SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fratelli d’Italia in perfetta sintonia con il Comitato ‘Senigallia Facciamo Eco’

"Un impianto che Fratelli d'Italia ritiene del tutto inutile e superfluo, per Senigallia e per il suo comprensorio"

RCR Agricoltura - Giardinaggio - Vendita e assistenza - Ostra
Bello e Canafoglia

“Fratelli d’Italia sta dalla parte dei cittadini e in perfetta sintonia con il Comitato ‘Senigallia Facciamo Eco’ e con il loro legale, Avv. Corrado Canafoglia, che hanno dimostrato in queste settimane di essere un punto di riferimento per la comunità intera nel dibattito su rifiuti e ambiente.

Venerdì scorso, Fratelli d’Italia ha partecipato convintamente all’assemblea pubblica indetta dal Comitato per fare il punto della situazione su una vicenda tutt’altro che conclusa, ma aperta e pericolosa, considerando che l’Amministrazione comunale, il PD e il Sindaco Mangialardi sono ancora intenzionati ad individuare siti alternativi, anche in uno dei Comuni dell’Unione, ove collocare un impianto per la gestione di rifiuti urbani e speciali non pericolosi simile a quello che avrebbe voluto realizzare la Eco Demolizioni. Un impianto che Fratelli d’Italia ritiene del tutto inutile e superfluo, per Senigallia e per il suo comprensorio”.

A parlare è Massimo Bello, Consigliere dell’Unione e Responsabile provinciale del Dipartimento ‘Enti Locali’ di Fratelli d’Italia, che venerdì scorso è intervenuto all’assemblea pubblica convocata a Cesano dal Comitato ‘Senigallia Facciamo Eco’, sostenendo come “vi sia – ha detto Bello – un atteggiamento reticente non solo da parte dei vertici del Comune, ma anche di quelli dell’Unione, il cui Presidente del Consiglio, Luigi Rebecchini, ad esempio, ha di fatto impedito che si svolgesse una Conferenza dei Capigruppo, manipolando e stravolgendo una mia precisa istanza, datata 8 settembre, con la quale allora chiedevo non soltanto l’audizione di tutti i soggetti interessati alla vicenda, ma anche di discutere su un argomento, che ha destato forti preoccupazioni nella comunità cittadina”.

Anche se il procedimento amministrativo ha archiviato l’ipotesi di realizzare un impianto a Cesano – ha continuato l’esponente provinciale e regionale di Fratelli d’Italia – ci sono, comunque, ad oggi, tutti gli elementi e le variabili per ritenere aperta la volontà di posizionarlo a Senigallia o in uno dei Comuni del comprensorio. E ciò si evince dalle dichiarazioni ufficiali del Sindaco, ma anche dalla mozione presentata da alcuni gruppi consiliari di minoranza (Unione civica, Senigallia Bene Comune e Forza Italia), e appoggiata dal PD e dalla sinistra estrema, attraverso cui è palese l’intenzione di individuare un sito alternativo per allocare un impianto dalle medesime caratteristiche di quello che avrebbe voluto costruire la Eco Demolizioni”.

Di fronte a tutto questo, Fratelli d’Italia continua a dire no! Lo ha detto fin dall’inizio, presentando, primo fra tutti, a fine agosto, la prima interrogazione sulla vicenda, portando così all’attenzione del Consiglio l’intero episodio, ed una serie di mozioni – ha ribadito il Consigliere Massimo Bello – per impedire che si realizzasse un inutile ‘ecomostro’ nella nostra città. Ma la vicenda, che a nostro avviso contiene dei contorni ancora poco chiari, non sembra essersi conclusa affatto perché è forte la volontà, da parte del Comune e di altri, di andare avanti.

Fratelli d’Italia, a questo punto, sta preparando una proposta di deliberazione, con cui chiedere – conclude l’esponente provinciale e regionale del partito di Giorgia Meloni – l’istituzione di una Commissione consiliare speciale di indagine, alla quale nessuno può sottrarsi, su una vicenda scoperta per caso, la quale, se non fosse emersa, avrebbe sortito effetti devastanti per il nostro territorio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!