SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche Azione di Calenda e Richetti appoggia Campanile candidato Sindaco di Senigallia

Altra adesione a una coalizione che "punta a giovinezza di idee e di entusiasmo, oltre i confini del centrosinistra classico"

1.776 Letture
commenti
Da Adamo - Osteria marchigiana a Senigallia (AN) - Ristorante, carne alla brace, pasta fatta in casa
Gennaro Campanile

E’ giunta direttamente da Roma la conferma che Azione, il nuovo partito di Calenda e Richetti, appoggerà la candidatura di Gennaro Campanile a Sindaco di Senigallia.

Il nuovo simbolo si aggiunge a Amo SenigalliaItalia Viva+EuropaVerdi e Volt ed articola la proposta politica di Campanile come sostenuta dalle forze più dinamiche ed innovative del Centro Sinistra.

“Sono molto contento – dice Campanileche il Sen. Richetti mi abbia incoraggiato a perseguire con tenacia il progetto che sto portando avanti dandomi il sostegno della nuova formazione nazionale. In fondo, per certi versi, entrambi siamo spinti dalla voglia di adeguare la risposta politica alle esigenze dei cittadini senza guardare al passato ma al futuro.

Voglio ringraziare anche gli amici di Amo Senigallia, Italia Viva, +Europa, Verdi e Volt che hanno aderito all’idea di proporre alla città di Senigallia una visione aperta e di confronto. Un mese fa, quando sono uscito dal PD per la mancanza di uno spazio politico percorribile di innovazione e progresso, non immaginavo di trovare in così poco tempo tanti incoraggiamenti, adesioni, entusiasmo. E considero ancora aperta la strada delle convergenze perché sono convinto che ci sia voglia di stare insieme per allargare gli orizzonti e dare risposte positive ai senigalliesi”.

In effetti, intorno a Campanile si sono ritrovate tutte quelle forze del centrosinistra che volevano confrontarsi attraverso primarie serie, programmatiche, costruttive per la comunità. Un orizzonte che si apre al futuro puntando sulla giovinezza di idee e di entusiasmo, che non si rassegna al declino culturale o alla mera conservazione del presente e dei suoi equilibri. Innovare per governare e governare per innovare, senza centri di potere e rendite di posizione. Oltre i confini del centrosinistra classico.

Commenti
Ci sono 3 commenti
henry
henry 2020-01-18 15:13:56
Dai, che una volta arrivati anche "Pippo e Pluto", potete iniziare a scrivere un programma.......
Mario2 2020-01-18 18:21:26
Dopo 20 anni a fianco del PD si propone come alternativa? Ma per favore
favi umberto 2020-01-19 08:42:13
Ma se non si è accodato a Volpini una differenza c'è non vi pare? Tanto dovrebbe essere suffuciebnte......
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!