SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Italia alle urne per le Elezioni Politiche: come e quando si vota

I seggi resteranno aperti su tutto il territorio nazionale domenica 24 e lunedì 25 febbraio

2.942 Letture
commenti
Voto, elezioni, esempio di scheda elettorale

Apriranno su tutto il territorio italiano, alle ore 8 di domenica 24 febbraio, i seggi per le Elezioni Politiche 2013, che porteranno al rinnovo dei componenti due rami del Parlamento Italiano, la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica.

Domenica 24 sarà possibile recarsi a votare dalle 8 alle 22, mentre il giorno seguente, lunedì 25, i seggi saranno aperti dalle 7 alle 15. Nel momento della chiusura dei seggi, agli elettori che si trovassero già in coda sarà comunque consentito di esprimere il loro voto.

L’attuale legge elettorale italiana, il tanto discusso “Porcellum”, prevede un sistema proporzionale con premio di maggioranza e soglia di sbarramento. Possono votare per la Camera tutti i cittadini maggiorenni, per il Senato tutti coloro che abbiano già compiuto più di 25 anni.

In totale sono chiamati alle urne 47.011.309 elettori: 22.569.269 uomini e 24.442.040 donne, che dovranno scegliere i nuovi 618 Deputati. Il dato scende, per l’elezione dei 309 Senatori, a 43.071.494 elettori: 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine.

Il voto va esercitato, sia nella scheda rosa per la Camera che in quella gialla per il Senato, semplicemente apponendo un segno all’interno del quadrato che contiene il simbolo della lista prescelta: non vanno scritti nomi o lasciati altri segni, pena l’annullamento della scheda.

Solamente in Valle d’Aosta e, solo per il Senato, in Trentino Alto-Adige, sono previste eccezioni: in quelle Regioni a Statuto Speciale sarà infatti necessario segnare il riquadro che contiene il nome del candidato scelto dall’elettore.

Per poter votare è necessario recarsi ai seggi muniti di un documento di identità valido e della scheda elettorale: in caso di smarrimento di quest’ultima, ci si può rivolgere all’ufficio elettorale del proprio Comune, che resterà aperto anche durante le operazioni di voto.

Una volta chiusi definitivamente i seggi, alle 15 del 25 febbraio, inizieranno immediatamente gli scrutini e il conteggio dei voti. Nel Lazio, nella Lombardia e nel Molise, in cui si vota anche per le Elezioni Regionali, gli scrutini per queste ultime consultazioni inizieranno alle 14 di martedì 26 febbraio.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Un povero tra i poveri (di politica) 2013-02-23 14:09:14
"E' UN MIO DIRITTO"
E' un mio diritto andare a votare e nevicasse, piovesse m...a o influenza io ci andrò per non regalare niente a nessuno neanche con la mia astensione. Oltre ad un diritto è anche un dovere andare a votare, se una persona si sente responsabile del proprio paese e per come lo vuole lasciare ai propri figli, per scegliere le persone giuste a cui affidare il paese. Invito ad andare a votare tutti, anziani o giovani, bastano 10 minuti per fare il tutto, scegliendo chi volete ma non permettete ad altri di scegliere per voi è un vostro DIRITTO.
INUTILE LAMENTARSI DOPO.
Paolo 2013-02-24 11:21:21
Stamattina nel mio seggio (scuola Marchetti) c'era il nostro sindaco, sceso dall'olimpo, che baciava ed abbracciava chiunque entrasse.
Vi si comincia a stringere il cul.o, eh?
Simona 2013-02-24 12:55:31
Stamattina invece nel mio seggio, c'era la fila !!! Non avevo MAI fatto la file per votare. Buon segno ?? La gente è stufa ?
antonio 2013-02-24 15:52:55
speriamo che il mov 5 stelle vada al parlamento fuori i ladroni
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura