SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La fonderia si trasferisce

Dopo 25 anni di battaglie decisa la delocalizzazione della Veco

1.463 Letture
commenti

La fonderia ghisa e metalli Veco è prossima al trasferimento.La delocalizzazione dell’industria alla Cesanella è ormai decisa.La notizia è ufficiale e nel giro di qualche giorno l’Amministrazione comunale di Senigallia si incontrerà con i soci della ditta per definire i dettagli e soprattutto valutare il luogo che sarà scelto ad accogliere la fonderia.La decisione era stata anticipata dal presidente di circoscrizione.Ed ha trovato conferma nelle parole dell’assessore allo sviluppo economico Luigi Rebecchini.Da venticinque anni la quarta circoscrizione si batte perché la Veco si sposti dalla nazionale, alleggerendo gli abitanti circostanti da rumori, inquinamento ed esalazioni divenuti insopportabili.Venticinque anni durante i quali la Cesanella si è sviluppata in maniera costante proprio attorno alla fonderia creando una situazione diventata oramai impossibile da gestire.Una battaglia che giunge finalmente al traguardo e fa ben sperare.L’assessore Luigi Rebecchini, chiamato dal sindaco Angeloni a curare lo sviluppo economico di Senigallia, conferma la notizia dei prossimi incontri: "Dalla riunione di qualche tempo fa con la Veco è emerso l’impegno da parte della ditta di assumersi l’onere di uno spostamento e di una delocalizzazione e da parte nostra, come Amministrazione, di collaborare al reperimento di un’area adatta.Stiamo lavorando su questo e prendendo in considerazione una serie di zone possibili.A breve ci incontreremo per un confronto con la Veco e l’ufficio all’Urbanistica per trovare una soluzione".Parole che saranno musica per le orecchie di tutti gli abitantii della zona, che hanno ingaggiato un vero e proprio braccio di ferro per salvare la zona dall’inquinamento atmosferico e che temono fortemente i fumi che fuoriescono dall’impianto."La fonderia ha compiuto da poco cinquant’anni – spiega Filippo Catalani, presidente della Circoscrizione – ma le poche abitazioni costruite per i dipendenti d’allora attorno alla fabbrica sono cresciute enormemente di numero negli Ultimi vent’anni.L’area, da luogo ai confini quasi della citta, è diventata edificabile e assai contesa dai senigalliesi, che vi hanno costruito le loro case".II ruolo dell’Amministrazione di Senigallia sarà quello di trovare una zona adatta al trasloco e di renderla edificabile ai fini della nuova costruzione della fonderia, e non più quello iniziale di un finanziamento dell’operazione.Era il 2001 quando si cominciò a valutare l’ipotesi di un trasferimento della Veco, stimando una cifra fra i 18 e i 20 miliardi di vecchie lire per l’oneroso spostamento.Si può comunque immaginare quanto possa costare delocalizzare una fabbrica di tale grandezza: sicuramente parecchie migliaia di euro.Anche l’assessore Rebecchini ne è cosciente: "Sarà uno spostamento difficile e complesso, ma speriamo sia di giovamento alla popolazione, che ha subito vari disagi, alla qualità dell’aria e alla ditta stessa, che forse otterrà un miglioramento e un’innovazione dal trasferimento".La località da definirsi, futura sede della fonderia Veco, che subirà anche un adeguato rinnovo di macchinari e tecnologie, sarà lontana dal centro abitato e l’impatto ambientale su di essa sicuramente inferiore a quello di oggi.L’impegno infatti è quello di trovare un’area che sia deputata proprio all’accoglienza di impianti industriale.In attesa di date più certe, ci si interroga anche sul futuro dell’area che la Veco lascerà libera alla Cesanella.Con ogni probabilità la zona sarà utilizzata per l’espansione edilizia del rione, creando nuove abitazioni.
di Chiara Michelon

Pubblicato Lunedì 1 marzo, 2004 
alle ore 10:15
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura