SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Senigallia Concerti 2023/24 - Trio Chagall - 14/01/2024

Pronta a scattare la 20° edizione di TeatrOltre

Ben 35 gli appuntamenti in programma tra gennaio e giugno

Locandina della rassegna TeatrOltre

TeatrOltre, festival ideato e realizzato all’insegna della multidisciplinarietà dall’AMAT con i Comuni del territorio, si conferma palcoscenico ampio per le più importanti esperienze dei linguaggi contemporanei per la ventesima edizione realizzata con il contributo di Regione Marche e MiC a Pesaro, Fano (in collaborazione con Fondazione Teatro della Fortuna), Urbino, Urbania, Jesi (in collaborazione con Fondazione Pergolesi Spontini), Mondavio, San Costanzo, San Lorenzo In Campo e Senigallia. Il programma offre uno sguardo su teatro, danza e musica “al presente” a 360 gradi in oltre 35 appuntamenti da gennaio a giugno 2024.

Mariangela Gualtieri, una delle voci poetiche più intense della scena italiana, fa ritorno al Teatro Rossini di Pesaro il 26 gennaio per celebrare l’umana specie in tutta la sua splendida imperfezione con un rito sonoro dal titolo irresistibile, Sermone al mio celeste pollaio, con la guida di Cesare Ronconi. L’ultima eredità al Teatro Bramante di Urbania il 1 febbraio è un appassionato monologo di Oscar De Summa che racconta la storia di un doppio viaggio, geografico ed emotivo. Scrittore, drammaturgo, pittore, critico d’arte, poeta, regista, attore: difficile definire in una parola Giovanni Testori, uno dei più importanti intellettuali italiani del Novecento. In occasione del centenario della sua nascita AMAT, i Comuni di Pesaro e Urbino organizzano dal 17 gennaio al 28 febbraioFestival Testori. La scena della parola, patrocinato dall’Associazione Giovanni Testori. Tra le varie proposte TeatrOltre ne incrocia i percorsi con tre appuntamenti. L’11 febbraio al Teatro Sperimentale di Pesaro la voce di Ermanna Montanari e il canto di Serena Abrami offrono A te come a te, spettacolo nato dalla suggestione di portare in scena la scrittura giornalistica di Testori con un focus su tre articoli legati da un filo preciso, la violenza sulle donne. BAT_Bottega Amletica Testoriana al Teatro Rossini di Pesaro dal 13 al 18 febbraio è un progetto curato da Antonio Latella con l’obiettivo di mettere in relazione attrici e attori con la poetica di Testori e vede coinvolti otto giovani donne e uomini del teatro italiano, Noemi Apuzzo, Alessandro Bandini, Andrea Dante Benazzo, Matilde Bernardi, Flavio Capuzzo Dolcetta, Chiara Ferrara, Sebastian Luque Herrera, Beatrice Verzotti. Il 28 febbraio Festival Testori trova casa al Teatro Sanzio di Urbino con Erodiadenell’interpretazione di Francesca Benedetti, spettacolo a cura di Marco Carniti. Odissea, tracce di resilienza urbana al Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo il 22 febbraio è uno spettacolo del Teatro del Simposio autore e drammaturgia Antonello Antinolfi, con Ettore Distasio, Mauro Negri, Elena Ferri, regia Francesco Leschiera che affronta l’opera di Omero in una interessante revisione contemporanea. TeatrOltre prosegue al Concordia di San Costanzo il 24 febbraio con Cardio drama. Spettacolo semiserio su un organo perfettodi Chronos3, una storia scritta da Giulia Lombezzi insieme al cardiologo Claudio Cuccia, per narrare e rivoluzionare il rapporto fra medici e pazienti, fra malattia e malato. Una maratona per gli appassionati di danza per conoscere nuovi talenti regionali è la proposta di Sotto a chi danza!Tracce di danza d’autore dalle Marche il 1 marzo alla Rotonda a Mare di Senigallia. Spazio alla musica il 6 marzo alla Sala della Repubblica del Teatro Rossini di Pesaro con Alabaster DePlume, in collaborazione con Black Marmalade Records, compositore, sassofonista, attivista, poeta e oratore di Manchester, la cui cifra stilistica è un affascinante e inafferrabile mix spiritual jazz, folk, spoken poetry e global sounds. Perché ricordare? Con questa domanda si apre Tre sorelle di Čechov, dramma che viene rivisitato da Muta Imago, il 7 marzo al Teatro della Fortuna di Fano, in un lavoro di grande fascino e potenza visiva, con la regia di Claudia Sorace, drammaturgia di Riccardo Fazi, interpretazione di Federica Dordei, Monica Piseddu, Arianna Pozzoli. Best regards di Marco D’Agostin il 13 marzo al Teatro Sperimentale di Pesaro è una lettera scritta a qualcuno che non risponderà mai, un esercizio di memoria, una danza all’ombra (o alla luce) di Nigel Charnock, incredibile performer e co-fondatore di DV8 Physical Theatre, scomparso nel 2012. Premio Ubu 2023 per il miglior nuovo testo italiano, Via del popolo di Saverio La Ruina giunge il 15 marzo al Tiberini di San Lorenzo in Campo. L’opera racconta di lotte generazionali tra gli anni ’60 e ’70, cambiamenti sociali e ricordi familiari partendo da un vicolo di Castrovillari. Parte da Pesaro (Teatro Sperimentale) il 16 marzo la nuova e straordinaria avventura live dei La Crus per festeggiare dal vivo il nuovo album in uscita il giorno precedente. La band – Mauro Ermanno Giovanardi (voce e armonica), Cesare Malfatti (chitarre e campioni), Chiara Castello (tastiere e cori), Marco Carusino (basso e chitarre), Leziero Rescigno (batterie) – ha segnato in maniera indelebile la scena musicale italiana. Un testo che in Europa è considerato un classico, tratto dall’omonimo film del Premio Oscar 2021 Thomas Vinterberg, Festen. Il gioco della verità con Danilo Nigrelli e Irene Ivaldi diretti da Marco Lorenzi racconta il 17 marzo a Fano (Teatro della Fortuna) di una grande famiglia dell’alta borghesia danese, “i Klingenfeld”, riunita per festeggiare il sessantesimo compleanno del patriarca Helge. Frankenstein (a love story) di Motus, uno dei gruppi più amati e seguiti a livello internazionale, ideato e diretto da Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande, con Silvia Calderoni, Alexia Sarantopoulou ed Enrico Casagrande, drammaturgia di Ilenia Caleo giunge a Jesi (Teatro Pergolesi) il 27 marzo con tutta la sua forza comunicativa. Composizione delicata e preziosa che fa dell’ironia il grimaldello di un racconto di debolezza personale e collettivo insieme, Still alive spettacolo vincitore del progetto In-Box 2023 con Caterina Marino e Lorenzo Bruno, giunge a TeatrOltre il 12 aprile, Teatro Apollo di Mondavio. Una delle band più acclamate del momento, Širom il 13 aprile alla Chiesa dell’Annunziata di Pesaro suonano un folk “immaginario” e “proveniente da un universo parallelo”, intrecciando modi e influenze eterogenee. Leoni d’oro alla carriera alla Biennale di Venezia, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, l’uno performer-autore e l’altra artista autrice, giungono il 18 aprile al Teatro La Fenice di Senigallia con Hybris un lavoro permeato dalla comicità dissacrante e provocatoria che contraddistingue il lavoro dei due artisti e che vede in scena oltre allo stesso Rezza altri sei attori. Un’importante coproduzione internazionale il 19 aprile al Teatro Sperimentale di Pesaro per il debutto in anteprima nazionale, al termine di una residenza di allestimento, di Hairyballetto per quattro ballerini e “i loro capelli” del coreografo lituano Dovydas Strimaitis, di base tra Francia e Belgio. Giacomo. Un intervento d’arte drammatica in ambito politico – il 24 aprile alla Sala del Consiglio del Comune di Pesaro – è un lavoro di Teatro dei Borgia, progetto di Elena Cotugno (anche in scena) e Gianpiero AlighieroBorgia, incentrato sui verbali integrali di due sedute dell’Assemblea parlamentare, che definiscono il rapporto di Matteotti con il fascismo. Spettacolo dell’anno 2022 al Premio Ubu, il 3 maggio al Teatro Pergolesi di Jesi è la volta di L’Angelo della Storia di Sotterraneo che in una tela di narrazioni, credenze, miti e ideologie compone la materia stessa di cui è fatta la Storia, raccontando episodi messi in risonanza col presente. L’8 maggio TeatrOltre, in collaborazione con Associazione Percorso Donna nell’ambito del Festival Percorsi 2024, invita a Pesaro alla Notte Michela Murgia con inizio alle ore 19 alla Sala della Repubblica con la conversazione con Lorenzo Terenzi. Si prosegue con due spettacoli tratti dai testi dell’amata scrittrice scomparsa recentemente. Al Teatro Sperimentale (ore 20,30) Antonella Questa, Valentina Melis, Teresa Cinque – interpreti – e Marta Dalla Via – interprete e regista – danno vita a uno spettacolo comico e dissacrante, Stai zitta! e al Teatro Rossini (ore 22.30) è la volta di Accabadora di Veronica Cruciani, tratto da uno dei libri di Michela Murgia più letti in Italia negli ultimi anni (vincitore del Premio Campiello 2010), interpretato da Anna Della Rosa. Marta Del Grandi, eclettica cantautrice che raccoglie varie influenze per creare un suo stile unico giunge l’11 maggio al Teatro Concordia di San Costanzo – in collaborazione con Black Marmalade Records – con Selva tour, il suo lavoro più scintillante, una raffinata suite devozionale di pop che scorre unendo complessità emotiva e arrangiamenti sublimi. Premio Ubu 2022 “Miglior progetto sonoro”, Premio Ubu 2022 a Marco Cavalcoli come “Migliore attore/performer”, Ashes di Muta Imago il 16 maggio al Teatro Sanzio di Urbino – drammaturgia e regia di Riccardo Fazi – è un seducente racconto sonoro, un concerto per voci e musica eseguita dal vivo, una riflessione sul potere immaginifico del suono e della parola, resa viva dall’azione dei quattro performer Marco Cavalcoli, Ivan Graziano, Monica Piseddu, Arianna Pozzoli, con le musiche originali eseguite dal vivo da Lorenzo Tomio. Il 18 maggio con Pesaro Danza Focus una festa della danza esplode in città. Si inizia alle ore 17 alla Sala della Repubblica con Lo que los árboles no cuentan con i danzatori Héctor Plaza e Kiko López, un confronto in danza tra esseri viventi con gli alberi e la natura. Alle ore 18 al Salone Nobile di Palazzo Gradari si muovono come i neuroni a specchio, quelli che permettono di entrare in relazione con l’altro, i corpi delle giovani danzatrici Alessandra e Roberta Indolfi nella performance Io. Tu. Io e te. Tu ed io. Noi. Loro. Noi e loro. Uno spettacolo di danza liberamente ispirato al romanzo di Saramago, Cecità di Virgilio Sieni accende la ricerca sull’idea di corpo come luogo di accoglienza delle diversità e come spazio per sviluppare la complessità del gesto, al Teatro Rossini alle ore 19. Energia pura per l’appuntamento delle ore 21.30 al Teatro Sperimentale con Flux sanguins – le pouvoir de la fraternité dei giovani coreografi e danzatori provenienti dalla Martinica, Loïck ed Emerick Gene che formano il duo hip-hop Les Gamal, uno dei più acclamati in Francia. Pesaro Danza Focus volge al termine alle ore 23 alla Chiesa dell’Annunziata con Caligula’s party [estratto] di Fattoria Vittadini, spettacolo nel quale la coreografa e danzatrice Chiara Ameglio, partendo dall’opera teatrale di Albert Camus, rielabora una propria scrittura scenica intorno al suo protagonista, in un componimento tra danza e drammaturgia, corpo e parola. Appuntamento dal sapore internazionale il 27 maggio al Teatro Rossini di Pesaro con Nils Frahm, pianista e compositore berlinese, straordinario virtuoso con una presenza magnetica sul palco. Ci si avvia alla conclusione di questo ricchissimo viaggio nel teatro del presente, con gli ultimi due appuntamenti a Pesaro in anteprima nazionale al termine di residenze di allestimento. Il 9 giugno il Teatro Sperimentale ospita Animali notturni di Rosalinda Conti, un progetto di lacasadiargilla, un racconto affascinante di presenze e assenze affidato a Emiliano Masala, Petra Valentini, Francesco Villano, diretti da Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni. Il sipario su TeatrOltre si chiude il 30 giugno alla Chiesa dell’Annunziata con Anna Cappelli di Annibale Ruccello, con Valentina Picello, regia di Claudio Tolcachir, un testo che con umorismo pungente indaga sul ruolo della donna nel tempo.

Informazioni su www.amatmarche.net, vendita biglietti circuito vivaticket, anche on line.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno