SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Semafori T-Red a Senigallia? Per ora no: basta maggiore coscienza al volante”

Il sindaco risponde a un cittadino: "Non c'è un'emergenza in termini di sicurezza, che ne renda necessaria l'installazione"

1.373 Letture
commenti
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova
Semaforo

Semafori di nuova concezione molto utili, ma a Senigallia non c’è una emergenza che renda necessario l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione come i T-Red.

A dichiararlo è il sindaco che risponde alla segnalazione di un cittadino che chiedeva l’utilizzo di semafori T-Red (qui le caratteristiche e il funzionamento): “il costo si ripagherebbe subito pensando alle numerose infrazioni di incroci come via delle Genziane.

“Certamente anche a Senigallia esistono delle intersezioni stradali rese insidiose dall’incoscienza di alcuni utenti della strada ma non è pensabile l’installazione di dispositivi semaforici in ognuna di queste – ha replicato Mangialardi – Senza dubbio i semafori di ultima generazione denominati T-Red sono molto utili nel contrastare una infrazione stradale particolarmente pericolosa, tuttavia credo che a Senigallia non ci sia un’emergenza in tal senso: ritengo quindi sufficiente un maggiore controllo sulla strada da parte di tutte le forze dell’ordine soprattutto per quanto riguarda il rispetto dei limiti di velocità che, insieme alla distrazione, dovuta principalmente all’uso dei cellulari mentre si è alla guida, è la prima causa degli incidenti”.

Commenti
Ci sono 2 commenti
giulio
giulio 2020-01-19 09:51:35
Per chi non lo sapesse, il semaforo T-red, ti manda a casa una multa salatissima ed ingiusta, se per caso passi un nanosecondo dopo lo scatto del giallo. Vai poi a difenderti confutando la taratura della telecamera (spesso difforme) e la gestione delle multe ( tutta cassa per pagare la spesa corrente del Comune).
Glauco G. 2020-01-20 14:18:38
Anche io li trovo quasi inutile (un minimo scoraggiano ma secondo me poco) ma non hanno nessuna funzione preventiva (praticamente come il velox)...ti arriva a casa la multa e nemmeno ti ricordi dove hai preso la multa e in che zona (anche se lo scrivono nella multa con un generico 185km+500 ecc) solo i residenti del luogo sanno dove può essere posizionat la macchina ma il trasgressore.... certe volte non sa nemmeno se è passato di li oppure no (visto che le multe arivano anche dopo 30g g).... non esrve una macchina che ti manderà a casa una multa ma uno strumento per previene la distrazione (chiamiamola così)..non mi interssa ricevere a casa la multa ..a me interessa bloccare (in qualche modo) l'imprudenza....che ci faccio di una multa se ho già fatto un sinistro? dove sta la prevenzione? parlando di velox..la prevenzione la troviamo dai tutor...quelli si che sono strumenti preventivi (oltre che amministrativi)....passare con il rosso e ricevere a casa la multa non previene nulla visto che sono già passato con il rosso....come detto..un po scoraggia quello si ma serve prevenire l'automoblista distratto (per non dire altro)...se vuoi evitare incident....i. se invece vuoi fare cassa...allora tutto cambia e appoggio alla grande i T-RED che permettono al comune di fare tanta cassa...ma più cassa farà il comune più sai con certezza che non funziona la prevenzione del T Red e per ogni multa elvata hai avuto un potenziale sinistro.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!