SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Tante altre strade a Senigallia avrebbero bisogno di interventi per la sicurezza”

Dario Romano: "Come può una strada a senso unico con una pista ciclabile essere più sicura con il doppio senso?"

1.717 Letture
commenti
SenigalliaNotizie.it - Vetrina Aziende
Lungomare Da Vinci

Dario Romano, capogruppo PD in Consiglio Comunale a Senigallia, ha affidato alla sua pagina Facebook un commento alla notizia che Senigallia Notizie ha riportato, relativa allo stanziamento di contributi da parte della Regione Marche per il ripristino del doppio senso di circolazione su un tratto di lungomare Da Vinci.

Lo riportiamo qui di seguito:

Dario RomanoOggi è una giornata dai sentimenti contrastanti, e non per il tempo.

Ho appreso ieri sera (martedì 2 novembre ndr), dagli organi di stampa, che la Regione Marche ha finanziato alcuni progetti di sicurezza stradale. Leggo di manutenzioni, rifacimenti strade e asfalti, nuovi percorsi ciclabili e ciclopedonali.

Poi leggo: € 100.000 sono destinati a Senigallia. Wow! Vado a vedere di cosa si tratta, nello specifico, ed è lì che il sentimento di gioia sfuma piano piano in uno di amarezza. Leggo che la cifra stanziata servirebbe a far tornare a doppio senso una parte di Lungomare al Ciarnin. Fermo restando che non riesco a capire come una strada a senso unico con una pista ciclabile possa essere più sicura con il doppio senso, la vera amarezza sta nel fatto che ci sono tantissime strade che avrebbero avuto e hanno bisogno di interventi reali di sicurezza.

Penso all’inizio di Strada Corinaldese, di competenza comunale, a Borgo Ribeca (proposi un emendamento l’anno scorso in sede di bilancio, il costo? € 110.000! Bocciato dalla maggioranza).

Penso alla riqualificazione di Via Verdi, che necessita di interventi da anni (proposi pure qui un emendamento l’anno scorso in sede di bilancio, il costo? €175.000. Bocciato dalla maggioranza).

Penso alla zona ex PRG, alle Saline, al Vivere Verde, alla Cesanella, tutte bisognose di interventi di sicurezza.

Penso alle frazioni e alle loro necessità di sicurezza per famiglie e bambini.

E il Comune che fa? Chiede soldi alla Regione per una strada che è nuova – rifatta non più di 2 anni fa – ed è già ampiamente sicura.

Commenti
Ci sono 2 commenti
conte1 2021-11-03 23:10:05
Io fossi in lei su questi argomenti rimarrei in silenzio,abbasserei le orecchie,muto.
Dov'era quando c'era la vecchia amministrazione, gli veniva richiesto continuamente di sistemare le strade, NON le faccio l'elenco altrimenti non finirei più di scrivere, dov'era mi risponda se ha il coraggio,ma tanto lo so che rimarrà in silenzio,invece di pensare al lungomare Ciarnin,pensi alle tante strade che in dieci anni non avete sistemato, prima di uscire con queste dichiarazioni si guardi allo specchio e faccia lavorare almeno il suo cervello......
marco8899 2021-11-04 12:18:22
Ovviamente buttare soldi per ripristinare un breve tratto di doppio senso é uno spreco. Ma quante sono le strade risistemate in precedenza? Tolta piazza Garibaldi e il parcheggio della stazione non mi sembra che si siano fatti grossi interventi. Magari ricordi male.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura