SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Anconanotizie.it

Basket, Goldengas Senigallia sconfitta in casa dal Recanati

Seconda sconfitta consecutiva, ora il terzo posto e la fuga della capolista

3.127 Letture
commenti

Pallacanestro, basketNiente da fare per la Goldengas Senigallia, battuta da un Recanati superiore nel gioco e spietato nei momenti salienti dell’incontro, all’8a vittoria consecutiva. Seconda sconfitta, invece, per i padroni di casa che non son riusciti a mantenere la calma quando il match si è acceso.

Partenza sprint per la formazione senigalliese che al 3° minuto è avanti 6-0. Dopo una serie di errori da entrambe le parti Di Trani accorcia dalla lunetta ma il giovane Amici infila un siluro per il +7 (9-2) con 5 minuti ancora da giocare. Pierantoni e compagni sembra avere il giusto impatto su questa partita davvero importante, ma la formazione leopardiana dimostra che il 1° posto in classifica è più che meritato: dopo un’altra tripla di Amici che spinge la Goldengas al massimo vantaggio sul +8 (14-6), una doppia realizzazione di Frascione dimezza il gap tra le due squadre e Pierini dalla lunetta riporta sotto i suoi, 14-12 e 1 minuto da giocare. Un piazzato di Pierantoni dalla media e una tripla di Gnaccarini danno la carica al Senigallia che chiude il quarto sul 19-12.

Alla ripresa delle ostilità Frascione dimostra subito di fare sul serio la tripla che non va ma sul tiro c’è il fallo di Amici e la spedizione dalla lunetta vale il -4, Gnaccarini risponde dalla media ma Recanati, stavolta con un 2+1 del play Caldarelli, colpisce e gli ospiti si riportano a contatto:21-20 a 8 minuti dal termine del quarto. I ragazzi di coach Regini faticano in attacco e di nuovo Caldarelli infila il canestro per il pareggio a quota 23. Il punteggio rimane basso quanto più per i demeriti offensivi delle 2 compagini che per i meriti delle difese, Pierantoni guadagna 2 tiri liberi e prova a dare la scossa ai suoi portandoli sul 25-27 a 5 minuti dalla sirena.

In un palas gremito l’atmosfera è caldissima per la posta in palio, e questa pressione porta la coppia arbitrale a diversi errori da entrambe le parti; quasi solo la lotteria dei tiri liberi trascina la partita nella seconda metà di quarto, 26-29 a -2 minuti. La Goldengas non gestisce al meglio i possessi mettendo troppo “pepe” nel costruire le azioni e non approfitta degli errori ospiti in fase offensiva, il quarto si chiude sul 28-32. Brutto quarto per i ragazzi di casa chiuso con un parziale più che preoccupante, 9-20, che non solo ha rimesso in partita Recanati, ma ha anche fornito un’iniezione di fiducia ai ragazzi di coach Marsigliani.

Parte forte la Goldengas nel 3° parziale: 2 punti e uno sfondamento subito da Pierantoni permettono ai padroni di casa di impattare a quota 32 dopo 1 solo minuto. Si combatte fino a metà quarto sempre in parità quando è Esposito a sbloccare il risultato con un bel canestro da 2, ma Pierini (fino a questo momento in ombra limitato dai falli) “risorge” e spinge di nuovo avanti i suoi, 36-38 a 4 minuti dal termine. Di Trani da una parte e Gnaccarini dall’altra schiaffeggiano le retine con conclusioni pesanti, Recanati continua a difendere e le due squadre arrivano a braccetto alla sirena, quando Gnaccarini con un canestro da 2 chiude il quarto sul 44-45.

L’ultimo quarto parte nel peggiore dei modi per la Goldengas: Amici esce subito per falli e dopo un 2/2 dalla lunetta di Pierini c’è l’ultimo vero sussulto biancorosso con Esposito che infila la tripla del 49 pari a 7 minuti dal termine. La formazione recanatese spinge sull’acceleratore e chiude bene le maglie difensive, Gnaccarini e compagni forza tanti tiri e sbagliano troppo; Recanati non perdona e si arriva al +9 (51-60) a 3 minuti dal termine. Silvestrucci penetra muovendo la difesa, scarica in angolo dove c’è pronto Pierini che con una tripla mette in ginocchio la Goldengas: 52-63 a -2 minuti. Le già esigue speranze di rimonta vengono spazzate via da una dubbia chiamata arbitrale che non solo non chiama fallo su Pierantoni, ma addirittura gli fischia fallo contro; sulle successive proteste arriva un tecnico che forse non ci stava. Di Trani e Chiaramello fanno 4/4 dalla lunetta per il +14, 52-66.
La sirena arriva sul 57-68 che sancisce la fine della partita e decreta una brutta sconfitta per la Goldengas. Pierantoni e compagni non sono riusciti ad arrestare la marcia spietata dei ragazzi di Marsigliani che si confermano sempre più la maggiore candidata alla vittoria del campionato.

Domenica 7 febbraio si va a Roncade per interrompere immediatamente la serie negativa e riprende subito la scalata alla classifica in vista dei playoffs.
La nota più negativa della giornata è stato vedere la tifoseria senigalliese passare gran parte del tempo a contestare giocatori e tifosi avversari invece che sostenere la propria squadra, speriamo non ricapiti.

Parziali:19-12, 28-32, 44-45, 57-68.

Tabellini:
Goldengas Senigallia: Gnaccarini 13, Pierantoni 12, Maddaloni 3, Penserini 5, Kosanovic 3, Filippetti 4, Esposito 9, Calcatelli n. e. , Papa n. e. , Amici 8.
 
La Fortezza Recanati: Silvestrucci 5, Caldarelli 6, Pierini 17, Baldoni 4, Frascione 20, Ercoli n. e. , Chiaramello 3, Grimaldi 2, Prosperi 2, Di Trani 9.

Classifica
1. La Fortezza Recanati 30
2. BLS Chieti 24
3. Gattamelata Albignasego 22
4. Goldengas Senigallia 22
5. Pallacanestro Faenza 22
6. Fiorese Bassano 22
7. Naturino Civitanova 20
8. Tecnolegno Fossombrone 20
9. E’ Vita Budrio 18
10. Gs Torre de’ Passeri 14
11. Acmar Ravenna 14
12. Texa Roncade 10
13. Euroforn Gualdo Tadino 10
14. Stamura Bk Ancona 4

di Simone Badioli

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura