SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Enoteca Tregalli - Sconto del 10 % per i lettori

Sagra a Sant’Angelo: il comune di Senigallia ci ha guadagnato

L'amministrazione replica al consigliere Paradisi sul contributo comunale alla festa di agosto 2013

2.325 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

Siamo alle solite. Non passa giorno senza che l’opposizione faccia deflagrare una bomba mediatica nel tentativo di suscitare l’indignazione dei cittadini nei confronti dell’operato dell’amministrazione comunale. Tutte le volte l’ordigno si rivela un banale “mortaretto” e le accuse lanciate si rivelano prive di qualsiasi fondamento.

Il copione si ripete anche questa volta con il consigliere Paradisi che si scaglia nei confronti dei perfidi amministratori colpevoli, anche in un momento di profonda crisi come questo, di finanziare le festicciole di paese delle frazioni. E dà anche le cifre il consigliere Paradisi giurando che ben 20.000 euro di risorse comunali hanno preso il volo per alimentare salsicce e generi alimentari vari per lo svago della popolazione di Sant’Angelo. La spara talmente grossa che verrebbe voglia perfino di non rispondergli se non fosse che qualche cittadino potrebbe pensare davvero ad un’amministrazione che invoca sobrietà e pratica invece sprechi.

Le cose naturalmente sono andate in maniera radicalmente diversa visto che il consigliere Roberto Paradisi nel suo racconto tralascia i seguenti particolari tutt’altro che secondari:

1) Le attività svolte a carattere interamente volontaristico dagli abitanti di Sant’Angelo per la gestione e l’organizzazione della sagra sono preordinate ad incassare le somme pagate dalla persone che affollano gli stand e che vengono puntualmente versate nelle casse comunali. Nell’edizione 2013 della sagra di Sant’Angelo il Centro Sociale organizzatore della manifestazione ha versato nelle casse comunali i proventi riscossi che ammontano a 14.750 euro.

2) Quindi, dal momento che l’impegno di spesa assunto dall’Ente per la gestione della sagra di Sant’Angelo è stato ridotto a 12.345 euro (determinazione n. 1241 del 18/11/2013) si deduce che non solo l’Ente non ha perduto un solo euro per il sostegno accordato all’iniziativa, ma che addirittura il Comune ci ha guadagnato circa 2.400 euro.

Allora, ricapitoliamo: un’intera frazione (a Sant’Angelo lavorano ogni anno alla sagra tra le 100 e le 120 persone) si dà da fare per organizzare nel migliore dei modi una manifestazione che valorizza le nostre tradizioni e che esercita un forte richiamo nei confronti di residenti e turisti. Gli abitanti della frazione lavorano per mesi a titolo esclusivamente di volontariato, favorendo la coesione sociale di Sant’Angelo e riuscendo perfino a far guadagnare soldi al Comune.
E cosa ottengono in cambio di un simile impegno a favore della collettività? Le invettive di un consigliere comunale che li accusa di essere “amici degli amici”.

Lascio giudicare ai cittadini se questo continuo clima di sospetto ed allarme sociale alimentato sul nulla dalle opposizioni sia il modo migliore per favorire quella condivisione e concordia sociale necessaria in periodo così drammatico come quello che stiamo vivendo.
da Maurizio Mangialardi

Commenti
Ci sono 6 commenti
Ingrao
Ingrao 2013-12-03 19:34:24
e sto ricavo che fine ha fatto ?..o è un segreto della tavola rotonda ?...visto che son soldi nostri della collettività
tex 2013-12-04 03:16:30
Tho! dalle nebbie che portano al "nulla eterno"riemerge (...omissis...)! Tutti pensavano che ancora tenesse in mano i palloncini dell'altra legislatura, quelli dell'inaugurazione dell'ex GIL per intenderci, o il metro con il quale aveva misurato i palazzi abusivi delle Saline, (che cantonata!); invece nell'Anno Domini 2013, c'è un salto di qualità: questa volta tiene in mano una sfilza di salsicce (20.000 euri) che vanno dalla Sala Consigliare al Centro Sociale di S. Angelo. Poichè il percorso per raggiungere il colle è tortuoso, causa i lavori dell'autostrada ed annessi, (riprenderanno tra poco), al novello (...omissis...), quella sfilza di pregiato suino, come una sorta di "filo d'Arianna" lo porterà in mezzo ad una folla festosa, un po' sudaticcia e affumicata dai "fugoni". Al suo arrivo trionfante, dovrà decisamente consumare penne e penne per firmare autografi! Questa denuncia (sic), troverà sicuramente l'appoggio di tutti i numerosi Presidenti delle associazioni, sparse sul territorio particolarmente quelli che durante le feste paesane si sono bagnati a causa della pioggia incessante!
mario 2013-12-04 07:43:32
Si faccia fotografare mostrando l´incasso comunale nella voce di bilancio, scontrini fiscali, autorizzazioni sanitarie, suolo pubblico, ecc. La vicenda risulterá trasparente e tutti i cittadini senigalliesi le saranno grati.
Gabriele 2013-12-04 08:07:51
Collettività, cittadini, che parole obsolete e discriminanti !! allora i singoli ed i contadini non avrebbero diritto al congruo ricavo?
Shackleton 2013-12-04 12:12:58
Le amministrazioni comunali di sinistra ritengono necessario finanziare le feste di quartiere,poi raccontano che in cassa mancano i soldi dell'Imu................fantastici, non c'è altro aggettivo.
bonzino 2013-12-04 13:19:14
Se è vero, come sostiene il Sindaco, che il comune ha avuto un surplus di 2400 €, mi domando come mai ha abbandonato la frazione ad un deprecabile declino senza prendere in considerazione nessuna delle proposte avanzate dal comitato santangiolese fin dal 2011 (Resto del Carlino del 28/4/2011)per riqualificare la frazione. Non crederà che con un sostegno alla sagra possa seppellire tutto o come è di moda nella sinistra rimandare, rimandare, rimandare e nascondersi dietro alle mille Bla Bla Bla Bla. Le false promesse hanno le gambe corte e prima o poi tutti i nodi verranno al pettine e non si potrà più continuare a prendere per i fondelli i propri concittadini.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura