SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ingegneria d’eccellenza nelle Marche? Ci sono anche dei senigalliesi doc

Cristian Gabarrini e Francesca Bartera tra le storie d'eccellenza presentate all'assemblea annuale dell'Ordine

4.308 Letture
commenti
Assemblea Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ancona

“Quest’anno un tema importantissimo nell’ambito dell’assemblea annuale – sottolinea il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ancona Stefano Capannelli – sono stati i cento anni dell’istituzione dell’Ordine degli ingegneri. Un secolo fa, tante cose sono cambiate. Si fa molta formazione in modo da poter seguire tutto lo sviluppo tecnologico, precorrere i tempi e indirizzarli”.

L’appuntamento dell’ordine provinciale a cui hanno partecipato oltre 250 ingegneri accorsi all’Auditorium dell’hotel Federico II a Jesi, ha avuto un grande rilievo e ha ospitato, tra l’altro, le storie d’eccellenza dell’ingegneria Made in Marche coinvolgendo anche due senigalliesi doc.

Si tratta di Cristian Gabarrini, classe 1972, Chief Engineer della Ducati Motor Holding e uno dei nomi più celebri ed internazionalmente più apprezzati nel paddock della MotoGP™ e responsabile tecnico dei successi di alcuni dei più veloci piloti degli ultimi vent’anni, da Casey Stoner a Jorge Lorenzo.

Francesca Bartera, nata nel 1974 ha raggiunto la carica di direttore tecnico di una delle maggiori società di ingegneri e architetti d’Europa, la VP& Green engineering a Parigi. Si è occupata di alcune delle più prestigiose ed iconiche strutture della capitale francese e ha raccontato innovazioni straordinarie seguite in tutto il mondo.

“E’ un onore rappresentare il Consiglio Nazionale all’interno dell’assemblea degli iscritti, in quanto è possibile portare tutta l’attività nazionale agli iscritti in modo che possa avere delle ricadute positive sul loro operato quotidiano”, ha affermato l’ingegnere di Senigallia Alberto Romagnoli unico consigliere marchigiano del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), con importanti deleghe come quelle al territorio, all’ambiente e alla comunicazione.

Significativo è l’impegno della professione anche per Senigallia. Nel 2022, infatti, l’Ordine degli Ingegneri ha stipulato una convenzione post-alluvione con il Comune di Senigallia, per mettere a disposizione della popolazione professionisti volontari per la compilazione delle schede “Aides” per la stima dei danni al fine del risarcimento.

Nel corso dell’assemblea sono state anche illustrate le nuove direttrici della Struttura Tecnica Nazionale, organismo costituito dalle professioni tecniche a supporto del Dipartimento della Protezione Civile, specie nell’ambito della prevenzione del rischio idrogeologico.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno