SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, si ubriacano e aggrediscono 2 ragazzi: 3 giovani arrestati per tentata rapina   

Gli arrestati hanno tra i 19 e i 20 anni; denunciati anche per il reato di danneggiamento

4.013 Letture
Un commento
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Tempo di saldi dal 4 gennaio 2020
Carabinieri

Nella giornata del 25 gennaio i Carabinieri della Stazione di Montemarciano hanno arrestato tre giovani per tentata rapina in concorso.

I fatti sono accaduti sabato notte nel centro di Senigallia, alle 02:00 circa. Tre giovani ragazzi, tra i 19 e i 20 anni, residenti a Milano, alloggiati qui a Senigallia per motivi di studio, dopo essersi recati in vari locali notturni, dove hanno assunto bevande alcoliche, hanno avvicinato due giovani senigalliesi, che camminavano per strada, all’altezza della curva della penna, chiedendogli prima una sigaretta e poi una moneta.

Nonostante abbiano ricevuto risposta positiva a entrambe le richieste, hanno preteso con insistenza la consegna di altri soldi. A quel punto i due giovani hanno detto di non avere altro e si sono voltati per allontanarsi da quel luogo, temendo per la loro incolumità, dato l’evidente stato di alterazione dei tre avventori, dovuto all’abuso di alcool. In risposta a questo atteggiamento, uno dei tre milanesi ha colpito alle spalle uno dei due ragazzi, sferrandogli un pugno all’altezza dell’orecchio, causandogli un trauma cranico lieve, con sette giorni di prognosi.

A quel punto i tre si sono allontananti, cercando di sottrarsi alle ricerche dei militari, subito giunti sul posto dopo la richiesta di intervento al 112, ma il loro tentativo è stato vano, in quanto sono stati poco dopo individuati e portati in caserma per effettuare degli accertamenti. Convocate le due vittime, hanno verificato che i tre fermati erano gli stessi che poco prima avevano commesso la tentata rapina. Per questo motivo i tre sono stati arrestati con l’accusa di tentata rapina in concorso, e sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Ancona.

Durante gli accertamenti svolti dai militari è emerso che durante la notte, prima della rapina, alcuni testimoni avevano visto i tre ragazzi danneggiare un motorino in sosta in un parcheggio pubblico, poco distante dal luogo della tentata rapina. Il proprietario ha sporto denuncia sabato mattina, quindi i tre ragazzi sono stati denunciati anche per il reato di danneggiamento. Nella giornata del 25 gennaio è stato segnalato che anche altri motorini, nonché alcuni locali pubblici, hanno subito dei danneggiamenti nella notte di sabato.

Sono in corso accertamenti per verificare l’eventuale riconducibilità di questi ulteriori reati ai tre giovani.

Commenti
Solo un commento
romolo
romolo 2020-01-27 10:42:42
Per questi energumeni , che danneggiano e fanno i bulli é necessario fermarli e metterli in carcere con pene esemplari, non rilasciarli. Teste vuote pericolose per la società
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!