SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Al Vicoletto da Michele - Ristorante pizzeria Senigallia - Aperto a pranzo, asporto a cena

“Le dichiarazioni di Pizzi sono soltanto la punta di un iceberg”

"Non è la prima uscita stupefacente da parte dell'attuale maggioranza di Senigallia"

1.840 Letture
commenti
Riccardo Pizzi
L’anno 2020 è stato indubbiamente un anno “particolare” che ricorderemo per molto, molto tempo, in cui si sono succeduti tanti eventi importanti.
 

Fra questi, nel nostro piccolo, ci siamo anche noi Senigalliesi, che abbiamo avuto le nostre elezioni nello scorso autunno. L’impressione, a tre mesi di distanza da quell’appuntamento è che la campagna elettorale per una parte consistente della maggioranza non sia ancora finita. Molti ritengono che in campagna elettorale sia necessario essere principalmente attrattivi, intercettando i desideri delle persone, e per questo molti politici navigati non risparmiano promesse di ogni genere, che nulla hanno a che fare con concetti di competenza, conoscenza e coerenza o semplicemente realistica fattibilità.
 
Prima o poi però tutte le cose finiscono, chi perde se ne fa una ragione (a meno che si chiami D. Trump) e agisce in base ad un principio democratico di controllo degli atti della nuova maggioranza, mentre chi vince si trova a dover gestire i problemi reali e qui le cose cambiano. E ora a distanza di 3 mesi a che punto siamo? Il timone della nave adesso è in mano a chi ha vinto, alla nuova giunta.
Osservando oggettivamente quello che è accaduto in questi mesi possiamo iniziare a chiederci, usando una metafora e vivendo in una città di mare, quanto il nuovo Capitano ed il suo Equipaggio sappiano navigare e abbiano studiato per prendere la patente nautica.
 
Per saper navigare bisogna conoscere la meteorologia, conoscere il carteggio, saper leggere una carta nautica, perché se non si conoscono bene i fondali si va a scogli e la barca affonda con tutti i passeggeri, che comunque si sono affidati a quell’equipaggio.
 
E’ veramente un problema serio se il Comandante in seconda dell’imbarcazione in un periodo di “bassa pressione” (che notoriamente non è indicativa di bel tempo), sapendo che c’è una tempesta in avvicinamento affermasse serenamente: “tranquilli è solo una leggera brezza estiva”, perché probabilmente molti passeggeri confidando nelle sue capacità dettate dal suo “ruolo” istituzionale, invece di scendere sottocoperta e mettersi in sicurezza, rimarrebbero sul ponte speranzosi a godersi la navigazione. Sapete quanti dispersi e quanti morti annegati in più ci sarebbero se la tempesta investisse l’imbarcazione senza aver almeno messo tutti al riparo?
 
Comandante, Vice-Comandate, ciurma, tempo brutto, cattive previsioni e pessimi consigli ai passeggeri sono il modo corretto di descrivere quello che sta accadendo nella maggioranza di governo di Senigallia in questi mesi?
Temiamo di si. Senigallia è sicuramente una città di mare, ma il COVID 19 non è una “leggera brezza estiva” e noi siamo cittadini o se meglio preferite “passeggeri” di una nave con una rotta molto incerta per due ragioni.
 
Da un lato, le recenti parole uscite sul Covid del Vice-Sindaco Pizzi, oltre ad essere fuori dalla grazia di Dio sotto il profilo contenutistico, lo sono anche sotto il profilo istituzionale: il Vice-Sindaco si dovrebbe ricordare che quando parla ora lo fa da “Secondo” Cittadino di Senigallia (oltre che di Assessore all’Istruzione e alla Cultura) e magari dovrebbe provare a tener distinte le sue convinzioni personali (scientificamente sbagliate e prive di tatto in maniera paurosa) rispetto al ruolo che ricopre.
 
Dall’altro, perché la risposta del Sindaco alle richieste di chiarimenti, che vengono anche dalle file della sua maggioranza, è per certi versi rassicurante (“Non condivido le parole del Vice-Sindaco”), ma per altri sconcertante (“c’è libertà di pensiero”). Di nuovo, è sorprendente che una persona attenta al ruolo istituzionale come l’attuale Sindaco derubrichi frasi come “il Covid è un’influenza che colpisce pochi anziani malati” a “libertà di pensiero”.
 
Ci domandiamo perché il Sindaco si stia comportando così, specie in un comune come Senigallia che ha dichiarato di aderire con responsabilità al Patto per la Scienza.
 
La risposta è che l’uscita di Pizzi non è un caso, ma purtroppo la punta di un iceberg. Dalla campagna elettorale in poi abbiamo assistito a candidati dell’attuale maggioranza che hanno fatto uscite stupefacenti. Si va dall’attuale Presidente del Consiglio che si è complimentato alcuni mesi fa con un gruppo di persone che alla vigilia delle elezioni avevano pubblicato una foto di gruppo con il ritratto di Mussolini, scrivendo come commento: “Grandi”.
 
Lo stesso Presidente del Consiglio che,  in piena pandemia, pretende di continuare a tenere riunioni del Consiglio Comunale in presenza, quando si potrebbero tenere tranquillamente per motivi di sicurezza e di salute di tutti, online.
 
Si passa al Consigliere Liverani che condivide su Facebook post con vere e proprie “bufale” sempre sulla pandemia.
 
Non manca all’appello neanche l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune Petetta, che mette sullo stesso piano la violenza subita dalle donne con quella subita dagli uomini.
 
È chiaro che la violenza è violenza e va evitata ma, purtroppo, in Italia le donne vittime di violenza sono molte, molte, molte di più degli uomini. Quindi, equiparare i due fenomeni, entrambi gravi, è sbagliato, tanto più se lo si fa nei giorni precedenti la giornata contro la violenza a danno delle donne. La lista delle “perle” e dei personaggi non finirebbe qui, ma crediamo che diano già un’idea del perché per ora a Pizzi il Sindaco possa solo rispondere “non condivido… ma evviva la libertà di pensiero”…
 
Queste frasi vengono pronunciate in una regione come le Marche in cui al 4 gennaio 2021 risultavano morti per Covid 1634 marchigiani in dieci mesi, di cui 19 solo nella giornata del 4 gennaio con due nostri concittadini fra le vittime.
 
Ecco qui il quadro. Un Sindaco che cerca di tenere la rotta, nonostante le sbandate provocate da assessori e consiglieri di maggioranza e chi, sempre all’interno della maggioranza, in buona fede e professionalità cerca di dare una mano, seppure probabilmente sconcertato dalla voglia di Carnevale di alcuni, di cui, però, non si può fare a meno e quindi evviva la “libertà di pensiero” dopo 10 mesi di Covid e centinaia e centinaia di morti!
La campagna elettorale è finita, il mare non perdona chi non ha conoscenza, competenza e coerenza e magari il carnevale è meglio festeggiarlo in maschera a tempo debito e non scherzando da mesi con il Covid e la sofferenza di molti di noi.
 
Da
Vola Senigallia
 
 
Commenti
Ci sono 4 commenti
Glauco G. 2021-01-07 14:29:00
Comunque, se ci pensate bene..fino ad oggi l'opposizione ha criticato sempre e solo le parole che si dicono e non le cose che stanno facendo...beh dai..magari fosse sempre così..parlano male ma lavorano bene...grazie opposizione che perora siete l'indicatore che la maggioranza non sa parlare ma lavorare...è per questo che li ho votati..la sx sa parlare ma non lavorare..il vostro apporccio è bello per convincere ma non per vivere una città...quello che voglio io non è avere amici del cuore in comune ma rotatorie fatte, strade risolte, criminilatià in calo, ecc. spero tanto conunui così...ma colgo l'osccasione per criticare la maggioranza (come fatto già altre volte) dicendo che..al contrario della sx che pensa solo alle parole..io voglio più fatti..chiaro? ne ne frego cosa dite ma cosa fate.
alessandropirani 2021-01-08 11:53:55
Se per lavorare intende non fare niente (basta leggere le pochissime pratiche deliberate in 3 mesi) allora lavorano benissimo. Ha ragione.
La questione Pizzi è grave: un vice Sindaco no vax, felice di condividere al mondo che è contro alla pandemia.
E' indifendibile e non è un discorso di destra o di sinistra.
E un discorso di rispetto alla vita e verso le tante persone morte.
Ma la cosa più ridicola è che non ha risposto.
Anzi, ha cancellato il posto. Perchè cancellarlo se ci credeva così tanto?!
Vergogna.
conte1 2021-01-09 08:59:27
Glauco ben detto,ti appoggio in tutto quello che hai scritto,aggiungo che una persona può pensarla in modo diverso, NON condivido quello che ha detto Pizzi,ma non me né frega nulla, l'importante è quello che ha detto Glauco,senza ripetere le sue parole.
Alessandro Pirani, bè si vede oramai in tutti i tuoi commenti di che colore sei, e ti capisco..
Ti consiglio solamente di NON guardare il colore ma di guardare a quello che fanno per migliorare la città e di aspettare il mandato per dare i voti. Come ti ho detto a te e al tuo amico,che non mi ricordo come si chiama,il campionato si vince alla fine e non alla decima giornata, RICORDARLO.
Glauco G. 2021-01-11 09:50:10
@alessandropirani premesso che sto accendendo una spia pure io (per il fatto che in 3 mesi dobbiamo vedere cosa stanno facendo)...ma un conto è accendere dei fari e un conto è rispondere come hai risposto te ....cosa pensavi? credevi che in 3 mesi strade, ponti, piazze, ecc tutto fatto? vabbè dai....vivere con i personaggi delle favole forse ha creato in una parte politica la sensazione di vivere nelle favole...ora lasciamo fare e vediamo...ma di sicuro non sono uno che..... se ho votato a favore dell'attuale maggioranza ora devo proteggerla ad ogni costo...oppure ....crticare gli avversari per ogni cosa... sopno disposoto ad aspettare ma di sicuro non sarò paziente....detto questo..in 3 mesi non credo si posso pretendere troppo...spero lo capirete anche voi che vivete solo per un colore.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura