SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia

Si dà fuoco davanti Montecitorio perché disoccupato, morto un ex operaio

Il 54enne, ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio, aveva lasciato una lettera per il figlio con 160 euro

Palazzo di Montecitorio

Il 54enne Angelo Di Carlo, l’uomo che si era dato fuoco davanti a Montecitorio per protestare contro la sua disoccupazione che perdurava da mesi, è morto domenica 19 agosto, all’alba.

Dopo il gesto estremo dell’11 agosto scorso, l’uomo, ex operaio e vedovo, era stato ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio con ustioni sull’85% del suo corpo.
Nello zainetto rinvenuto al suo fianco sono state trovate due lettere, di cui una indirizzata al figlio con all’interno 160 euro. L’uomo da mesi lottava contro una condizione economica disagiata a causa della disoccupazione.

Commenti
Ci sono 2 commenti
angelo 2012-08-20 07:59:01
RIPOSA IN PACE ANGELO, E SPERO CHE I SIGNORI DEL PALAZZO DAVANTI A CUI TI SEI DATO FUOCO, IN UN BARLUME DI COSCENZA PENSINO ALLE DIFFICOLTà DEGLI ITALIANI.
Sveglia 2012-08-20 09:40:34
Doveva dare fuoco a loro non a lui!!!poveretto!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno