SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bilancio 2015: “Mangialardi, signorotto medioevale che fa piangere Senigallia”

Paradisi: "è un bilancio che grida vendetta, farà piangere le famiglie e le imprese"

3.116 Letture
commenti
Roberto Paradisi e Maurizio Mangialardi

Senigallia come un feudo medioevale. Mangialardi come un signorotto avido di balzelli e i suoi assessori fedelissimi e acritici come valvassori pronti a vessare la comunità oltre il consentito.

Questa è la fotografia di Senigallia con un bilancio 2015 che grida vendetta. Vengono piegate famiglie e imprese (le uniche che potrebbero rilanciare l’economia approfittando dei debolissimi segnali di ripresa nazionale), lavoratori a basso reddito e proprietari, partite iva e artigiani.

Tutto questo, già ampiamente preannunciato dal sottoscritto in campagna elettorale, perché il “feudatario” Mangialardi non vuole rinunciare al tenore di vita comunale conosciuto fino ad oggi.

Ma sia chiaro: insieme a lui non ci vogliono rinunciare (è ora di dirlo) decine di associazioni che con le prebende comunali ci campano, professionisti che vivono di incarichi comunali, le solite imprese che ottengono a trattativa diretta appalti su appalti, i soliti costruttori a cui viene concesso tutto … . E’ questa la vera rete clientelare del Pd e del sindaco. Chi stringe la cinghia saranno come sempre i cittadini e le imprese senza santi in Paradiso.

Questo bilancio passerà quasi inosservato con i voti silenziosi e vigliacchi dei consiglieri di maggioranza. Ma quando arriveranno bollettini e conti da pagare, gran parte della città avrà le lacrime agli occhi. Ma nessuno dica oggi di essere sorpreso, sindacati in testa (che dopo aver sponsorizzato Mangialardi come il miglior sindaco possibile, oggi piangono lacrime da coccodrillo per non perdere la faccia di fronte ai propri iscritti).

Il sottoscritto e i rappresentanti della nostra coalizione, in campagna elettorale, a più riprese avevano spiegato, documenti  alla mano, che mantenere quell’assetto di bilancio avrebbe comportato senza dubbio un aumento generalizzato delle tasse, in perfetta linea con la politica degli ultimi cinque anni dell’Amministrazione. Quando gli incompetenti politici governano, quando nessuna professionalità viene premiata in un’Amministrazione comunale, questi sono i risultati: si amministra “tosando” i cittadini senza il coraggio delle scelte, senza voler rinunciare alla rete clientelare, senza mettere in campo idee innovative e ricette “dimagranti” capaci di economizzare la macchina elefantiaca della politica. Non è consolante oggi poter affermare che noi lo avevamo detto.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Shakenzi 2015-07-28 12:14:47
Si si lei lo ha detto, ed ha condotto anche una buona campagna elettorale esponendo un programma convincente sotto alcuni punti di vista...poi ha deciso di abbracciare la Lega Nord e Salvini e allora è divenuto ineleggibile.
Se da una parte predica bene e si dimostra competente perché dall'altra sceglie una fazione politica parassita e populista?!
Forse le fa più comodo stare da quella parte e fare il leone della tastiera...
un povero tra i poveri (di politica) 2015-07-28 15:57:39
"HA HA HA" Dal 2010 che dico le stesse cose che Senigallia è la città più cara delle Marche e d'Italia ed ha applicato sempre il massimo consentito di balzelli alla popolazione. Allora mi chiedo Lei Sig. Paradisi dove era dal 2010 e cosa ha fatto per evitare tutto questo. Semplicemente votando NO in consiglio comunale e protestando sui giornali???? E' ora passata per adottare altri sistemi sempre nella legalità. Se non fosse stato per il M5S che ha effettuato una corretta esamina del Bilancio (in breve tempo) ed ha pubblicizzato l'ammanco di circa 6 Milioni di Euro NEL BILANCIO DEL COMUNE forse non si sarebbe saputo quello che ha combinato il PD a Senigallia in questi 20 anni di gestione del Comune. Che ridere tra tutti HA HA HA..... (scusate ma le lacrime sono finite allora meglio ridere HA HA HA)
Paperinik
Paperinik 2015-07-28 21:51:20
Visti i due commenti appena sopra, bene ha fatto il "ciuffo" senigalliese a bastonare i Cittadini. Lo avete voluto votare a tutti i costi? E adesso tenetevelo, godetevelo e pagate! Shakenzi ha dato ampia dimostrazione di come usano il cervello i senigalliesi, quindi è tutto regolare, pagate e zitti!
Shakenzi 2015-07-29 09:12:52
Emanuela fortuna lei che ha capito tutto...tranne il mio commento!
melgaco 2015-07-29 15:55:18
L'ho capito io. Il senso era "peccato Paradisi, t'avrei pure votato, ma purtroppo ti sei messo con la Lega razzista, populista etc. etc."...insomma per un luogo comune hai regalato il Comune.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura