SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Trovata la salma della dodicenne affogata domenica

Stazionare, in ospedale, le condizioni della sorella.

559 Letture
commenti

Il corpo della piccola Sara è stato individuato da un bagnante ieri mattina nello stesso tratto di mare dove la ragazza è affogata. Pochi minuti e una vedetta della Capitaneria di porto, coadiuvata da una pattuglia della polizia municipale, ha provveduto a portare a riva la salma. Una prima ricognizione del corpo, effettuato da un medico del 118 accorso sul posto, ha evidenziato una frattura al collo. L’autopsia, effettuata nel pomeriggia ha confermato l’annegamento come causa del decesso.
La sorella di Sara, Imane, salvata ieri in extremis dal turista umbro Gianni Gagliesi, è ora ricoverata all’ospedale di Senigallia. Stazionarie le sue condizioni.

Pubblicato Martedì 22 luglio, 2003 
alle ore 7:38
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura