SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Trend positivo per l’export made in Marche: +13.2, miglior risultato nazionale

I Paesi maggiormente interessati sono USA, Africa e soprattutto Asia

1.786 Letture
commenti
Lavoro, occupazione, imprese, aziende, Marche, artigianato, industria, manifatturiero, crisi

Resiste nuovamente l’export made in Marche che, nonostante la crisi nazionale, fa registrare per l’anno 2013 un incremento del 13,2%. Non delude neppure il settore agroalimentare che con il suo + 17,6 % permette alle Marche di limitare il calo generale registrato invece a livello nazionale.

Questo quanto è emerso dall’analisi effettuata dalla Coldiretti regionale, confrontando i dati Istat sul commercio estero del primo semestre 2013 rispetto all’anno precedente.

I Paesi maggiormente interessati
ai prodotti marchigiani sono gli Stati Uniti, con un aumento del 15,7 %, il continente africano con + 57,9%, ma è soprattutto l’Asia a contribuire maggiormente alla crescita dell’export made in Marche: è stata infatti registrata una crescita record del 65,6%.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura