SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pucci Gastronomia Rosticceria di mare e di terra - Senigallia

Passo falso a Pescara per la Pallacanestro Senigallia

I padroni di casa vincono di misura con il punteggio di 72-70

435 Letture
commenti
basket, pallacanestro

La Goldengas non riesce a suonare la settima sinfonia consecutiva, la corsa dei biancorossi si ferma a Pescara, 72-70, a soltanto un tiro di distanza dal possibile nuovo colpo esterno.

Partita che per entrambe contava e non poco. Senigallia, che si è presentata in Abruzzo senza Capitan Giacomini (lieve affaticamento) aveva bisogno dei due punti per ottenere la matematica certezza di una delle prime quattro posizioni, l’Amatori Pescara, dal canto suo, voleva prendersi un’altra vittoria per continuare a cullare la stessa ambizione dei nostri ragazzi.

Con capitan Giacomini ai box, è Imsandt a prendere il suo posto in quintetto insieme a Brigato, Neri, Landoni e Bracci; per contro, Pescara risponde con Origlia, Pierucci, Mazzarese, Di Donato e Cocco. L’abbrivio vede la Goldengas partire come sa: Brigato e Neri trovano la via del canestro ma Pescara non si fa addentare come successo all’andata e con un Mazzarese in gran spolvero (8 punti nei primi 5′) impatta e sorpassa. Il parziale dei padroni di casa si amplia: dal 9-9, infatti, Pescara piazza un 10-2 che la fa volare sul +8. La tripla di Sanna, appena entrato, cerca di scuotere la Goldengas, ma il 2/2 ai liberi di Bergamo rimette tre possessi tra le due formazioni alla prima sirena del match.

In avvio di seconda frazione i padroni di casa, con il canestro e i due liberi di Gjoigjevikj, riscrivono il massimo vantaggio del match, portandosi per la prima volta sopra la doppia cifra di margine. Bracci sblocca il suo tabellino ma il canestro e fallo di Serafini fanno 28-16 Pescara; a scuotere la Goldengas ci pensa allora ancora Sanna: prima la tripla, poi la rubata con canestro che fa da preludio anche alla tripla di Landoni che vale il nuovo -7 per gli ospiti sul 31-24. Scollinata la metà di questa seconda frazione le percentuali si abbassano lasciando spazio più all’imprecisione e alle difese che salgono di giri. Origlia riporta Pescara sul +10, l’energia di Medizza permette a Senigallia di riportarsi sotto la doppia cifra di svantaggio prima che i due liberi ancora del 66 della Goldengas inaugurino l’ultimo minuto prima del riposo lungo. Alla sirena di metà partita il tabellone recita 41-31.

L’ultimo quarto, almeno nelle sue prime battute, si apre sulla falsa riga del secondo: Senigallia prova a ricucire lo strappo ma Pescara è attenta e vigile e, con l’apporto dei suoi lunghi (buona partita di Cocco e Serafini) tiene la Goldengas a debita distanza. La svolta arriva a cavallo del giro di boa di questa terza frazione quando i biancorossi ospiti piazzano un 7-0 firmato dai 5 punti di Imsandt e dal canestro di Bracci che riportano Senigallia sino al -4 sul 49-45. Serafini prova a interrompere l’emorragia per i suoi ma la tripla di Landoni rimette per la prima volta dopo tanto tempo nel match un solo possesso di distanza tra le due squadre. L’inerzia, però, è cambiata e si vede: al canestro di Cocco risponde ancora Landoni da tre, poi il fallo di Serafini dà a Senigallia la palla per pareggiare o addirittura superare. I tre punti di Neri ridanno il vantaggio alla Goldengas dopo tantissimo nel match; vantaggio che, però, dura molto poco: Pierucci impatta con l’1/2 dalla lunetta, il giro pieno dalla linea della carità di Origlia rimette avanti Pescara all’alba dell’ultimo minuto di questo terzo quarto. Di fatto il punteggio non si schioda più e all’ultima sirena il match è tutto ancora in discussione: 58-56 per l’Amatori.

Ultima frazione che evidenzia anche la tensione delle due squadre per due punti importanti. La Goldengas non ritrova il colpo che potrebbe riportarla in vantaggio e, anzi, dopo un paio di errori anche dei padroni di casa si vede piazzare la tripla da Origlia che riallarga la distanza. Gabrielli chiama timeout, Sanna sbaglia il tiro pesante e Cocco, al secondo tentativo, trova il canestro che rimette tre possessi tra le due squadre sul 63-56 per l’Amatori. Nel momento più difficile, Senigallia con le unghie e con i denti si risolleva: al 5-0 dei padroni di casa, risponde con un analogo parziale che, all’alba degli ultimi 3′ di gioco, di fatto apre quasi un mini-supplementare. Ultimi 180 secondi in cui si segna ancor meno di quanto fatto già in un ultimo quarto poco produttivo. Imsandt, come domenica scorsa, trova il canestro della parità a quota 66, poi Di Donato piazza la bomba che dà un possesso pieno di vantaggio ai locali; Pescara allora fa fallo, Imsandt piazza il 2/2 che lascia aperto ogni discorso. In uscita dal timeout di Fioravanti ecco il fallo sistematico di Senigallia: Gjorgjevikj non trema e rimette 4 punti di distacco, 71-68. Lo stillicidio dei falli sistematici e dei viaggi in lunetta continua, prima Landoni è precisissimo, poi Pierucci fa solo 1/2 ma Sanna sbaglia il canestro del potenziale pareggio. Il fallo sistematico porta Serafini in lunetta: l’ex Roseto sbaglia entrambi i liberi, dall’altra parte Neri non trova il potenziale game winner dall’arco. Finisce 72-70 per l’Amatori che trova due punti preziosissimi, Senigallia deve rimandare, invece, ogni discorso con la matematica a domenica prossima.

Prossimo appuntamento, infatti, è proprio tra 7 giorni quando, al Palas di Via Capanna arriverà la Teramo A Spicchi (palla a due alle ore 18).

AMATORI PESCARA – PALLACANESTRO SENIGALLIA 72-70 (21-14, 41-31, 58-56)

PESCARA: Scozzese ne, Gangale, Di Blasio ne, Palmucci ne, Serafini 9, Cocco 15, Pierucci 16, Mazzarese 8, Gjorgjevikj 6, Di Donato 8, Bergamo 4, Origlia 6. All. Fioravanti

SENIGALLIA: Benzoni, Bracci 6, Brigato 10, Giacomini ne, Imsandt 12, Sanna 8, Casabianca ne, Arceci ne, Neri 7, Tornatore 2, Landoni 18, Medizza 7. All. Gabrielli

Parziali: 21-14, 20-17, 17-25, 14-14.
Progressivi: 21-14, 41-31, 58-56, 72-70.
Usciti per 5 falli: Di Donato ed Origlia (Pescara); Imsandt (Senigallia)

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno