SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Il 2 ottobre, data importante per la collettività di Senigallia”

Il Comitato contro l'impianto per i rifiuti: "la città è di tutti e le decisioni importanti vanno prese di concerto"

1.172 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Progetto impianto gestione rifiuti a Cesano di Senigallia

Mercoledì 2 ottobre 2019 segna una data importante per il Comitato “Senigallia facciamo ECO!” e un risultato degno di nota per l’intera collettività cittadina: rappresenta infatti la data in cui la Provincia di Ancona ha dichiarato concluso il procedimento amministrativo relativo all’insediamento di un impianto di gestione di rifiuti urbani e speciali non pericolosi che la ditta Eco Demolizioni srl di Rimini avrebbe realizzato in località Cesano di Senigallia.

Ricordiamo come, non appena venuti a conoscenza in modo del tutto casuale del progetto, i cittadini stessi si siano mossi unitariamente e spontaneamente, allo scopo di sensibilizzare riguardo al progetto, per coinvolgere la collettività a partecipare e ad approfondire la complessità di questo argomento relativamente alle problematiche, alle criticità, ai rischi che lo stesso avrebbe comportato.

Lo spirito comunitario che ha dato vita a questa azione collettiva è confluito nell’organizzazione del Comitato cittadino apolitico e apartitico “Senigallia: Facciamo ECO!” rappresentato in modo determinante del legale Avv. Corrado Canafoglia, che ha proseguito nella stessa direzione che lo ha visto nascere a tutela del territorio e che ha considerato, come atto doveroso nei confronti dei cittadini stessi, chiedere formalmente all’Amministrazione Comunale e a tutte le forze politiche presenti in Consiglio, un ‘documento di indirizzo politico’, con il quale dichiarare con chiarezza che impianti di quel genere non sarebbero stati realizzati sul territorio comunale oltre che dichiarare di opporsi all’insediamento nel territorio cittadino di impianti di gestione di rifiuti urbani e speciali pericolosi e non pericolosi provenienti da fuori Città.

Il Comitato, senza alcun legame con alcuna forza politica, ha tuttavia apprezzato la partecipazione di Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle e Rifondazione Comunista (pur non avendo rappresentanza in Consiglio comunale), in quanto hanno fatto propria l’istanza del Comitato ponendosi a fianco della comunità cittadina.

Il Comitato riconosce questo considerevole risultato come segno che l’impegno, la passione, la responsabilità civica e la partecipazione attiva possono portare ad alti traguardi. Ringrazia pertanto tutti i cittadini e quanti, ciascuno nelle proprie possibilità, hanno sostenuto questa azione di consapevolezza civica a difesa e a tutela dell’intero territorio comunale. Aggiunge però che il percorso è ancora lungo e che non è concluso, che questa archiviazione segna una tappa, importante sì, ma non l’unica.

La città è di tutti e le decisioni importanti nel settore ambientale vanno prese di concerto con la popolazione in ossequio alla Convenzione Europea di Aarhus, per questo confida anche in un confronto con le forze politiche di maggioranza e di opposizione che si sono mostrate contrarie all’istanza del Comitato.

Il Comitato “Senigallia facciamo ECO!” continuerà pertanto a vigilare e a operare, la sua azione andrà avanti con il sostegno di tutti i cittadini che hanno a cuore la propria città.

Senigallia, lì 7 ottobre 2019

e-mail: senigalliafacciamoeco@gmail.com
Facebook: Senigallia facciamo eco

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!