SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, la maggioranza consigliare su quanto accaduto alla 2^e 3^ commissione

"Commissione ostaggio di un rappresentante di un comitato che è stato strumentalizzato per scopi elettorali"

Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
la commissione terza (congiunta con la seconda)

Martedì 5 novembre ha avuto luogo la commissione terza (congiunta con la seconda), riunitasi per discutere della mozione dei consiglieri di opposizione Paradisi, Rebecchini, Canestrari e Sartini, di impegno ad individuare aree possibili nel territorio comunale o dei comuni afferenti all’Unione dei Comuni della Marca Senone che rispondano alle caratteristiche di trattamento rifiuti speciali non pericolosi.

Purtroppo quanto avvenuto durante la commissione ha poco a che fare con il rispetto e il senso istituzionale che si dovrebbe tenere durante riunioni simili.

Ci dispiace aver visto con i nostri occhi (tutti lo possono vedere in streaming) una commissione ostaggio di un rappresentante di un comitato che è stato strumentalizzato per scopi elettorali. Spesso accade, sotto le elezioni, ma questa modalità e questa arroganza difficilmente hanno mai trovato spazio nella storia delle commissioni consiliari del comune di Senigallia tanto più, che in questa consiliatura i partecipanti esterni hanno sempre avuto la facoltà di intervenire e di essere rappresentati.

A ciò va aggiunto che, durante la riunione, il presidente Sartini ha perso il controllo della gestione dei lavori nonostante fosse stato più volte richiamato dai commissari al rispetto del regolamento e delle procedure. Da qui la decisione di alcuni consiglieri di abbandonare i lavori.

La realtà è che non esiste più alcun tema relativo all’impianto di gestione rifiuti che sarebbe dovuto sorgere a Cesano. La pratica è stata archiviata e non esiste più alcuna possibilità di rimettere in piedi quella discussione. Il resto sono mistificazioni e ricostruzioni fantasiose dell’argomento.

Diverso è, invece, il tema dei rifiuti spiaggiati che inevitabilmente trova conseguenza nell’aumento della TARI per i cittadini senigalliesi. Abbiamo a cuore questa problematica e proprio perché siamo la forza che governa la città, abbiamo il dovere verso tutta la popolazione di trovare la migliore soluzione possibile che da un lato coniughi sicurezza, rispetto delle normative e dell’ambiente, tutela e salute dei cittadini, e dall’altro sappia fornire una risposta alle migliaia di tonnellate di rifiuti che annualmente si depositano sulle nostre spiagge e che per forza di cose prima o poi dovremo risolvere in maniera strutturale.

Il resto delle discussioni e delle polemiche a noi interessa poco e le lasciamo a chi dice sempre “no a tutto”, a prescindere, per puro calcolo elettorale.

I gruppi consigliari di maggioranza:

Partito Democratico

Vivi Senigallia

Città Futura

ArtUno

Obiettivo Comune

Commenti
Ci sono 2 commenti
centr100
centr100 2019-11-08 21:23:30
Ma se la commissione é stata arrogante, allora era in linea con la Giunta!!!
fabrizio75 2019-11-09 06:51:00
Per poter valutare l' inadeguatezza o meno dell'area di Marzocca in termini di spazio o altro credo sia necessario poter stabilire con certezza alcune cose : quali siano volumi e la tipologia dei rifiuti "propri" che Senigallia debba o voglia far trattare annualmente, cioè stabilito tecnicamente ed economicamente se, quali e quanti di questi rifiuti far gestire. Solo dopo aver capito questo sarà possibile valutare se , in termini di superficie e destinazioni dell'area , questa sia compatibile o se sia necessario prendere in considerazione anche o altre aree compatibili. Per quanto sacrosanto il diritto di ispezionare visivamente l'area da parte di commissari o istituzioni, e quindi gravissimo quanto accaduto , ritengo quindi che un sopralluogo non sia strettamente necessario per la valutazione della problematica…… Non credo inoltre che valutazioni errate sulla stima dei volumi o della tipologia dei rifiuti da gestire da parte dell'amministrazione possa giustificare un incremento della Tari e quindi un esborso aggiuntivo a carico dei cittadini.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!