SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Presentato il nucleo ciclistico cadetto del Velo Club Senigallia

La società riprende un discorso interrotto anni fa: operazione sportiva e promozionale del territorio

Maceratanotizie.it

La presentazione ufficiale della società Velo Club Senigallia: dirigenti, sponsor e atletiE’ stata presentata alla stampa, agli appassionati e alla città, con la passerella dei promettenti atleti under 23 applauditi dagli sportivi, dagli “amici” imprenditori e dagli amministratori, la nuova società cadetta delle Marche, il Velo Club Senigallia. Senigallia è tornata ad avere una bella società ciclistica cadetta, riallacciando i fili di un pregevole discorso, interrotto fin troppi anni addietro.

Al motto  “Testa in cielo e piedi per terra”, il team manager e direttore sportivo Emilio Mistichelli ha esposto le linee della concertata operazione sportiva e promozionale: destinata, in tempi medio-lunghi a sfociare nel professionismo, grazie al concorso di tutti. Nella strategia societaria, infatti, risulta essenziale il ruolo recitato dalla visibilità.

L’assessore senigalliese allo Sport, Gennaro Campanile, si è fatto portavoce dell’intera comunità cittadina, sottolineando la portata dell’atteso rilancio, capace di legare sport e turismo in maniera esemplare.

All’insegna della recuperata tradizione e del territorio da valorizzare (Progetto Mare – Collina – Monte), il Velo Club Senigallia ha voluto innanzitutto testimoniare la forza salutare delle due ruote affidando la presidenza ad Americo Severini (mito del ciclocross nazionale ed internazionale): atleta sempreverde e sempre in sella, alla vigilia del suo ottantesimo compleanno.

Questi gli under 23 in sella ai cicli Eusebi (sponsor tecnico):
il trio marchigiano Totò-Marinuk-Ferretti, il tandem umbro Mischianti-Calzuola, il duetto laziale Ludovici-Castagna, il bell’ambo campano Bernetti-La Marca, il rumeno Chiritoiu.

Il massimo dirigente della Federclismo marchigiana, Vincenzino Alesiani, ha pienamente espresso il plauso del comitato regionale, attestando l’effervescenza di un movimento oltremodo reattivo nonostante la difficile contingenza socio-economica. 
Ancora più soddisfatto il giovanissimo presidente provinciale Alessandro Santoni, che ha salutato la ricostituzione di un sodalizio dilettantistico nell’Anconetano (cancellando finalmente il detto “Quasi deserto dal Chienti in su!”).

Il commissario tecnico juniores, Rino De Candido, ha messo a fuoco la “centralità” delle Marche, spronando gli atleti al massimo impegno, che potrebbe già essere premiato con la maglia azzurra in occasione degli Europei estivi a Offida.

da Velo Club Senigallia

Pubblicato Martedì 1 febbraio, 2011 
alle ore 15:09
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura