SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, Centri civici: occasione persa sul tema sicurezza

Perini: "Spero che questa bocciatura non sia ideologica"

1.210 Letture
commenti
Il Dolce Dormir - La passione per il riposo
Maurizio Perini

La mia proposta di aggiungere al regolamento sui centri civici un ulteriore breve articolo che consenta una partecipazione qualificata e diretta dei cittadini facenti parte del centro civico,  andava e va nel senso di dare maggiore possibilità di partecipazione e di favorire la coesione sociale.

Invece la commissione, o meglio la maggioranza di centro-sinistra e una parte dell’opposizione di sinistra e civica, ha inteso bocciare la mia richiesta adducendo quale motivazione un presunto rischio di istituire ronde o comunque la non necessità di specificare il termine sicurezza già implicito nel testo del regolamento stesso.

Spero che questa bocciatura su un tema delicato e purtroppo presente quotidianamente nella vita dei cittadini non sia ideologica.

Infatti la proposta di istituire delle passeggiate di controllo non veniva affatto toccata dall’emendamento da me proposto e al contrario si intendeva individuare un referente sulla sicurezza all’interno del comitato di gestione che consentisse ai cittadini di avere una persona del loro quartiere a cui riferire disagi, preoccupazioni, affinché questa nell’ambito qualificato del “Comitato sulla Sicurezza” potesse farsi portavoce di quel disagio e di quelle preoccupazioni.

La motivazione che questo era già implicito nel regolamento era davvero debole, perché una esplicitazione delle tematiche sulle quali il comitato di Gestione del centro civico potesse fare delle segnalazioni, sarebbe in questo momento un segnale forte per le persone.

Mi è stato anche risposto che l’elencazione dei temi oggetto di segnalazione sarebbe stata troppo lunga e si sarebbe dovuto includere anche il tema delle strade sconnesse o dei disagi circa il ritiro dei rifiuti.

Il gruppo che rappresento, composto fortunatamente anche da persone che hanno  poco a che fare con la politica e con i partiti, ritiene che questa elencazione anche non esaustiva debba essere presente all’interno di un buon regolamento che disciplini quei centri civici che si auspica siano luogo di incontro, confronto e coesione sociale tra le persone.

MOFICA BOCCIATA DALLA COMMISSIONE.
MODIFICA REGOLAMENTO AL PUNTO SULLE FUNZIONI DEI CENTRI CIVICI ED IN PARTICOLARE AI CD. COMITATI DI GESTIONE.
art.9 punto 1 aggiungere la lettera g:
” favoriscano e collaborino con le Forze dell’Ordine,  alla realizzazione dei piani di sicurezza e prevenzione dei crimini nel proprio territorio, individuando all’interno del Comitato di Gestione, uno o più responsabili sul tema della sicurezza delegati all’uopo a partecipare agli incontri con i referenti istituzionali”

Maurizio Perini
Pubblicato Mercoledì 20 novembre, 2013 
alle ore 9:36
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura