SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Ostra Vetere Impegno Comune - Massimo Corinaldesi Sindaco

Focus sull’ape legnaiola alla scuola dell’infanzia “Fiori e Favole” di S. Angelo

Bambine e bambini hanno approfondito la conoscenza dell'insetto grazie all'assistenza di un entomologo

1.181 Letture
commenti
Lavori in cartapesta dedicati alle api legnaiole

Come possiamo far crescere nei bambini la sensibilità per la natura? È importante far conoscere loro i piccoli animali dei campi e dei boschi e le piante che nascono nelle strade dove non corrono automobili, nei vecchi muri, lungo i fiumi, tra i canneti e nei campi, imparando allo stesso tempo ad avere rispetto per tutti gli esseri viventi e per i loro habitat.

Sia nelle uscite didattiche nell’ambiente circostante che durante le attività nel giardino della nostra scuola, i bambini si guardano intorno incuriositi mostrando meraviglia e scoprendo piccole cose. Ammirano i piccoli insetti a cui noi non diamo importanza: non pensano subito di cacciarli via e calpestarli, ma anzi desiderano conoscerli ed osservarli.

Scoprire ed osservare questi piccoli esseri viventi contribuisce a far restare in loro una memoria affettiva e luminosa di quei momenti ed in particolare a sviluppare il desiderio di conoscere che è la molla più potente dell’apprendimento.

L’ape legnaiola è arrivata nel nostro giardino nel mese di marzo, non riusciva a volare così i bambini sono riusciti ad osservarla con molta attenzione e notare molte sue caratteristiche. È un’ape con un look un po’ strano di colore nero ed ali blu-violacee; a prima vista potrebbe sembrare un bombo o un calabrone nero. Il nome “legnaiola” è dovuto al nido costruito solitamente nel legno morto o nei fusti di grosse piante erbacee, come le canne.

Anche questa volta, l’entomologo dell’università di Ancona è tornato per spiegare ai piccoli alunni le caratteristiche dell’ape legnaiola e per rispondere a tante domande.

I bambini inoltre hanno mostrato al professore le loro api legnaiole realizzate con la tecnica della cartapesta ed hanno cantato una canzone rap inventata sull’ape.

Il 10 maggio organizzeremo un’uscita didattica all’orto botanico di Gallignano per approfondire altre curiosità sugli insetti impollinatori e sulle piante mellifere.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura