SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Sul condominio ‘Parco dei Pini’ notizie palesemente infondate e accuse gratuite”

Il comunicato di smentita dell'amministrazione Condomini Belenchia Servizi Immobiliari s.r.l.

2.413 Letture
commenti
Condominio "Parco dei Pini" in via Marche a Senigallia

Comunicato di smentita dell’amministrazione Condomini Belenchia Servizi Immobiliari s.r.l. in relazione all’articolo “Condominio Parco dei Pini in Via Marche: una storia di scorrettezze lunga 20 anni” del 30/09/19.

Con la pubblicazione, avvenuta in data 30/09/19, dell’articolo denominato Condominio Parco dei Pini in Via Marche: una storia di scorrettezze lunga 20 anni sul quotidiano on-line “Senigallia Notizie”, vengono fornite una serie di notizie non solo palesemente infondate, ma volutamente false e diffamatorie, condite da una serie di accuse totalmente gratuite, il cui unico scopo risulta quello di ingenerare un clima di sospetto nell’opinione pubblica e quindi danneggiare la nostra società, che esercita professionalmente l’attività di amministrazione di svariati condomini nel comune di Senigallia, tra i quali anche quello denominato “Parco dei Pini“, oggetto dell’articolo.

Nell’articolo, dopo aver fatto brevemente cenno alla storia relativa alla edificazione del fabbricato ed alle pregresse vicende giudiziarie intercorse fra gli acquirenti degli appartamenti ivi ubicati e la società costruttrice (denominata “impresa plurinome”), si elencano una serie di affermazioni, dal contenuto falso e fortemente diffamatorio nei confronti della nostra società (che attualmente amministra lo stabile).

Nel testo di tale articolo, si legge infatti che: L’amministrazione condominiale dell’epoca, che aveva costituito un fondo comune con i cinque proprietari degli appartamenti nel palazzo di Via Marche (chiamato Parco dei Pini), circa due anni fa, vende l’attività a insaputa di tutti i suoi condomini di tutti i condomini che aveva in gestione (cosa estremamente scorretta e strategica per evitare la perdita dei suoi condomini) a una ditta di Foggia (strettamente legata, guarda caso, all’impresa plurinome)

Tale amministrazione non amministra in modo corretto e legale, diversi condomini si allontanano da tale amministrazione per svariate illegalità. Resta il condominio di Via Marche e pochi altri.

Per quanto riguarda il condominio di Via Marche, posso dire che viene gestito in modo scorretto, continuando a sfruttare un fondo comune per questa morosità dell’impresa che va avanti da vent’anni, costituito dai soli cinque proprietari, per poter attingere ancora soldi per soddisfare le richieste dell’impresa immobiliare, caricando i proprietari degli appartamenti di somme eccessive e onerose, oltre alle svariate somme per l’amministrazione generale del condominio: che per essere un condominio così grande le spese condominiali sono abusivamente troppo alte (in quanti mangiano in tutto questo?)

E’ ora di far basta con le illegalità e l’abusivismo.

Si tratta, come detto, di affermazioni totalmente false, in quanto:

1) La nostra società amministra il “Condominio Parco dei Pini” dal 20.09.2010 e non da vent’anni, e non è a conoscenza del presunto fondo comune che, secondo l’articolo, sarebbe stato costituito dagli originari cinque proprietari dello stabile.

2) Nel corso della nostra gestione si è spesso verificata l’esigenza di costituire “fondi spese” per rimediare alla morosità di diversi condomini. Gli attuali proprietari (quarantasei – non cinque) hanno effettuato versamenti a tale scopo, ma tali versamenti sono sempre stati utilizzati al solo ed unico fine di garantire i servizi essenziali al condominio (assicurazione, utenze, manutentori etc.).

3) È totalmente falsa l’affermazione secondo la quale, circa due anni fa, la nostra società avrebbe venduto l’attività ad una ditta di Foggia, per giunta strettamente legata all’impresa costruttrice (denominata nell’articolo “impresa plurinome”), con la quale non intratteniamo e non abbiamo mai intrattenuto alcun tipo di rapporto societario.

Risulta quindi completamente falsa e diffamatoria l’insinuazione che la nostra società sarebbe strettamente legata alla c.d. “impresa plurinome” ed utilizzi quindi le quote condominiali, come si legge nell’articolo “per poter attingere ancora soldi per soddisfare le richieste dell’impresa immobiliare, caricando i proprietari degli appartamenti di somme eccessive e onerose”.

4) È parimenti falsa, gratuita e diffamatoria, l’affermazione indicata nell’articolo secondo la quale la nostra società “non amministra in modo corretto e legale, diversi condomini si allontanano da tale amministrazione per svariate illegalità. Resta il condominio di Via Marche e pochi altri”.

Quanto sopra era dovuto visto il concreto pericolo che gli innumerevoli lettori dell’articolo Condominio Parco dei Pini in Via Marche: una storia di scorrettezze lunga 20 anni, al momento di deliberare la nomina dell’amministratore del proprio condominio, non si affidino ad una società che è stata accusata apertamente (ed ingiustamente) di gonfiare abusivamente le spese condominiali al fine di trarne un ingiusto profitto per se e per altri, come risulta palese dalla domanda posta in conclusione dell’articolo: “In quanti mangiano in tutto questo?

Ci sembra doveroso evidenziare che ci siamo attivati per tutelare la nostra immagine e quella dei numerosi clienti che ci hanno affidato la gestione dei loro condomini e per far valere i nostri diritti nelle sedi opportune.

Belenchia Servizi Immobiliari S.r.l.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!