SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alle nozze in gru, sepolto in container: morto il più grasso al mondo

La drammatica storia di Manuel Uribe aveva fatto il giro del pianeta

L\'Automobile - Concessionaria Nissan - Senigallia
Manuel Uribe

Aveva 48 anni, e pesava circa 400 chili, anche se in passato era arrivato a più di 500. Manuel Uribe era considerato l’uomo più grasso al mondo: è morto a Monterrey, in Messico, lunedì 26 maggio 2014.


La sua è una storia toccante, e dal finale tragico: più volte l’aveva raccontata pubblicamente, nascondendo dietro i sorrisi il suo disagio davanti alle telecamere. Come quando aveva ricordato che per arrivare al matrimonio aveva dovuto utilizzare una gru.

Negli anni Novanta era già grasso, pesando circa 130 chili per 190 cm di altezza, ma non più di molti altri: è in quel periodo che però inizia ad appesantirsi, lascia il lavoro negli Stati Uniti e torna nel suo Messico, inseguendo una vita normale.

Invece, arriva fino a 560 chilogrammi con tutti i problemi di salute che questa condizione eccezionale determina. Nel 2007 Uribe deve sottoporsi a un intervento salvavita di chirurgia bariatrica a Modena, ma le sale operatorie sono omologate per persone con peso inferiore ai 400 chili.

Fa una dieta e perde 200 chili. Il 2 maggio per problemi di cuore e di circolazione, viene ricoverato nell’Ospedale di Monterrey, dove muore dopo circa tre settimane.

Per tutta la vita Manuel aveva inseguito una vita normale, ma ora pure il suo riposo sarà eccezionale: ancora troppo grande, è stato sepolto in un container.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura