SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pianeta Casa - Catalogo Natale 2013

Senigallia: colf e ladra, puliva e “ripuliva” gli appartamenti

Almeno quattro i casi accertati dalla Polizia, denunciata 50enne residente in città

3.850 Letture
18 commenti
automobile Polizia Stradale, 113

Sono almeno quattro i colpi messi a segno da una donna senigalliese all’interno delle stesse abitazioni presso le quali lavorava come badante e colf. Quattro colpi tra il 2012 e il 2013 che sono valsi migliaia di euro tra contanti, assegni, gioielli d’oro e altri preziosi che poi riusciva a piazzare nelle varie attività di compro-oro della città intascando altre somme in contante.

E’ quanto è riuscita a scoprire la Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia, dopo mesi d’indagine a seguito di tre denunce che hanno permesso di risalire a S.B., 50enne originaria di Ancona ma da tempo residente presso la spiaggia di velluto, dove prestava servizio di badante in alcune abitazioni.

Le indagini sui furti di denaro e preziosi in situazioni alquanto strane sono partite proprio dagli accertamenti condotti dal personale del Commissariato assieme alla Polizia scientifica e dalle testimonianze dei denuncianti. L’assenza di segni di scasso o rottura, l’orario (sempre mattutino), la mancanza di rumori o persone sospette nei paraggi delle abitazioni interessate, hanno indotto gli inquirenti a rivolgere le attenzioni proprio su una fattore ricorrente: la presenza di una donna che, in almeno tre casi, lavorava come addetta alle pulizie presso gli appartamenti “ripuliti” dei monili. Proprio la coincidenza ha spinto ad approfondire la questione ed è emerso che, nei vari compro-oro di Senigallia, la donna era “solita” vendere la propria merce in cambio di ingenti somme di denaro.

Successive indagini hanno permesso di appurare che la senigalliese fosse responsabile di un quarto colpo ai danni di un’altra abitazione dove aveva prestato servizio e dalla quale aveva prelevato più di 1000 euro in contanti e un libretto di assegni.

Una volta scoperta e denunciata, la donna ha dichiarato spontaneamente di aver rubato i gioielli e che, quando accadeva, li rivendeva subito per intascare il denaro. Alcune decine i preziosi trafugati e rivenduti tra bracciali, collane, anelli e orecchini oltre ai contanti e agli assegni.

Ulteriori indagini sono in corso per capire se via siano altri episodi ai quali venir ricollegata.

Commenti
Ci sono 18 commenti
O. Manni
Paul Manoni 2014-01-02 15:40:01
L'altro ieri la notizia del romano, pluripregiudicato residente a Senigallia, arrestato. Oggi, questa sulla colf originaria di Ancona e residente a Senigallia. La differenza tra queste due notizie e quella sui due ragazzi che hanno tentato il furto a casa del Sindaco, potremmo facilmente notarla dal numero e dal tenore dei commenti. Poi non chiedetevi perchè mi astengo, sempre più spesso, dal commentare certe notizie, o replicare a certi commenti.
marco 2014-01-02 17:15:32
quello che viene descritto in questo articolo non è meno grave del tentato furto nella casa del sindaco. come mai in quel caso vi erano nomi, cognomi e foto, mentre qui vengono pubblicate solo le iniziali?
per lo meno io faccio fatica a capirne il criterio.
Luca Ceccacci
Luca Ceccacci 2014-01-02 17:55:26
I criteri sono fondamentalmente due:
1. foto e nomi (quando presenti) sono diramati direttamente dalle forze dell'ordine
2. da quello che vediamo, le generalità estese vengono comunicate in modo pressochè regolare quando gli arrestati sono colti in flagranza di reato
Michele 2014-01-02 22:27:16
Perché noi Italiani siamo razzisti! Un motivo in più per togliersi dalle balle.
angord
Gigi2012 2014-01-03 06:46:03
Mi spiace la la flagranza di reato non regge...negli scorsi mesi, nell'inchiesta sui night club, sono stati inseriti nomi e cognomi e professione di alcuni indagati che allora non erano neanche tali... Il criterio che usano è solo la discrezione dei giornalisti!!!
sara 2014-01-03 09:41:55
Si chiama (...omissis...) ed una delle case che ha ripulito è la mia.. :(
Luca Ceccacci
Luca Ceccacci 2014-01-03 10:02:29
Ribadisco i criteri e puntualizzo che io parlo riferendomi a ciò che accade su Senigallia Notizie. Gigi2012 parla di ciò che avviene su altre testate.
Alessandro 2014-01-03 11:16:36
Ma dai era italiana? Oops, e adesso cosa dicono i vari Marco, Renzo, Melgaco, Gabriele, ecc.?
Niente?! No dai, sarà mica che hanno capito che di teste di xxxxx è pieno il mondo, indipendentemente dalla provenienza?
Forza omini dietro le tastiere, coraggio ragazzi, mi aspettavo un dibattito più divertente!
Sara Durazzi 2014-01-03 11:16:50
Io sono una delle persone che ha subìto e denunciato il furto. Mi assumo la responsabilità di ciò che scrivo, perché omettete il nome della ladra nel precedente commento.
Nella perquisizione fatta nella sua abitazione x la ricerca della refurtiva hanno trovato 1kg di marijuana appartenente al figlio. Nell'articolo del corriere la si compatisce perché senza lavoro.. anch'io sono disoccupata ma nn vado a rubare.. la descrivono come bisognosa... io la definirei approfittatrice grazie al suo secondo lavoro riusciva a permettersi sfizi che le sue vittime nn avevano.
renzo 2014-01-03 11:25:19
Bisogna rispettare la privacy della povera ladra,se no come fa a farsi assumere ancora e ripulire altre case
Hook60 2014-01-03 11:55:47
Sig Alessandro, la sua superficialità e' veramente ridicola. Nessuno sostiene che la criminalità sia imputabile esclusivamente al fenomeno dell'immigrazione ma, una immigrazione non gestita ha, di fatto, aumentato fenomeni di micro e macro criminalità. Non è razzismo e' statistica ma per lei forse troppo impegnativa.
Sara Durazzi 2014-01-03 11:57:05
Bravo Renzo!! Giusta motivazione.. x una famiglia perfetta!!
gabriele 2014-01-03 12:12:18
Alessandro ti accontento subito, anche se in realtà a mio avviso considerato il tuo mediocre livello non meritereresti alcuna risposta. Cmq eccomi qui a riconfermare ciò che ho sempre sostenuto: chi delinque deve essere punito, indipendentemente dalla razza cui appartiene!! Se hai qualcosa da controbattere di invito a fare un copia incolla e qui pubblicare quando ho detto il contrario. Ora se non lo fai vuol dire che ti piace dare aria alla bocca.
renzo 2014-01-03 12:27:55
Appoggio Sara nel non censurare il nome della delinquente visto che fra poco sarà già libera e andrà a cercare altre case in cui farsi assumere e poi svaligiare.
Alessandro,sono qui. Dove pensavi che andavo?
Cami 2014-01-03 14:19:21
Questa estate ha lavorato...ma evidentemente nn gli è bastato...... Invece di rubare poteva mandare a lavorare i figli o il marito.... Invece (...omissis...)... E lei intanto andava a chiedere i soldi in giro a persone che si fidvano di lei dicendo che le figlie erano malate di leucemia o che avevano avuto incidenti.....come si fa ??!!!
Cami 2014-01-03 14:26:10
e poi vorrei capire come mai nn avete messo il nome o la foto di altre persone nn ci pensate un secondo a mettere foto di questa qui solo le iniziali quando ci sono ragazzini che fanno le cazzate ci sono le foto qui che questa ruba dentro casa delle persone niente.... Io fortunatamente so chi é ma sarebbe meglio che tutti sapessero chi è perché anche adesso sicuramente qualche lavoretto in giro lo sta facendo quindi permettiamo gli di continuare a rubare e di approfittarsi delle persone....
Sara Durazzi 2014-01-05 10:15:46
Cami vedo che conosci la sua tecnica.. è di 2 gg fa la richiesta di soldi, fatta ad un anziano di oltre 80 anni, x pagare il metano.
La stessa tecnica usata con mio padre chiedere soldi in prestito nn restituirli e poi proporre di pagare il debito facendo le pulizie in casa.. con le conseguenze che tutti ora conosciamo..
Il tutto condito da malattie che andavano da leucemie e tumori vari in famiglia..
O. Manni
Paul Manoni 2014-01-05 10:31:19
@Hook, bisognerebbe anche saperle leggere le statistiche, ed interpretarle nel modo corretto. Perchè sul totale dei cittadini extracomunitari denunciati per i delitti che "creano allarme sociale", quelli senza permesso di soggiorno sono quasi il 70% per le lesioni volontarie, il 75% per gli omicidi, l'85% per i furti e le rapine. Senza contare che occorre sempre tenere presente che questa quota comprende sia gli stranieri muniti di permesso di soggiorno, che quelli che ne sono privi, i quali ingrossano le statistiche sul sovraffollamento carcerario, già per il semplice fatto che sono senza documenti ("clendestini"...Leggi, Bossi-Fini). E qui subentra una ricerca della "Fondazione Rodolfo Debenedetti". Lo studio sfata alcuni luoghi comuni, a partire dalla vulgata, secondo cui "meno immigrati uguale meno criminali". Pare infatti che la condizione d' irregolarità incrementi fortemente il rischio di coinvolgimento in attività criminali, in quanto preclude l'accesso ad opportunità di guadagno lecite, aumentando così la propensionea delinquere. Insomma, la probabilità di commettere crimini per gli stranieri irregolari è pari a circa 16 volte quella dei regolari, che invece mostrano invece tassi di criminalità simili al resto della popolazione italiana. Da qui il paradosso. Le restrizioni all' immigrazione (regolare) hanno due effetti: precludono l'ingresso ad una parte di cittadini stranieri, e contribuiscono a formare sacche d'illegalità, a cui si associano elevati rischi per la sicurezza. Ovviamente hai totalmente ragione quando parli di malagestione del fenomeno dell'immigrazione. Una riprova a sostegno di questa affermazione, potrebere essere che l'Italia nel 2012 è riuscita a regolarizzare circa 65.000 immigrati. Nello stesso periodo, la Germania ne ha regolarizzati oltre 500.000 (!), e la "piccola" Olanda circa 160.000. Qui in Italia abbiamo il problema della "sicurezza", ben strumentalizzato da chi vuol raccogliere i voti propagandando la vulgata di cui sopra, andando a modificare le leggi in modo restrittivo. In Germania (o in Olanda), tutto funziona a meraviglia, ed anzi, ospitano perfino "immigrati italiani". Per farla breve...Sicuri che il problema non sia più derivante dai nostri pregiudizi culturali o dalle nostre inefficienze ed inettitudini sull'integrazione, piuttosto che sugli "immigrati che delinquono"?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura