SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La regione Marche punta sull’inglese con nuovi progetti formativi

Perché studiare le lingue è importante. Il progetto formativo regionale

Corsi di inglese - Fonte Pixabay

Sono sempre di più le scuole e i progetti a puntare sullo studio delle lingue straniere, con la consapevolezza di quanto la conoscenza di almeno una seconda lingua sia fondamentale per trovare lavoro e per interagire in un mondo così globalizzato.

La regione Marche non è stata certo da meno: proprio quest’anno, infatti, la Giunta regionale ha approvato delle linee guida per far sì che vengano avviati dei progetti formativi per migliorare la conoscenza della lingua inglese di tutti gli studenti iscritti al quarto e al quinto anno di liceo. Un bell’investimento per le nuove generazioni.

Perché studiare le lingue è importante

Corsi di inglese - Fonte PixabayÈ chiaro che conoscere una o più lingue straniere non sia essenziale per svolgere qualunque tipo di lavoro. Nonostante ciò, sono sempre di più le occasioni in cui conoscere almeno una lingua oltre alla propria è diventato di grande importanza e, di conseguenza, sono sempre di più le persone che scelgono di inserire lo studio di almeno una lingua straniera all’interno del proprio percorso di formazione. Come riportato in un recente approfondimento, un sondaggio di Cambridge Assessment English avrebbe infatti evidenziato che il 96% delle aziende italiane riterrebbe la conoscenza dell’inglese molto importante per il mondo del lavoro. In generale, poi, 9 datori su 10 avrebbero dichiarato di dare moltissima importanza ai dipendenti in grado di parlare almeno una seconda lingua. Coltivare lo studio delle lingue straniere, quindi, è di grande aiuto per migliorare la propria posizione lavorativa o ambire a un certo tipo di carriera, ma può rivelarsi anche una passione personale in grado di arricchire il proprio bagaglio culturale e migliorare le relazioni interpersonali. D’altronde, più lingue si conoscono e più si sarà in grado di interagire con gli altri e di comprendere e rispettare culture diverse dalla propria.

Il progetto formativo regionale

È con la consapevolezza dell’importanza della conoscenza delle lingue straniere per i più giovani che la regione Marche ha scelto di investire nello studio dell’inglese. Come ha dichiarato in un’intervista Giorgia Latini, assessora all’istruzione, i progetti formativi finalizzati al rafforzamento della lingua inglese avranno lo scopo di aiutare i più giovani a inserirsi più agevolmente nel mercato del lavoro e saranno destinati agli studenti delle classi quarte e quinte della scuola secondaria di secondo grado. I corsi d’inglese non saranno indirizzati solo a chi ha una scarsa competenza di questa lingua, ma anche a tutti coloro già in possesso di un buon livello di inglese, ma che desiderano rafforzare e migliorare le loro conoscenze. Il progetto avrà anche lo scopo di far ottenere agli studenti una certificazione di inglese che attesti il loro livello di competenza secondo quanto stabilito dal Quadro comune europeo di riferimento (QCER): le ore di corso, quindi, saranno stabilite sulla base del livello da raggiungere.

È importante che le scuole continuino a investire sulla formazione dei propri studenti, anche con progetti che vanno al di là delle ore canoniche previste dal calendario scolastico. Si tratta di grandi opportunità per i più giovani, che potranno cogliere i frutti del loro lavoro non appena terminati gli studi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura