SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Ravenna sbanca il parquet della Pallacanestro Senigallia

La capolista si conferma imbattuta e vince largamente contro una Goldengas in difficoltà: 52-71

1.125 Letture
commenti
Goldengas-Ravenna

Diciassettesima vittoria consecutiva per l’Acmar Ravenna che si conferma capolista imbattuta del torneo di DNB superando 52-71 al PalaPanzini la Goldengas Senigallia che invece perde per la quarta volta in fila.


Dopo la negativa prestazione di Siena, non era certo contro la prima in classifica che ci si potesse attendere di ritornare ai due punti per Senigallia, al quale si chiedeva però di mostrare almeno segnali di crescita.

I biancorossi, con un quintetto rivoluzionato (F.Savelli nei cinque per Pierantoni), ci hanno provato all’inizio dove hanno mostrato un apprezzabile approccio al match, ma il buon lavoro in alcuni aspetti difensivi (ben 25 palle recuperate e il non eccelso 41% concesso alla capolista al tiro, ad esempio), è stato però vanificato da una inferiorità a rimbalzo nettissima (28 a 55, praticamente il doppio) e da una giornata disastrosa al tiro praticamente di tutti i tiratori senigalliesi (2/10 e 0/4 ai liberi per Maddaloni, 4/15 Giroli, 1/5 di Barantani): la Goldengas, in attacco, è sembrata avere idee poco chiare, senza dimenticare ovviamente i meriti di un Ravenna che – pur senza entusiasmare – ha confermato di essere una spanna sopra tutte le altre e di avere decisamente le carte in regola per salire in DNA.

Il primo periodo, si chiude sul 13-18 ma la Goldengas è in partita; l’unico canestro di Penserini – ex di turno applaudito ma decisamente in ombra – fissa poi al 14′ l’ultima parità del match a quota 20.

Da quel momento in avanti Ravenna scappa (decisivo Amoni, 8 punti nel secondo quarto) e al riposo è avanti 28-38.

L’inizio del terzo periodo mostra una Goldengas convinta di poter recuperare, ma quello che di buono viene realizzato in difesa sotto forma di palloni recuperati, viene sprecato in attacco con possessi faticosi e con diversi errori pure dal piazzato (il dato finale sarà di un 18/59 complessivo dal campo, pari al 31%).

Il 42-50 al suono della terza sirena rende tuttavia merito alla squadra di Valli, che rimane incollata dopo una frazione globalmente positiva.

All’inizio dell’ultimo quarto, Cernivani è però mortifero con la sua quarta bomba di serata (42-53); poi Ravenna scappa su un fallo tecnico fischiato a Catalani (46-62 al 34′): da quel momento in poi, praticamente, non c’è più partita fino al 52-71 finale.

Tabellino

GOLDENGAS SENIGALLIA 52:

F.Savelli 10, Maddaloni 6, Giroli 12, Barantani 2, Perini 12;
Pasquinelli 3, L.Savelli, Sartini 3, Catalani 1, Pierantoni 3.

All. Valli

ACMAR RAVENNA 71:

Rivali 13, Penserini 2, Bedetti 6, Amoni 10, Cicognani 12;
Delvecchio, Cernivani 14, Ricci, Broglia 12, Locci 2.

All. Giordani

Arbitri: Bellucci di Livorno e Bongiorni di Pisa.

Parziali: 13-18 28-38 42-50 52-71.

Note – Spettatori 400 circa con discreta e rumorosa rappresentanza ospite.

CLASSIFICA dopo 17 giornate su 30

Ravenna 34
Cecina 24
Firenze 24
Montecatini 22
Empoli 22
Poderosa Montegranaro 20
Castelfiorentino 18
Cento 16
Livorno 16
Virtus Siena 14
Ancona 12
Rimini 12
Goldengas Senigallia 12
Supernova Montegranaro 12
Civitanova 8
Costone Siena 6

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!