SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Mercato azionario: in crescita gli investimenti in etf

I vantaggi degli etf. Scelta degli etf

1.132 Letture
commenti
borsa, Tokyo, cina, mercato globale, economia, finanza

Nel mondo del mercato azionario spicca sempre di più il ruolo importante degli etf, acronimo che deriva dall’inglese Exchange Traded Funds, e che contraddistingue dei fondi d’investimento negoziati in borsa allo stesso modo delle azioni.

Questa alternativa è apprezzata da molti traders per vari motivi: rappresenta un modo semplice di iniziare ad investire per i principianti, comporta dei rischi minori rispetto ad una singola azione e sono dei fondi che prestano attenzione alla sostenibilità ambientale, ad oggi sempre più cara agli investitori.

Gli etf sono infatti pacchetti di azioni, solitamente appartenenti tutti allo stesso settore o a comparti affini tra loro. Questi strumenti di investimento, detti anche fondi indicizzati, vengono sempre più spesso scelti e gestiti attraverso le piattaforme per il trading online. Si tratta di una conseguenza ovvia del fatto che sempre più persone hanno iniziato negli ultimi anni ad investire con la massima autonomia. Al suo interno ogni singolo etf può essere composto di azioni, valute o materie prime.

Ovviamente il rendimento di questo tipo di operazione dipende sempre dalla scelta degli etf che deve essere sempre attentamente ponderata. Vi sono vari strumenti che consentono di prendere in esame ogni singolo etf e questi includono: le informazioni sul settore, il rendimento degli ultimi mesi, il grafico d’andamento generale nel tempo e l’analisi tecnica. In generale però l’informazione più importante riguarda la composizione del fondo, aspetto che consente di provare a comprendere se per un investitore può essere realmente il momento giusto per acquistarlo.

I vantaggi degli etf

Chi decide di investire in etf può beneficiare di una serie di vantaggi importanti che meritano di essere presi in considerazione durante la fase di valutazione di un investimento. Gli etf sono solitamente più semplici da gestire rispetto a delle normali azioni e di conseguenza risultano maggiormente indicati soprattutto per i principianti. Questo non significa però che non vengano utilizzati anche da investitori molto esperti che ne includono sempre alcuni nel proprio portafoglio.

I tanti vantaggi degli etf possono essere così riassunti:

– Monitoraggio necessario ridotto.
– Diversificazione interna.
– Facilità di gestione.
– Alto livello di trasparenza.
– Adattabilità a diversi orizzonti temporali.

Un etf include un certo quantitativo di titoli al suo interno ma ovviamente per gli investitori non è necessario andare a monitorare costantemente tutti i singoli titoli, gli basterà tenere sotto controllo il rendimento generale del fondo d’investimento. Questo passaggio permette anche di beneficiare di una diversificazione di base, senza che chi investe si debba preoccupare di ripartire il proprio budget su più titoli tra loro differenti.

Questi strumenti sono inoltre molto facili da gestire, soprattutto grazie alle piattaforme per il trading online che hanno sviluppato delle grafiche altamente intuibili e includono anche diversi strumenti di automatizzazione degli investimenti, come ad esempio il take a profit e lo stop loss, che consentono di far scattare automaticamente una vendita al raggiungimento di un valore prestabilito, sia in negativo che in positivo.

Scelta degli etf

Per scegliere un etf che possa avere un buon rendimento nel tempo, o che almeno abbia tutte le carte in regola per poterlo fare, è necessario valutare la strategia che replica e chi è a gestire il fondo. E’ molto importante anche valutare il grado di commissioni richieste dai gestori e il settore in cui operano i titoli inclusi nel fondo. Nell’ultimo anno ad offrire dei rendimenti particolarmente interessanti sono stati gli etf che includevano titoli legati al mondo tech, all’intelligenza artificiale e alle case farmaceutiche.

Come è facile intuire questi hanno tratto giovamento dalle congiunture economiche del momento. Quella attuale può essere considerata una fase intermedia su cui gravano molti fattori tra loro differenti, come le aspettative legate al superamento della pandemia e l’inflazione che sta interessando Usa ed Europa. Proprio l’inflazione potrebbe, secondo la rivista Panorama, spingere molti investitori a scegliere in questo periodo degli etf specializzati nel settore del Real Estate, ovvero in ambito immobiliare.

Anche i fondi d’investimento che fanno riferimento al petrolio sono adesso sotto la lente d’ingrandimento, in quanto provengono da un ultimo anno particolarmente produttivo. In generale quindi per sceglier un buon etf è molto importante effettuare una lettura dei vari asset alla luce dell’andamento macroeconomico del momento. Resta sempre molto importante procedere con estrema cautela, come in ogni investimento, valutando bene quelli che possono essere i possibili profitti ma anche il grado di rischio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura