SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un anno dopo la tragedia di Corinaldo, un appuntamento di speranza

Al Teatro La Fenice di Senigallia il 1° dicembre un concerto che è anche tanto altro

2.353 Letture
commenti
Biondi Abbigliamento - Collezioni autunno/inverno 2019/2020 uomo/donna - Castelleone di Suasa (AN)
Gen Verde

Ad un anno dalla tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo non si dimenticano di certo i volti e i sorrisi delle sei vittime innocenti di un mondo allo sbando.


Ecco dunque che il Comune, la Diocesi e il Comitato Genitori Unitario di Senigallia hanno deciso di unire le loro forze e di rispondere, ad un anno dal tragico evento, promuovendo un appuntamento di speranza rivolto proprio ai giovani del territorio.

Si chiama Start Now: un laboratorio artistico della durata di 3 giorni per ragazzi e giovani con workshop di canto, danza, teatro e percussione. I ragazzi delle scuole di Senigallia a partire da giovedì 28 novembre entreranno a far parte del cast del Gen Verde, lavorando con le artiste in sessioni di apprendimento, ma anche di condivisione e scoperta dei propri e altrui talenti.

Ma il valore aggiunto di questa formula è la ricchezza artistica multiculturale che la band trasmette in ogni suo spettacolo. Un’esperienza unica, che forma i ragazzi, forma “cittadini del mondo”, capaci di dialogare e muoversi da protagonisti e costruttori di questo tempo.

Al centro di questo lavoro il nuovo concerto basato sulla nuova produzione discografica “From the Inside Outside” del Gen Verde, con video d’impatto che trasformano lo scenario in molteplici ambienti. Gli arrangiamenti potenti ed energici, la varietà vocale e le coreografie coinvolgenti non lasciano fermi nessuno. È uno spettacolo pensato per tutti, un invito ad ognuno a trovare la luce dentro di sé per poi accenderla nei propri ambienti.

Le canzoni affrontano i grandi temi come il perdono, il razzismo, la migrazione ma anche le tematiche che toccano molto da vicino tanti giovani oggi: il bullismo, la mancanza di speranza e le dipendenze di tutti tipi.

Non solo le tematiche ma anche le sonorità sono decisamente attuali, con uno stile che mescola l’elettronica con rock, K-pop e un tocco etnico frutto della caratteristica multiculturale del gruppo di 20 donne di 14 paesi diversi.

E tutti questi ingredienti andranno in scena durante il concerto di domenica 1 dicembre alle 20,30 al teatro La Fenice di Senigallia.

Tanti coloro che a vario titolo stanno dando il proprio contributo per la riuscita del progetto; in prima linea non mancano tutti i collaboratori della Pastorale Giovanile, così come gli insegnanti di religione cattolica e anche i membri del Movimento dei Focolari: “il dolore purtroppo – spiega l’organizzatrice Paola Mandolini – non possiamo cancellarlo, ma vorremmo che i nostri giovani possano fare assieme al Gen Verde un’esperienza diversa per ritornare a credere in un mondo migliore, per ritornare ad avere quella gioia che è tipica della loro età”.

Dagli

Organizzatori 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!