SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Da 18 anni appuntamento imperdibile: torna a Scapezzano la Festa dell’Olio Nuovo

Sulle colline di Senigallia da giovedì 7 novembre si potranno riassaggiare gli antichi sapori del territorio

Festa dell\'Olio Nuovo 2019 - Scapezzano di Senigallia
Festa Olio Nuovo a Scapezzano

Ogni anno, all’inizio di novembre, per festeggiare la raccolta delle olive e l’arrivo sulle nostre tavole dell’olio novello, viene organizzata a Scapezzano di Senigallia una delle più importanti feste della Provincia di Ancona: la Festa dell’Olio Nuovo che quest’anno giunge alla sua XVIII edizione.


L’appuntamento annuale alla riscoperta del gusto, delle tradizioni e della storia dell’olivicoltura nel territorio marchigiano, quest’anno avrà inizio giovedì 7 novembre, per poi proseguire nei giorni 8- 9-10-11-16 novembre.

La Festa dell’Olio Nuovo, da sempre, rappresenta un viaggio alla scoperta delle qualità e dell’unicità del mondo dell’olivicoltura, attraverso il territorio senigalliese, dove fin dall’antichità è rimasta viva la cultura e la cura degli olivi.
Scapezzano, con le sue terre fertili, carezzate dalla brezza del mare e dalle rigogliose colline in armonia con le terre di Frattula, già controllate dai Monaci di Fonte Avellana, è la protagonista della Festa dell’Olio ed ha sempre rappresentato un fulcro di grande interesse per l’olivicoltura nella Provincia di Ancona.

La Festa dell’Olio Nuovo punta, da sempre, sulla valorizzazione dei prodotti delle aziende agricole presenti sul nostro territorio.

L’evento, promosso dal Circolo Arci “Pro Scapezzano”in collaborazione con: Centro Sociale di Scapezzano, Circolo ACLI di Scapezzano, Frantoio Belfiore, Frantoio Mazzola, Frantoio Montedoro (tutti e tre di Scapezzano), Frantoio Lugliaroli di Roncitelli, Associazione Terre di Frattula, Slow Food di Senigallia, è patrocinato dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ancona e dal Comune di Senigallia ed è sostenuto dalla Azienda Agricola Roncarati di Scapezzano.

La festa viene inaugurata alle 19,30 di giovedì 7 novembre con l’apertura dell’Osteria degli Antichi Sapori e dell’Osteria del Castello.

Venerdì 8: dalle ore 14,30 la Festa entra nel vivo con il Corso teorico-pratico sull’assaggio delle olive da mensa tenuto dal Dott. Agr. Tonino Cioccolanti dell’AIOMA. Si prosegue alle ore 17,00 presso la sala conferenze Hotel Bel Sit di Scapezzano con il convegno “Coltivazione Biologica e Intensiva, opportunità per l’Olio Extravergine di Oliva”.

19,30 aperture delle quattro Osterie (Gastronomia del Circolo, Osteria degli Antichi Sapori, Osteria del Castello, Osteria Mord’ e fug’ e la Butega Aperta). A partire dalle ore 21,00, presso il Palatenda si incontrano due balli tradizionali: il saltarello marchigiano con il gruppo Li Matti De Montecò e la pizzica salentina con il gruppo Pizzica Lu Core Meu Salento.

Sabato 9 novembre, il programma della terza gionata inizia alle ore 14,30 con il Mini corso di potatura dell’olivo a cura del dott. Agronomo Dimitri Giardini e dell’operatore esperto Nello Bomprezzi. Alle 17,30 presso il Palatenda “Progetto Scapezzolivo” a cura degli alunni della scuola Montessoriana di Scapezzano con la collaborazione dell’Associazione Favolare di Scapezzano
Alle ore 19,30 apertura delle osterie che saranno animatedai stornelli del “Duo Bio-Logico”

Domenica 10 novembre, la giornata inizia alle ore 9,00 con l’apertura, presso il Palatenda, del mercatino dei prodotti tipici, in concomitanza presso la Balconata di Scapezzano ci sarà il ritrovo per l’escursione tra le campagne delle Terre di Frattula con un assaggio di pane e olio al Frantoio Lugliaroli, per info e prenotazioni rivolgersi a Niki 3286762576.

Alle ore 9,30, partenza dal piazzale del Circolo ARCI Pro Scapezzano della passeggiata libera, percorso di circa 4 km, con sosta e spuntino al Frantoio Mazzola. Per info Monica 3478407297.

Alle ore 10,30 per tutti i bambini dai 3 ai 10 anni ci sarà una caccia al tesoro organizzata da: Insieme per la scuola Montessori Senigallia.

Alle ore 12,30 si apriranno le Osterie.

Il programma continua dalle ore 15,00 con l’animazione per grandi e piccini di Luca Kalù, a seguire dalle ore 16,30 lo spettacolo itinerante dei “Fiji d’Ottrano”. Alle ore 17,30 presso l’Auditorium delle Emozioni ci sarà la premiazione del concorso letterario “Elisabetta Massi”

Alle ore 19,30 si apriranno di nuovo le 4 Osterie.

La Festa dell’Olio Nuovo continua lunedì 11 novembre all’Osteria degli Antichi Sapori dove dalle ore 19,30 si potrà festeggiare San Martino con i piatti tipici della trazione contadina. La XVIII edizione della Festa si concluderà sabato 16 novembre alla Gastronomia del Circolo con una cena speciale, in collaborazione con Slow Food Senigallia, dove i protagonisti saranno i Frantoi: Belfiore, Lugliaroli, Mazzola e Montedoro con i loro olio extravergine di oliva per l’occasione cucineremo un menù speciale con Stoccafisso e una selezione di vini.

Per informazioni e prenotazioni: Francesco 3471092680 oppure Lucio 3296214404 – lucio@lpasquini.it.

Dal 7 al 10 novembre si potranno prenotare delle visite guidate con degustazione, nelle aziende partners della Festa, dalle ore 17 alle ore 19.

“La nostra è una festa eco solidale– conclude Francesco Cucchi – in quanto tutte le pietanze verranno servite con stoviglie di ceramica, acciaio e vetro, oppure realizzate con materiali compostabili e l’acqua che verrà servita è quella di Gorgovivo” e per questo ci possiamo fregiare del logo ECOfesta, la prima nella provincia di Ancona, come manifestazione a basso impatto ambientale.

Si consiglia la prenotazione per tutte le cantine e per tutti i giorni della Festa, per informazioni più dettagliate e per leggere tutto il programma e i menù delle Cantine si può andare sulla pagina Facebook al seguente indirizzo:
https://www.facebook.com/FestaDellOlioNuovo/?ref=ts&fref=ts

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!