SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Caffespresso

Senigallia, la movida del sabato notte sfocia in ‘rissa’

Liti per futili motivi accentuati spesso dall'alcol

3.191 Letture
19 commenti
Alcol, birra, giovani, ubriachezza

Il canovaccio è quasi sempre lo stesso: un sabato sera affollato, tanti giovani e qualche bicchiere di troppo. Questi gli ingredienti che spesso portano a delle vere e proprie risse.

A far scoccare la scintilla spesso basta veramente poco: un’occhiata di troppo, una battuta o  qualche apprezzamento verso la ragazza altrui e il ‘gioco’ è fatto.

Anche nella notte a cavallo tra il 7 e l’8 luglio non sono mancati sul lungomare Dante Alighieri risse e battibecchi che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per far riportare la calma.

La rissa tra ragazzi molto giovani è avvenuta all’altezza del locale Verde Menta. Sull’accaduto le forze dell’ordine non hanno rilasciato dettagli ma, da quanto si apprende, non avrebbe avuto conseguenze gravi in termini di feriti.

Un litigio innescato da futili motivi dove, l’oggetto della diatriba sarebbe stato l’atteggiamento verso delle ragazze trattate in modo poco consono.  Inutile dire che, l’alcol e qualche bicchiere di troppo giocano un ruolo da protagonista nel far degenerare queste situazioni.

Commenti
Ci sono 19 commenti
BlackCat
Dionisio 2012-07-09 10:25:38
Si, qualche bicchiere di troppo ma di partenza sono le persone a non star bene. Poi l'alcool fa il resto.
Galuco Galucoma 2012-07-09 10:33:42
Non so se parliamo della stessa "rissa" ma se è quella che ho assistito io (proprio davanti al Verde Menta) più che rissa sembrava la solita bullaggine di due piccoli galletti che inveivano solo quando erano bloccati dagli amici mentre grugnivano con gli sguardi e nulla più quando gli amici non li tenevano..insomma..tutto fumo e niente arrosto per far vedere alle donzelle di turno che sono dei veri Chuck Norris nostrani… 4 risate per noi passanti e nulla più (considerate che io parlavo con amici a 2 metri da loro senza aver avuto mai il timore di un contatto con loro)…classificarla come “rissa” secondo me è esagerato (quelli non sarebbero mai venuti alle mani..tante urla isteriche ma tanta paura di farsi male ..per fortuna hi hi hi)
Metterei la firma se per tutta l’estate al massimo ci troviamo 4 bimbini ubriachi in cerca di attenzioni femminili con gesti come quelli…il mio timore che prima o poi qualche schiaffo (e non solo) possa veramente volare….speriamo di no!!
BlackCat
Dionisio 2012-07-09 10:45:07
a chi giova tutto questo allarmismo sconsiderato sulla movida notturna di senigallia? Ma se la maggior parte di omicidi e violenze in italia avvengono in famiglia (dati statistici reali), vuol dire che la famiglia è una delle cose più pericolose da fare? Se si, perchè ci organizza sopra il family day? Se no, perchè per gli altri fenomeni ci si strappa le vesti come fossero la "peste del 2000"?
Francy 2012-07-09 10:52:27
Dico subito, che sta gente ha proprio SCOCCIATO!!!
Io abito davanti a questi locali, sul lungomare, ed il
fine settimana, bisogna "chieder il permesso" per poter
dormire. Fosse solo questo! Perchè non diciamo, che i
garage ed i posti appartati, vengono usati come DEI
PISCIATORI? Questo, però non viene detto, ovviamente,
perchè non sono di Vs. proprietà. E' ora di finirla!!
BlackCat
Dionisio 2012-07-09 10:59:13
Quello dei bagni pubblici è un problema reale. Un comune che vuole la movida notturna deve mettere a disposizione bagni pubblici adeguati nelle zone di maggior affluenza di persone, come avviene in altri paesi più virtuosi del nostro. Alle persone che acquistano case e appartamenti a ridosso delle zone di maggior afflusso turistico e vorrebbero dormire come se stessero in mezzo alla campagna invece non c'è rimedio.
Galuco Galucoma 2012-07-09 11:21:09
Concordo con Dionisio...venite a comprare casa qui a senigallia...la comprate nella parte piu "calda" e poi pretendete silenzio?? è come se inizio a lamentarmi con comune ed enti territoriali se dentro la mia nuovissima casa a 3 metri dalla discarica di S.Angelo sento la puzza di mondezza... ....ma per favore!!! Francy magari sei del posto e la tua casa è stata ereditata ma se non lo sei...non pretendere da turusta di far chiudere oppure limitare a seconda delle tue esigenze la vita notturna di Senigallia...la prossima volta compra meglio e trovati zone migliori per la tua 2 -3 - 4- 5 casa :)
BlackCat
Dionisio 2012-07-09 11:35:54
PPS. gli appartamenti nella zona centrale della movida senigalliese valgono un botto di soldi. E' un ottimo investimento per chi se lo può permettere. Con il valore di 50 metri quadri in quella zona ci compri 100 metri quadri in periferia (capanna, cesanella, ciarnin) o 200 in campagna. Quindi si tratta di una scelta personale ben precisa. Conosco persone che hanno appartamenti in quella zona, non gli verrebbe mai in mente di andarci ad abitare ma si posso affittare molto bene e vendere altrettanto bene.
ELLEPI 2012-07-09 11:38:04
Carissimi, vi informo che Senigallia è oramai nota su territorio nazionale come la città dove la notte puoi fare come (...omissis...) ti pare, bere, pisciare dove ti trovi, vomitare e defecare all'istante e se sei in mezzo alla strada non importa. Questo è stato possibile e continua ad essere possibile con buona pace degli esercenti del centro storico e del lungomare che sono gli unici che da tutto ciò traggono vantaggio.
Alzare i volumi della musica dei locali richiama sempre più pecore e il branco si muove e si scatena.
Sappiate però che tutto questo è possibile perchè l'amministrazione di Senigallia ha derogato dei decreti ministeriali e lo ha fatto pur non potendolo fare. Il DPCM del 97 in materia di orari ed immissioni acustiche era non derogabile ma il comune di senigallia nel 2008 ha derogato. Se volete fare sonno un po più tranquilli in futuro sappiate che che le deroghe del comune sono impugnabili di fronte al tribunale amministrativo e che un comitato si sta formando per fare questo e se volete far parte del comitato fate sapere che più siamo e meglio è!!
Tommaso Bucci 2012-07-09 11:43:42
All'altezza del Verde Menta succedono sempre le solite cose da cinque anni a questa parte, quasi da quando esiste. Nella mia attuale vita fino a dora non è che mi sia astenuto dall'assunzone di alcolici, cosa che ora non posso fare più a causa di un rifuto gastrointestinale cronico e di altro;non che questo rendesse me o chi stava con me persone violente, ma caso mai anche più gioviali.Se l'alcool è la scintilla che inesca la foga, allora questa è già presente.Sabato scorso,dieci giorni fa, sono passato(non mi piace il passato remoto) pe il lungomare, imbattendomi nel "giochino degli sguardi", pensavo erroneamente che fosse di turno la farmacia Manocchi mare. Tanti cercavano lo sguardo per dire che li aveo giardati ebbene e così e comunque non si trattava di pesone di Senigalliz credo, bensì ,soprattutto, di abitanti dei paesi limitrofi. Aggiungo che queto ultimo sabato passato, prolungando una permanenza al mare alla riviera nord post pomeridiana, poi sono andato alla fine dle lungomae di trrtte, c'è un baretto sula spiaggia non al livello della spiaggia, anzi , alla fine fine di Torrette di fano, davanti all'Hotel Playa.Tornando, che rano le 23, 30, tanto per cambiare, d0'estate come d'inverno, ho rischiato seriamente la mia vita qua; la strada statale è sempre terra di nessuno e per curiosità mi sono avventurato sulla strada provinciale pergolese per notare i destini del miù, che ho trovato ciuso, beh', non funziona più la discotca intesa in senso tradizionale a meno che non ci siano locali a tema che propongono generi specifici, comunque era chiuso, considerando che fino a almeo ter anni af era aperto tre volte alla settimana.Tornando lungo la via che passa per sterpettine pe riimmettermi sulla statale prima del ponte del fiume cCesano mi sono imbattuto in quattro macchine che andavano ad alta velocità cnque forse , uno aveva tanta ansia di passarmi e perché hanno bevuto allora io devo pagar e le conseguenze , è un clima da copriuoco.Già che c'ero sono passato davanti al Mamamia,notando un ragazzo che venivacontrllato dalla Polizia ipotizzo una pattuglia dell Sqadra Volante e non so poi se del nuceo operativo di pescara, non riconoscevo i visi, ebbene mi 'spiace che i ragazzi non sappino bene alla fonte , non perceiscano bene alla fonte un sano modo di passare le giornate ...Devo comunque aggiungere che, nelle occasioni in cui mi capitava di bere,babdito da più tempo il fumo di sigaretta per volontà, mi accadeva di andare più veloce di essere più disinvlto e sicuro di me, insomma dicotto anni non sono trentaquattro e nemmeno trentuno per quello che mir iguarada, benché da tempo evito autostrafa che è solo e soltanto sempr e ecomunque una tombola un terno al lotto er sua struttura e le grandi città italiane certamnete non sono a misura di pedone, amisura di venire asfaltati a d ogni momento, questo a Roma tantissimo coem enon pensare a Via Cristoforo Colombo colma di incidenti mortali, è una sorta di cironvallzone o ad un sabato notte sul grabnde raccordo anulare, ma, per arrivare a posi più abbodabili e frequentati, la stessa Bologna e Milano non se ne parla sono tutt'alro posti di coesisenze di tutti, meno Londara, Parifgi, comunque, è un mondo fallimentare di troppo stress che dalla natura si è distaccato troppo, a parte la tuela degli animali nonq elli cattivi aggrsssivi più che predatori, ma quelli sostanzailmente ebivori che tutelo come mio principo primo anche se docili per creazione umana. Comunque passeggiando, proprio nei pressi del Verde Menta ieri, che comunque ha cambiato gestori, ma non frequentatori, i precendenti sonoa "cubetti di sabbia", che non è malfrequentat, ieri ho nitato due ragazzi con gli ochhi neri, uno che poi stava sulla errrazza del Florida tranquillamente sulla balasutra mi sembra con cique metri sotto di strapiombo, voglio tutto fuorché mettermi contro i locali gestii da Romano, mi domando dove fosse Romaoe gli dico di farci caso...poi mi sono imbattuto in una ragazza non tanto in poca età avrà avuto almeno quattro annimeno di me, sui trenta ma magari mis bagli, non distinguo più,"mia nonna diceva non considerare che il mondo sia buono", questo ho sentito ed è stata la parte più bella della giornata.Poi mi sono recato vicino alla discoteca Naomi, fermandomia gaurdae un po' il pc, c'era una persona di origini credo bengalesi che stava lì a fare l guardiano, beh', non so quanto ciò gli frutti poi di notte non è affatto cosa tranquilla e nonè l'unico che edo, mia ha chisto una sigaretta,purttroppo non ho potutto accontenarlo, o non aveva avuto tempo di comprarsele o non può permetterlo e aggiungo che non è possibile più ricaricare telefnino tramite sportelli bancomat, ma, seper esempio è passata ezzanotte si è costretti ad andare in ar notturni in cui non ho certo piacere di andare , se propri ho voglia lo diciaro, vado al Fini Grill di marotta, passo da dove passano i dipendenti, certo non prendo autostrada per andare in autogrill, Giro al lungomare almeno dall'ottantanove, non c'era prima tutta queta disarmonia e che tutto questo accada e venga catalogato come episodico mi dà fastidio, meno che che succeda. Il 25 novembre ci sarebbe un esibizione live dei Muse al ll'Adriatic Area di pesro. Per ciò che mir iguarda i Muse sono diventati trppo dozzinali, è una foga, ma soprattutto la cosa acade di sabato, è da marzo duemilaue che seguo seguvo i Muse con passione "totalitaria", certamente non mi immeo nella tombola ie sorpassi nei mie confronti insomman so più che fare ovviamenta la Romagna non è una risorsa. fccio che ho preso il biglietto peril concerto dei radiohead a Bologna di cui non i piace l'ascolto, ma il concerto sì e all'arena parco nord poteri nche recarmi in vettura fino a ravenna non passando per la città, i Muse saranno pure a Blogna il 24 novembre, esiste un sito, seatwave derivazione di un normale sito , cioè persona giuridica di acquisto, ticketmaster.co.uk.,ebbene su seatave comprare i biglietti al triplo o doppio rispettoi al prezzo scritto sulo stampato de biglietto è cosa legale e normale e cià accade per biglietti nominativi che non eistono e ho letto che già predeteterminatamente carnet di biglietti sono desinati al secondary booking fra privati e non sono chiso dentro cas, ma, passare col bus per la tangenziale verso Casalecchio non è il max, isoma chi loi fa fare, insomma , in conclusione, nonc'è alternativa alla foga e ciò necessiterebbe pù che una riflessione, ma unazione e ho scrito praticamente di nulla, poi si stanno afre polemiche e arzialotà politico economiche, io dpo questo non ho atro da dire ora, però mi imoegnerò per conrastare tutto questo se è ero che il battito d'ali di una farfalla muove tutta l'aria, che conta la vlontà, ma non è scopo del mio essere ciò, ne farei vokentieri a meno e comunque credoc he tuto non possa reggere così, ha tempo contato per motivi logico razionali.
BlackCat
Dionisio 2012-07-09 12:07:18
Veramente anche altri comuni italiani hanno derogato alcuni tratti di questo DPCM del 97, come quello di Firenze, facilmente reperibile onLine. In materia di inquinamento acustico le norme prevedono anche case e uffici costruiti con criteri di insonorizzazione moderni. Vediamo quanti di quelli che si lamentano (come la casta degli albergatori di senigallia) hanno insonorizzato i loro locali. Ne verranno fuori delle belle... ;-)
ELLEPI 2012-07-09 12:32:30
il fatto che firenze abbia derogato non significa che lo possa fare anche senigallia e i DPCM non sono derogabili se non per brevissimi ed occasionali manifestazioni ed una deroga come quella del 2008 del comune di senigallia (372 del 14/07/2008) non si può certo definire temporanea.
Galuco Galucoma 2012-07-09 13:18:21
Milano ..ieri sera = Quattro egiziani sono rimasti feriti in una rissa in strada con cocci di bottiglia, coltelli, spranghe e machete. Sette persone tutte di nazionalita' egiziana, compresi i feriti, sono state arrestate dalla polizia per rissa aggravata. E' successo domenica sera alle 23 in via Baldinucci, in zona Bovisa a Milano. Il ferito piu' grave, raggiunto da diverse coltellate, e' stato trasferito in codice rosso all'ospedale Niguarda. Altri tre sono ricoverati al Policlinico, al Fatebenefratelli e al Sacco. Tre arrestati sono stati bloccati poco lontano dal luogo della rissa, in piazzale Nigra, con le magliette sporche di sangue. Uno nascondeva un coltello insanguinato. LUCCA IERI SERA : MARINA DI PEIETRASANTA - Due giovani di 25 e 29 anni, residenti a Rapallo (Genova), all'uscita da una discoteca in Versilia, sono stati picchiati da un gruppo di ragazzi, albanesi, secondo le prime testimonianze. Uno di loro, il 25enne è stato ricoverato in gravi condizioni con lesioni e un trauma cranico e facciale. E' in prognosi riservata. I due erano arrivati da Rapallo e avevano trascorso la serata in discoteca quando, intorno alle cinque mentre erano sul viale al mare e stavano raggiungendo l'auto, hanno incrociato altri due giovani albanesi anche loro a piedi. RICCIONE ..2 GIORNI FA : Trovato morto un ragazzo in spiaggia. RIMINI..RICCIONE...CATTOLICA... IERI E 1 GIORNO FA = In questi due giorni di festeggiamenti, oltre 2.000 le telefonate gestite dalla Centrale Operativa: vacanzieri e turisti, molti stranieri, hanno chiamato il numero unico d'emergenza 112. E posso nadare avanti ancora....e noi piangiamo per le pisciate e due idioti che fanno finta di litigare?? magari sempre questi problemai...SIA BEN CHIARO CHE NEMMENO IO VOGLIO VEDERE GENTE FARE BISOGNI NEI BOX DEI TURISTI ..DENTRO GIRADINI DI RESIDENTI ECC ECC MA PER FAVOREEEEE ALCUNI DI VOI DIPINGONO SENIGALLIA COME SE FOSSE UN SOBBORGO AMERICANO DI VIOLENZA E DISTRUZIONE....
O. Manni
Paul Manoni 2012-07-09 14:25:37
Non è normale uscire la sera con amici o fidanzate/i, per poi darsele di santa ragione (scusate l'ossimoro), e magari farsi portare al Pronto Soccorso o al commissariato per concludere la serata ad aspettare il piantone che compila la querela.
Però è anche vero, che chi tratta le donne come se fossero oggetti, o si rivolge loro in modo disdicevole meriterebbe ben più che un paio di sberle fatte bene.
Se da una parte la cosidetta "movida" di Senigallia, che non è nemmeno vagamente paragonabile alla movida di altre città turistiche italiane o estere (si pensi p.e. alla Rambla di Barcellona), può generare grazie anche all'abuso di alcol di alcuni, fenomeni legati alla violenza ed al "malcostume" (vers. 2.0), è anche vero che non si può pretendere che migliaia di giovani si spostino sul lungomare di Senigallia, ogni fine settimana, in punta di piedi. Ritengo che sia assolutamente naturale che in mezzo ad una decina di migliaia di ragazzi e ragazzetti, ci sia quello con la fregola di dimostrare la sua stupidità patologica...L'alcol aiuta parecchio a sentirsi dei "superman", ma è la mattina, da sobri, che ci si guarda allo specchio e si prende coscienza della propria imbecillità.
ELLEPI, Senigallia non è un posto dove puoi fare come ti pare. Esiste il rispetto per le persone, per la città stessa e soprattutto per le regole, che vengono derogate solo in casi eccezionali e circoscritti. Un comitato che nascesse con questi presupposti, conterebbe sicuramente l'80% dei cittadini senigalliesi. Il problema è che riunirsi in un comitato, per pretendere un silenzio giocoforza impossibile in alcune zone di Senigallia nel pieno della stagione estiva, non fa altro che manifestarsi come improprio. Non si possono domandare diritti e libertà in base a Principi riconosciuti dalla società civile tutta, per poi negarli agli altri sulla base di Principi partigiani (nel senso, "di parte")...Guardacaso una parte che risulta in netta minoranza rispetto al resto della città, ed una parte che ha la pretesa che ci sia silenzio, dove non può essercene FISIOLOGICAMENTE. Fermo restando che e' meglio riunirsi in un comitato, seppur con un imprecisato obbiettivo di rendere silenziosa la città, piuttosto che annaffiare le persone alle 22.30 di Venerdì sera, questi comitati, dovrebbero prendere soprattutto coscienza che la città non e' loro, più di quanto non sia anche degli altri. REGOLE da far rispettare assolutamente, questo si. Ma non serve riunirsi in un comitato per questo.
ELLEPI 2012-07-09 16:25:34
Caro Paul Manoni, ribadisco il concetto della inderogabilità die DPCM in materia di orari ed immissioni quale che sia la volontà politica di qualsiasi amministrazione a meno che la deroga si faccia per brevi periodi, cosa non vero nel caso di senigallia (ordinanza sindacale 372 del 14/07/2008).
Le regole ci sono a Senigallia ma le ultime vicende (vedi consorzio Mascalzone/Piccolo lido) mi hanno convinto che farle rispettare è oltremodo complicato e quando gli organi di controllo fanno il loro lavoro ecco che si trova qualche sistema per raggirare l'ostacolo.
Unico strumento rimasto ai cittadini dall'invasione dei barbari del fine settimana è quindi il tribunale con buona pace per chi non riesce a condizionare in alcuni ambienti.
Giovanni Gregoretti
Giovanni Gregoretti 2012-07-10 00:33:28
mi sono letto tutti i commenti precedenti. Io ho risieduto fino al 22 settembre 2011 in una casa situata a Marina vecchia nei pressi di un noto locale ove si mangia e vi si svolgono delle serate musicali che si prolungavano fino a molto tardi. Per non parlare della mitica serata havaiana, così capite quale sia il noto locale; dormire era diventato un grosso problema e i nervi stavano andando per i fatti loro. Mi sono chiesto spesso come fosse possibile che tutto quel casino fosse consentito. Conoscendo un'autorità comunale un giorno ho chiesto come ciò fosse possibile: mi è stato risposto che bisogna avere pazienza, sai il turismo.....
Adesso abito in campagna in un posto per me bellissimo e soprattutto..... tranquillo! Sto bene. Evito di frequentare i lungomari; una volta potevi fare una passeggiata tranquilla sui marciapiedi del lungomare, oggi rischi di trovarti (una volta mi è capitato) in mezzo a ragazzotti ubriachi ai quali francamente darei molto volentieri quattro ceffoni come rimprovero per il loro comportamento e per la loro stupidità. Ma sai qualcuno ha creato il mito dello sballo a tutti i costi e quindi.... buon divertimento!
Tommaso Bucci 2012-07-10 04:18:12
Non è vero che sono i dieci soliti imbeccilli se dosssero anche dieci o venti fanno perdeee la voglia semplicemente di fare due passi, non mi pare che Senigallia sia un posto di divertimento orinico seriamente, sarà la noia e io il lungomare lo vedo tanto bene sgombro se impedisce totalmente la passeggiata. In Gran Breatagan cioè a Cardiff in Galles le circostanze sarranno pure state diverse, ma, ottobre duemiladue di veberdì ,la polizia era presente inogni angolo. Ho letto un commento che sembra faccia riferimento esplicito al problema no italiani, non è così ed è vero che Milano è un disastro ed è vero che questa è una nazine di sottosviluppo pilotato. La Rambla di Barcellona è una noia, mi sa che chi ne parla non conosce troppo la Spagna. Io sono della solita idea che certi locali atorno cui si radunano capannelli che guastano l'ordine pubblico o chiudono o non permettono certe situazioni di cui putroppo non mi stupisco affatto , ma ugualmente non concepisco, appunto non è Milano e le cise si potrebbero controllare anche a Milano nessunod eve andare allo sbaraglio, ma di gazzallle dei Carabinieri a Milano comune in tutta Milano comune ce ne sono in servizio diciassette dicensi diciassette la notte, io non frequento la grande o piccola città italiana o esco è sintomatica di tutta la situazione soprattutto evito cere giornate soprattutto evito le strade provinciali, comunque a stare a casa si fa presto, il problema magari sono i soldi il resto lo si gesisce ,ma un fra un po' solo respirare è pure difficile e tutto ciò null'altro ceviene minimzzzato anzi gavetoni alle 22, 29 non si sa da arte di chi su bambini vengono asscoiati a tutto il contesto della noramlità per minimzzare la "normalità". non importano le comparazioni sono quattro vie e quattro locali, come il Mariachi una volta, non era certo così meglio del Verde Menta intorno, eppure è da rimpiangere tutto smmato... Io non lo rimpiango.
Mario Olivetti 2012-07-10 12:23:00
gauco glaucoma te ne devi (...omissis...) te e tutti quelli come te
Galuco Galucoma 2012-07-10 13:22:58
Ciao Mario..scusa ma hanno censurato il tuo insulto (ancora esiste chi insulta nei blog come se un tuo insulto mi fregasse qualcosa :) hi hi hi hi ) comunque...puoi anche dire cosa non condividi di quello che dico così potrò risponderti..sei capace vero di esprimerti?? :) un abbraccio ciao
Galuco Galucoma 2012-07-12 13:38:13
vabbè basta...Mario ho aspettato un tuo riscontro ma evidentemente non leggi più i commenti oppure (a mio modesto parere) non sei proprio capace di affrontare una discussione...vabbè buona bevuta per i lcali e buone riessette da pollaio!! :) (sempre secondo il mio modestissimo parere)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno