SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia città europea della fotografia: via al progetto FRAMES Common Life

Fotografia: giunte a al Musinf le delegazioni di Bulgaria, Grecia, Polonia e Danimarca

Delegazioni europee al Musinf di Senigallia

Delegazioni europee nei giorni scorsi al Musinf, Museo comunale d’arte moderna e della fotografia, nell’ambito delle iniziative della “Citta della fotografia”. Senigallia ha accolto infatti, ieri, i partner europei del progetto fotografico internazionale “FRAMES of European common life”.

Si tratta di un progetto ideato e promosso da CIDI , insieme ad altri quattro partner Europei provenienti da Bulgaria, Grecia, Polonia e Danimarca.

Al museo, gli ospiti europei, accompagnati dall’Assessore alla cultura Stefano Schiavoni, da Alberto Polonara direttore del CIDI, docente dei corsi di fotogiornalismo del MUSINF e da Ea Polonara, responsabile formazione CIDI, hanno visitato il Musinf, dove, il prof. Carlo Emanuele Bugatti, che dirige la struttura museale, ha illustrato le attività didattiche ed espositive svolte.

Il prof. Bugatti si è soffermato sulla storia della fotografia Senigalliese, ricordando autori e poetica del “Gruppo Misa” e illustrando, in particolare, le opere di Mario Giacomelli, Giuseppe Cavalli e Ferruccio Ferroni. Le delegazioni hanno anche visitato la mostra fotografica storica sul circuito motoristico a palazzo del Duca.

Il progetto europeo “FRAMES”, patrocinato del Comune di Senigallia, avrà una durata di due anni ed ha importanti quanto articolati obiettivi culturali di grande attualità, tra i quali utilizzare la fotografia come strumento di indagine sociale e stimolare i partecipanti a riflettere ed esprimersi su temi di rilevante interesse europeo per promuovere nella cittadinanza una conoscenza più approfondita delle diverse realtà sociali dei paesi partner, contribuendo a sviluppare un senso di appartenenza a ideali europei.

“Nell’ambito della partnership” ha spiegato l’assessore Schiavoni “è prevista l’organizzazione di workshops di fotografia in ciascun paese coinvolto per promuovere la creazione di una Comunità europea di fotografi amatori, che favorisca lo scambio di esperienze, buone pratiche, idee innovative, soluzioni tecniche e suggerimenti operativi”.

Al termine di ogni workshop saranno allestite mostre in ognuno dei Paesi coinvolti al fine di sensibilizzare il grande pubblico sui temi affrontati dai partecipanti. Al termine del programma sarà Senigallia ad ospitare l’allestimento di una grande mostra, con l’esposizione di tutte le opere provenienti dai vari Paesi.

Al via dunque un altro passo per delineare sempre più l’immagine di Senigallia come “Città della Fotografia” anche in campo europeo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura