SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Associazione Storia Contemporanea, le prossime iniziative

Presentazioni di libri a Senigallia e Ostra

Farmacia Avitabile Senigallia - Farmacia Oncologica - Centro estetico BB Wellness
Capacità giuridica donna, legge

Con il Convegno nazionale di studi “Uomini dalla parte delle donne” (tenutosi il 28 settembre scorso) ha preso il via la stagione autunnale dell’Associazione di Storia Contemporanea che si concretizzerà in una serie di iniziative.

Partiamo dai libri: è arrivata nelle librerie la nuova ricerca di Marco Severini, “In favore delle italiane. La legge sulla capacità giuridica della donna (1919)” (Ed. Marsilio, 2019, pp. 166) che completa il complesso percorso storico-culturale, avviato lo scorso 8 marzo, con cui l’ente di via Chiostergi ha voluto ricordare un centenario importante nella storia dell’emancipazione femminile quanto dimenticato (in allegato la copertina dell’opera); questo libro sarà presentato in anteprima nazionale sabato 19 ottobre presso la Biblioteca civica di Ostra alle ore 18.00.

Numerose altre pubblicazioni incombono e di esse daremo conto nelle settimane successive. Poi ci sono le rassegne con alle porte la XXI edizione degli “Incontri con la Storia” – che si svolgerà nella Sala delle conferenze della Biblioteca “Antonelliana” nei venerdì 8, 15 e 22 novembre, alle 17.30 – che proporrà libri originali e freschi di stampa, sempre alla presenza di autrici e autori.

Infine ci sono gli incontri con l’autore cui l’Associazione collabora come quello odierno – giovedì 10 ottobre, ore 18.30, sempre in “Antonelliana” – nel corso del quale Salvatore Gajas ospita Paolo Brogi, autore del libro “Pinelli. L’innocente che cadde giù” (Ed. Castelvecchi, 2019); sarà presente Silvia Pinelli, la figlia del ferroviere anarchico detto “Pino” che, vittima di una trama oscura, precipitò, nella notte tra il 15 e il 16 dicembre 1969, dal quarto piano della Questura di Milano. La riflessione storiografica sarà affidata al prof. Marco Severini, dell’Università di Macerata.

Per la nostra comunità si tratta di un evento particolarmente interessante, anche in considerazione delle origini senigalliesi del ramo materno di questo clan che, colpito da una terribile ingiustizia umana e giudiziaria, cerca da mezzo secolo la verità sulla morte di Giuseppe Pinelli.

.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura