SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Disabili a Senigallia, “l’attenzione c’è solo con un occhio”

"Con l'altro si sanzionano non riconoscendo loro diritti concessi dalla legge"

Al Vicoletto da Michele - Ristorante e pizzeria a Senigallia
disabilità, disabili, carrozzina, assistenza

“La tutela delle persone con disabilità si concretizza anche garantendo la possibilità di una effettiva partecipazione alla vita sociale, a partire dalla piena fruibilità dei luoghi e degli spazi pubblici”.


Questa, in un comunicato, l’introduzione al protocollo firmato tra la Regione Marche, Presidente Mastrovincenzo, il presidente AMCI Marche, Mangialardi e altre Associazioni in un comunicato.

“Il protocollo è un ulteriore importante tassello di una serie di iniziative assunte in questi anni dall’Assemblea legislativa che vanno nella direzione di fornire un aiuto concreto alle persone disabili” presidente consiglio Regionale Mastrovincenzo.

Dice Mangialardi (Anci): “Svolta culturale” nel protocollo d’intesa per l’accessibilità disabili in spazi pubblici.

Il Presidente Anci, Mangialardi, ha parlato di “svolta culturale” e di “necessità di rendere accessibili non soltanto le nostre città, ma anche le nostre menti”.

Dalla firma dell’intesa deriva il comune impegno delle parti, ciascuna nell’ambito delle proprie funzioni e competenze, a promuovere le azioni rivolte all’abbattimento delle barriere architettoniche e sviluppare una cultura e una sensibilità diffusa sul tema dell’accessibilità.

Buone intenzioni lastricate sulla via di Damasco.

Se queste sono le premesse allora mi chiedo come è possibile penalizzare invece i cittadini che vogliono avvicinarsi alle istituzioni impedendo l’accesso alle loro sedi!

E come si spiega allora l’impossibilità di parcheggiare, o di avere stalli riservati ai disabili (almeno 1) in Via Mastai di fianco all’ufficio degli uscieri comunali, se non attraverso una sanzione pecuniaria nonostante si sia chiesto da oltre 2 anni (Ottobre 2017) di riservare un parcheggio (con riga gialla) alle persone in difficoltà pur con permesso comunale? Come può un disabile accedere alle stanze istituzionali e parlare con il primo cittadino se non ha la possibilità di parcheggiare il più vicino possibile e anzi, se lo fa, si ritrova sanzionato con una bella multa?

La realtà è che con un occhio si dice di essere attenti alle persone più sfortunate e con l’altro si sanzionano non riconoscendo loro i diritti che leggi e decreti sanciscono.

Da

Comitato Difesa Ospedale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!