SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Servizio Civile

Tre progetti approvati dal Comune di Senigallia.

983 Letture
commenti

Nuove opportunità per le ragazze ed i ragazzi che intendano effettuare il servizio civile su base volontaria all’interno del Comune. L’Ufficio centrale infatti ha approvato ben tre progetti presentati dal Comune di Senigallia i quali offriranno la possibilità di un impiego presso l’Ente per i dodici mesi previsti per il servizio civile nazionale presso l’ente. I progetti approvati sono: Anziani in rete (10 volontari previsti), Salvaguardia del paesaggio agrario e del patrimonio architettonico e rurale (6 volontari) e Museo a cielo aperto (4 volontari). Pertanto le cittadine italiane interessate di età compresa tra i 18 ed i 26 anni ed i cittadini riformati per inabilità al servizio militare che non abbiano superato il 26° anno di età, possono presentare domanda indirizzandola direttamente al Comune di Senigallia. Le domande di partecipazione dovranno pervenire all’ente entro e non oltre la data del 30 settembre 2003. I progetti approvati rivestono un notevole interesse per la comunità locale. Il primo, Anziani in rete, ha come destinatari gli ultrasettantenni che vivono in nuclei unipersonali e si prefigge lo scopo di migliorare la qualità della vita degli anziani soli residenti a Senigallia. Da una ricerca sul rischio del disagio sociale, relativa ai comuni dell’ambito territoriale n. 8, effettuata nel 2001, risulta che la popolazione residente nel Comune di Senigallia, circa 43.000 abitanti, è caratterizzata da un elevato numero di ultrasessantacinauenni, pari al 23,3% della popolazione contro il 20,8% della media regionale. Il dato sull’invecchiamento della popolazione va letto anche considerando il numero delle famiglie unipersonali la cui entità è consistente (nel 2001 risultavano 2.017 nuclei unipersonali di anziani ultrasettantenni), determinando una oggettiva situazione di debolezza per questa parte della popolazione. Il secondo progetto, Museo a cielo aperto, si prefigge lo scopo di potenziare la rete museale cittadina, la quale si va di anno in anno affermando come una realtà significativa con un numero di visitatori che supera le 35.000 presenze annue.L’obiettivo è quello di potenziare le realtà museali esistenti sulla spinta di un nuovo concetto di museo non più chiuso fisicamente e settorialmente in luoghi deputati, ma in grado di divenire Museo a cielo aperto, dove l’ambiente, le aree archeologiche, le strutture urbanistiche, i beni storico – artistici e demoantropologici, tutti contribuiscono a definire la cultura del territorio. Il terzo progetto, Salvaguardia del paesaggio agrario e del patrimonio architettonico rurale, si propone l’obiettivo specifico di pervenire ad un censimento e ad una schedatura degli uffici rurali, finalizzato all’adeguamento del vigente strumento urbanistico generale, ovvero all’adozione di opportuni provvedimenti di tutela da parte dell’Amministrazione Comunale in attuazione dei dettami della L.R. n. 13 del 1990.

La Voce Misena
Pubblicato Venerdì 12 settembre, 2003 
alle ore 10:16
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura