importazione e modifica di armi illegali, violazione del divieto di detenere armi e omissione nella corretta detenzione delle armi.

Tutta da chiarire la motivazione per cui il 36enne deteneva questo arsenale. L’operazione è stata condotta dalla Squadra Mobile di Ancona, in collaborazione con i colleghi del commissariato di Senigallia e della Polizia Scientifica. Armi sequestrateIl blitz è avvenuto nell’abitazione del 36enne, situata lungo la strada Arceviese.

Nello specificosono stati sequestrati quattro fucili, una mitraglietta e otto pistole, oltre a spray al peperoncino di tipo militare, un lampeggiante del tipo in uso alla polizia e ogive di proiettili; tutte le armi erano senza matricola.

Pistole sequestrateL’indagine era scattata da una segnalazione dell’Interpol in quanto l’uomo aveva acquistato parte dell’arsenale all’estero. Il 36enne, a seguito di una denuncia del 2007 per estorsione, non poteva infatti detenere armi; per questa ragione, per  l’acquisto delle suddette, usava come prestanome la madre  62enne.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura