SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Tutto Guida 2015

Nuova Senigallia punta forte sulla cultura in città

Papa: "Una cultura di tutti e per tutti, non elitaria ma diffusa"

2.040 Letture
commenti
Catia Papa

Nuova Senigallia vuole introdurre una cultura programmata, partecipata e nuova. In estrema sintesi si può così riassumere il progetto “Cultura a Senigallia” parte integrante e fondamentale della vita cittadina. La cultura vista come un bene comune e come un diritto dell’intera comunità. Per questo Nuova Senigallia pensa ad una cultura di tutti e per tutti, non elitaria ma diffusa, che punti alla formazione, alla promozione della bellezza, alla valorizzazione delle tante ed eccellenti risorse della nostra città.

Vista come una preziosa opportunità di sviluppo, pertanto attueremo azioni volte alla creazione di spazi collettivi, alla ricerca di nuove forme di fruizione da parte di un pubblico diversificato, alla promozione di occasioni di lavoro e di espressione delle varie professionalità.

L’accesso e la fruizione alla conoscenza e all’espressione artistica sono per noi fondamentali nel processo di trasformazione della nostra città promuovendo a tal fine anche poli culturali decentrati nelle frazioni. I giovani saranno il motore di Nuova Senigallia ed insieme a loro programmeremo interventi per rianimare la città e farla diventare un laboratorio per un nuovo protagonismo giovanile, nel campo dell’Arte e della Cultura

Con il progetto “Cultura a Senigallia” sarà possibile far pervenire le segnalazioni di iniziative e progetti culturali da parte di cittadini ed associazioni affinché possano essere inseriti nel circuito di promozione del programma culturale. Utilizzeremo la Cultura come base strategica per lo sviluppo di progetti sul territorio, e per valorizzare le nostre frazioni che vengono in genere lasciate fuori dalle varie iniziative.

Molti progetti riguardano i minori e le scuole e sono finalizzati ad avvicinare i bambini all’ Arte e alla Cultura a frequentare le istituzioni artistiche e culturali della città, sia con la famiglia che con la scuola, per scoprire e vivere ciò che il territorio offre.

Progetto “Adotta un Monumento in collaborazione con le scuole Secondarie di Primo grado finalizzato a rendere consapevoli gli alunni delle risorse del territorio e per far conoscere ed utilizzare varie forme espressive. Gli alunni avranno il compito di individuare i monumenti e predisporre un itinerario di visita, dopo una fase di documentazione, selezione ed elaborazione delle informazioni consultando varie fonti. In seguito verrà creata una locandina, che permetterà ai ragazzi di assumere le vesti di guide turistiche illustrando a genitori, turisti e curiosi, le caratteristiche della “Struttura adottata”

Progetto “Scacchi a scuola per studenti scuola primaria e Secondaria di Primo grado (6-14 anni)
Attraverso l’acquisto di alcune scacchiere giganti e il gioco degli scacchi si intende educare gli studenti alle coordinazioni spazio-temporali e logico-matematiche determinanti nello sviluppo degli apprendimenti di base. Il progetto viene riconosciuto anche dal Parlamento Europeo e in altre città ha prodotto grandi risultati anche sul piano dell’integrazione dei bambini stranieri.

Progetto “Arte riciclata per bambini e famiglie La finalità è quella di realizzare un’opera artistica con materiale di riciclo per la sensibilizzazione al riutilizzo, portando alla riflessione sull’importanza della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti. Verrà fornito del materiale “di scarto” ai bambini e ai genitori invitandoli ad inventare una loro opera d’arte. Con questo progetto si vuole spiegare che riutilizzando alcune materie di scarto come la plastica, la carta, il vetro ecc, normalmente considerate “rifiuti”, si possono realizzare tanti oggetti differenti. Questo consentirà di attribuire a ciò che normalmente è considerato un rifiuto da smaltire un nuovo valore.

Parte fondamentale nel progetto Cultura l’avranno i Musei. Vogliamo riconoscere ai Musei di Senigallia la finalità di valorizzare, promuovere e comunicare il proprio patrimonio culturale, attribuendo alla funzione educativa un ruolo primario. Intendiamo attivare al loro interno un Servizio Educativo che progetti azioni rivolte a fasce di pubblico diversificate, con peculiarità e bisogni differenti: studenti, bambini, adulti, famiglie, diversamente abili, migranti, studiosi, associazioni, turisti, e tutto questo in sinergia con l’Assessorato al Turismo. Compito principale del Servizio Educativo sarà quello di fare da intermediario, facilitando e rendendo consapevole la fruizione del patrimonio culturale. Il Museo diventerà così un’istituzione al servizio della società e della sua crescita, un luogo vivo, in cui potersi incontrare e socializzare. L’iniziativa principale che si chiamerà “Scuola & Museo”, sarà destinata alle scuole di ogni ordine e grado e caratterizzata da attività diversificate che risponderanno agli obiettivi disciplinari e trasversali richiesti dagli insegnanti.

Numerose iniziative saranno rivolte ai bambini al di fuori dell’ambito scolastico: laboratori di animazione, laboratori creativi, notte in Museo, feste di compleanno, spettacoli di burattini, esposizioni temporanee, etc.. Tutte le proposte vogliono essere un’occasione per avvicinare i più piccoli al Museo, facendolo apparire ai loro occhi un luogo familiare, consueto, attraente e divertente.

Particolare attenzione sarà riservata anche al pubblico adulto: verranno proposti eventi che fanno riferimento ad alcuni appuntamenti del Ministero per i Beni e le attività Culturali e del Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca Scientifica. Oltre a questi appuntamenti, verranno organizzati eventi quali conferenze, cicli di incontri, esposizioni temporanee, visite guidate, presentazioni di restauri, di libri; gli argomenti trattati sono vari: archeologici, storici, artistici e scientifici, in modo da poter andare incontro alle esigenze, agli interessi e alle inclinazioni di una sempre più larga fascia di pubblico.

Arte e Cultura per gli artisti. Intendiamo creare uno spazio comunale di libero accesso dedicato all’arte contemporanea e alla formazione e promozione delle pratiche artistiche. Uno spazio dedicato all’interazione e al confronto nel quale gli artisti possano non solo produrre/esporre ma anche confrontarsi e accedere a opportunità di mobilità, residenze, concorsi. Questo progetto si integra con quello denominato “La casa della Musica” già presentato nel Programma Amministrativo di Nuova Senigallia..

A Senigallia prenderà vita “La Casa della Musica”. L’iniziativa nasce dalle numerose richieste pervenute dai Cittadini che hanno la “vena artistica”nel campo musicale e dalla necessità di offrire ai giovani studenti, agli artisti e alle associazioni del nostro territorio una location affinché abbiano finalmente a disposizione un vero e proprio luogo di incontro, studio, esercizio e promozione della musica, un luogo ben fatto e consono alle problematiche inerenti a questa arte. “La Casa della Musica” diventerà un ulteriore punto di riferimento per la “musica Senigalliese” e per tutti quei Cittadini che la vorranno praticare e si unirà alle già esistenti strutture “Casa della Grancetta” e “Bubamara”. Sarà individuata una struttura grande ed isolata in modo da non arrecare disturbo alla cittadinanza e sarà anche dotata del servizio wi-fi.

Un’attenzione particolare andrà rivolta alla valorizzazione e all’uso diversificato del teatro che oltre ad accogliere le consuete rappresentazioni, dovrà diventare studio e luogo per la poesia, la musica, un punto chiave del dibattito sulle forme contemporanee di espressione artistica a livello nazionale. Occorre fare programmi con le scuole presenti sul territorio non solo per offrire lo “spettacolo cui assistere”, ma anche in fase realizzativa, organizzando incontri con i protagonisti, prove aperte, anteprime e dibattiti. Essenziale è anche stimolare le energie e le professionalità presenti sul territorio per creare spettacoli e allestimenti che abbiano poi distribuzione nazionale. Il combinato degli ultimi due punti coinvolgerebbe i giovani interessati alle variegate possibilità di accesso nell’arte e nello spettacolo.

da C. Papa
Candidata con la Lista Civica Nuova Senigallia

Pagina Facebook

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura