SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
GO Internet - Internet wireless 4,5 G da 14,90 euro/mese

Centro Olimpico: dal 1° gennaio il lavoro di pubblica utilità

"Lo sport non viene concepito col l’unica valenza dell’agonismo ma come strumento di benessere psico-fisico"

401 Letture
commenti
Centro Olimpico

Con un accordo tra Ministero di Giustizia e Tennistavolo Senigallia sarà possibile, dal primo gennaio 2020, svolgere “lavori di pubblica utilità” presso il Centro Olimpico di via del Molinello. E’ questa l’ultima convezione in ordine di tempo siglata dalla società storica del ping-pong cittadino che consolida, in questo modo, la sua presenza in ambito sociale.

Lo sport del tennistavolo come comunità ed il Centro Olimpico come piazza configurano il progetto del “Villaggio” che il Maestro Pettinelli ha ideato e che sta ispirando tutte le iniziative organizzate. Lo sport non viene concepito col l’unica valenza dell’agonismo (che è educativo di per sé se fatto seriamente e senza forzature) ma come strumento di benessere psico-fisico individuale e collettivo che permette al singolo individuo di esprimere tutte le sue potenzialità e desideri in armonia con il mondo circostante.

Questo è il motivo per cui le numerosissime attività organizzate dal Centro Olimpico vanno dalle 17 squadre iscritte ai campionati ai tornei individuali della Federazione e del CSI, dai corsi per adulti a quelli per ragazzini, pre-agonisti ed agonisti, dall’aiuto scolastico al camp estivo per gli scolari delle elementari, dai tornei Mare-PingPong al Biathlon Scacchi-PingPong o al Pink-pong, dai Centro CONI al progetto FAMI con il Ministero dell’Interno, dall’ospitalità a gran parte delle scuole cittadine in orario scolastico al family-day per il gioco in famiglia, all’adesione a progetti per lo sport gratuito per giovani appartenenti a famiglie con disagio economico sia del CONI che del Comune.

Tutte le attività sono fatte in regime di qualità come testimoniano gli accreditamenti del Coni, della Federazione, di Ministeri, del Servizio Civile e del Corpo Volontario Europeo, dell’Università di Urbino, della Regione. Particolarmente significativo, sotto questo profilo, la possibilità che è stata riconosciuta al club di partecipare a finanziamenti su bandi pubblici di ricerca scientifica in area sociale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura