SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, il Comune dovrà risarcire per l’esproprio dell’area Ipsia

La Corte d'Appello pone fine a un contenzioso di dieci anni: 578 mila euro di debito fuori bilancio

3.514 Letture
commenti
Partito Democratico - Mangialardi Sindaco - Elezioni comunali Senigallia 2015
Ipsia B.Padovano di Senigallia

La Corte di Appello di Ancona ha stabilito che il Comune di Senigallia debba risarcire con quasi 600 mila euro il titolare dell’area espropriata per la realizzazione della scuola Ipsia in via Rosmini. E’ quanto deciso dopo diversi anni di contenzioso (dal 2005) a seguito della procedura di esproprio di un terreno di proprietà di Fulvio Girolimetti, liquidato con un indennizzo ritenuto non congruo.

L’Ente comunale, infatti, sostenuto dall’avv. Alessandro Lucchetti del foro di Ancona, dovrà corrispondere altri 578 mila euro a fronte dei 67 mila già pagati, per un totale di 645 mila euro. Nell’area di 5.000 metri quadrati presso il campus scolastico di via D’Aquino, venne realizzata la nuova sede IPSIA, una volta ceduta alla Provincia di Ancona.

Con questa sentenza, la Corte d’Appello dorica costringe dunque l’amministrazione senigalliese a correre ai ripari: nel prossimo consiglio comunale, straordinario dato che l’azione istituzionale è “terminata” a metà aprile, dovrà dunque essere approvato un debito fuori bilancio consistente e una serie di scadenze ben precise (di cui la prima entro la fine di aprile 2015, il resto ogni sei mesi circa, fino al dicembre 2016) per il pagamento rateizzato della somma fissata.

Commenti
Ci sono 3 commenti
giulio 2015-04-21 13:43:08
Mi piacerebbe conoscere i nomi di coloro che hanno deciso l'esproprio e l'appartenenza all'area politica di riferimento. Così, giusto per rinfrescarsi la memoria in questo periodo elettorale.
Un saluto a tutti i lettori di Senigallia Notizie.
BlackCat
BlackCat 2015-04-21 13:45:51
E adesso i nomi di chi ha deciso, approvato e votato questo esproprio. Visto che siamo in campagna elettorale è giusto, nei confronti del cittadino elettore, informare chi e cosa si fa di bene ma anche e soprattutto, in questi casi, chi ha sbagliato. Un cittadino ben informato è il sale della democrazia.
un povero tra i poveri (di politica) 2015-04-21 14:34:48
"E IO PAGO" Come tutti i cittadini di Senigallia pago gli errori di questa amministrazione PD decennale. Forse è il caso di cambiare?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura